News

Opinions

7 giorni fa

Le elezioni presidenziali in Francia: il primo turno

Le tanto attese elezioni presidenziali in Francia stanno finalmente per avere luogo. Dopo tutto il dibattito sulle conseguenze per l’euro, si pensava che il confronto sarebbe stato tra Fillon e Macron. A oggi, tutti i quattro candidati potrebbero vincere e gli scenari possibili sono diversi. Tuttavia, i mercati paiono preferire una sfida al secondo turno … Continue reading Le elezioni presidenziali in Francia: il primo turno

18 giorni fa

Il greggio sta per sperimentare un netto aumento della volatilità

Dopo il bombardamento di una base dell’aviazione siriana da parte degli Stati Uniti e il balzo del prezzo del greggio, i trader devono iniziare a prepararsi per un ritorno della volatilità sul mercato petrolifero dopo mesi di consolidamento tendente al ribasso. La volatilità non dice nulla di definitivo sull’andamento del mercato, ma può fornire indicazioni … Continue reading Il greggio sta per sperimentare un netto aumento della volatilità

25 giorni fa

Il greggio può continuare ad aumentare

Dopo un serie di eventi che hanno spinto i venditori short più deboli fuori dal mercato e hanno attirato l’attenzione sui compratori speculativi, quanti puntano sul rialzo del greggio hanno potuto gioire di una settimana positiva. Alla chiusura della sessione di giovedì, sia il Wti sia il Brent erano, infatti, in condizione terminare la settimana … Continue reading Il greggio può continuare ad aumentare

mese scorso

L’incapacità di Trump potrebbe avere effetti positivi sui mercati

Diciamocelo: gli ultimi eventi di Washington sono stati una noia totale. Non mi intendo di politica, faccio il trader. Speravo che, tra giovedì e venerdì, accadesse qualcosa in modo da poter approfittare della volatilità attesa sui mercati finanziari, ma sono rimasto veramente deluso. Mi sono messo davanti la tv, ma non è successo proprio un … Continue reading L’incapacità di Trump potrebbe avere effetti positivi sui mercati

mese scorso

La grande chiusura: quando comincerà?

Nelle ultime settimane, gli investitori si chiedono quando si verificherà la prossima correzione del mercato. Quanti puntano sul rialzo iniziano a uscire da un lungo letargo, con le borse degli Stati Uniti che si aggirano intorno ai massimi storici, senza riuscire a spingersi in avanti. Nonostante l’intenzione del governo britannico di avviare la procedura ex … Continue reading La grande chiusura: quando comincerà?

2 mesi fa

La frequenza degli innalzamenti dei tassi potrebbe modificare l’atteggiamento degli investitori verso i titoli

Il Fomc si riunirà nelle giornate di martedì e mercoledì e, come si aspetta ormai da tempo, dovrebbe aumentare i tassi per la terza volta in quasi dieci anni. Poco prima della pubblicazione dei dati di febbraio sulle buste paga dei settori non agricoli degli Stati Uniti, le probabilità di una manovra restrittiva della Fed … Continue reading La frequenza degli innalzamenti dei tassi potrebbe modificare l’atteggiamento degli investitori verso i titoli

2 mesi fa

La Russia è il fattore determinante che potrebbe provocare il prossimo rialzo del greggio

Il prezzo del greggio ha chiuso la scorsa settimana in ribasso: il Wti con scadenza ad aprile ha perso 0,66$, ossia l’1,22%, per toccare i 53,33$, mentre il Brent con scadenza a maggio ha ceduto 0,41$, pari allo 0,73%, scendendo a 55,90$. L’opinione comune sul greggio era “il mercato petrolifero è vincolato alla gamma di … Continue reading La Russia è il fattore determinante che potrebbe provocare il prossimo rialzo del greggio

2 mesi fa

L’apprezzamento dello yen potrebbe rendere difficile l’attuazione dell’agenda di Trump da parte del Congresso

L’azione del prezzo sui grafici delle ultime due settimana indica che il ribasso della coppia USD/JPY sta iniziando a guadagnare velocità. Inoltre, la debole chiusura suggerisce che gli investitori devono cominciare a prepararsi a un’accelerazione verso il minimo annuale di quota 111,583 e a una rottura ad almeno quota 109,919. Un segno evidente del ribasso … Continue reading L’apprezzamento dello yen potrebbe rendere difficile l’attuazione dell’agenda di Trump da parte del Congresso

2 mesi fa

Yellen sa recitare entrambe le parti

La settimana è iniziata con l’attenzione concentrata sulla relazione della presidente della Fed, Janet Yellen, innanzi al Congresso degli Stati Uniti, dal 14 al 15 febbraio. Per la prima volta, Yellen testimoniava innanzi al nuovo Congresso a maggioranza repubblicana. Gli investitori attendevano un evento ricco di conseguenze, ma non si è verificato niente di tutto … Continue reading Yellen sa recitare entrambe le parti

2 mesi fa

È il suo stile: vi ci dovete abituare

La prossima settimana dovrebbe essere caratterizzata dalla volatilità: non a causa di Trump, ma, a mio parere, di Janet Yellen, la presidente della Fed. Da quando è entrato in carica, con le sue dichiarazioni, Trump è riuscito a muovere i mercati in entrambe le direzioni, provocando correzioni con i suoi ordini esecutivi sul commercio e … Continue reading È il suo stile: vi ci dovete abituare

3 mesi fa

Trump intende intervenire direttamente nella questione della manipolazione delle valute

Nel breve periodo, gli investitori devono aspettarsi segnali di tensione tra Stati Uniti e Giappone a causa della rinnovata preoccupazione per la manipolazione dello yen provocata dall’inatteso intervento nel mercato dei titoli di Stato nipponici attuato dalla Banca del Giappone il 3 febbraio. Per anni, Stati Uniti e Giappone hanno disputato sul tasso di cambio … Continue reading Trump intende intervenire direttamente nella questione della manipolazione delle valute

3 mesi fa

Trump abbandona il TPP, ma confida in trattati commerciali bilaterali più favorevoli

Il 23 gennaio, nel suo primo vero giorno di mandato, il presidente Trump ha adempiuto a una delle sue promesse elettorali, firmando un ordine esecutivo con cui gli Stati Uniti escono dal Partenariato Transpacifico (Tpp). Alla stampa riunita nello Studio Ovale, Trump ha dichiarato: “Quello che abbiamo appena fatto è una gran cosa per il … Continue reading Trump abbandona il TPP, ma confida in trattati commerciali bilaterali più favorevoli

4 mesi fa

I toni da falco della Fed spingono il dollaro ai massimi degli ultimi quattordici anni

Il dollaro è stato la star della scorsa settimana, dato il netto apprezzamento su un paniere di valute seguito alle dichiarazioni della Fed, che ha sorpreso gli investitori annunciando tre innalzamenti dei tassi di interesse nel 2017. Inoltre, il 14 dicembre, la Fed ha aumentato i tassi per la seconda volta in dieci anni di … Continue reading I toni da falco della Fed spingono il dollaro ai massimi degli ultimi quattordici anni

4 mesi fa

L’effetto Trump potrebbe esercitare pressione sulla RBA affinché aumenti i tassi nel 2017

Doveva accadere. L’effetto Trump ha attraversato l’oceano Pacifico ed è sbarcato in Australia. Dopo aver beneficiato per diversi anni di tassi di interesse ai minimi storici, gli acquirenti di abitazioni in Australia devono affrontare l’innalzamento dei tassi sui prestiti agli investitori. Recentemente, i tassi fissi sui mutui abitativi sono aumentati: pertanto, è solo questione di tempo … Continue reading L’effetto Trump potrebbe esercitare pressione sulla RBA affinché aumenti i tassi nel 2017

5 mesi fa

Il dopo referendum: l’apocalisse è rimandata. Mercati in grande spolvero. E ora?

Siamo a due giorni dal referendum che secondo alcuni avrebbe mutato le sorti del mondo dalla sera alla mattina, a seconda dell’esito delle urne. Qui da Shanghai, sembra tutto molto lontano, immersi nella operosa frenesia di questa città incredibile. Ma oramai viviamo in un mondo globalizzato, interconnesso, interdipendente e non ci si può esimere dal … Continue reading Il dopo referendum: l’apocalisse è rimandata. Mercati in grande spolvero. E ora?

5 mesi fa

Acceso confronto tra quanti speculano sui titoli del Tesoro degli Stati Uniti e la Fed in arrivo nel 2017

Si prevede un acceso confronto tra gli investitori secondo cui l’economia degli Stati Uniti migliorerà tanto nel 2017 da permettere diversi innalzamenti dei tassi da parte della Fed e quanti ritengono che la banca centrale aumenterà i tassi soltanto una o due volte nel corso del prossimo anno. Tutto ciò dovrebbe influire sull’intero mercato valutario, … Continue reading Acceso confronto tra quanti speculano sui titoli del Tesoro degli Stati Uniti e la Fed in arrivo nel 2017

5 mesi fa

I mercati finanziari fra referendum e banche: l’apocalisse è vicina… oppure no.

Mercati “nervosi” in vista del referendum del 4 dicembre in Italia. L’indice italiano FTSEMIB sta sottoperformando rispetto ai principali indici europei, zavorrato dalle pesanti performance del settore bancario. Quest’ultimo in particolare, con in testa Monte dei Paschi di Siena, è veramente sotto una pressione enorme ed i mercati stanno punendone i titoli in maniera massiva. … Continue reading I mercati finanziari fra referendum e banche: l’apocalisse è vicina… oppure no.

5 mesi fa

L’accordo dell’Opec sulla riduzione della produzione: preparatevi a una decisione dell’ultimo minuto

Il greggio ha chiuso la sessione di venerdì in ribasso, con gli investitori che si preparavano al vertice dell’Opec, previsto a Vienna per il 30 novembre. Dopo diverse settimane di trading volatile e ambivalente, devo concludere che l’accordo sulla riduzione della produzione verrà raggiunto. Dalla metà di novembre, i trader sono stati ottimisti circa la … Continue reading L’accordo dell’Opec sulla riduzione della produzione: preparatevi a una decisione dell’ultimo minuto

5 mesi fa

Una nuova era di spesa pubblica dovrebbe creare grandi opportunità di trading

Osservando l’azione del prezzo della scorsa settimana, tanto caratterizzata dalla volatilità, sono giunto alla conclusione che il sistema ha funzionato. Gli investitori hanno avuto la possibilità di reagire in tempo reale alla paura dell’ignoto e di esprimere fiducia nel noto. Era quanto abbiamo sempre desiderato: la capacità dei trader di rispondere agli eventi mentre si … Continue reading Una nuova era di spesa pubblica dovrebbe creare grandi opportunità di trading

6 mesi fa

Non date retta alle voci: una vittoria di Trump non causerà il disastro dei mercati finanziari

Gli ultimi sondaggi sulle elezioni presidenziali negli Stati Uniti rivelano che la candidata democratica Hillary Clinton è ancora in testa, ma il vantaggio che una settimana fa era a 5 punti è ora sceso a circa 1,5 punti. Per diversi mesi, Wall Street ha scontato una facile vittoria di Clinton, ma tale valutazione ha cominciato … Continue reading Non date retta alle voci: una vittoria di Trump non causerà il disastro dei mercati finanziari

FX Empire - the company, employees, subsidiaries and associates, are not liable nor shall they be held liable jointly or severally for any loss or damage as link result of reliance on the information provided on this website. The data contained in this website is not necessarily provided in real-time nor is it necessarily accurate.
FX Empire may receive compensation from the companies featured on the network.

All prices herein are provided by market makers and not by exchanges. As such prices may not be accurate and they may differ from the actual market price. FX Empire bears no responsibility for any trading losses you might incur as link result of using any data within the FX Empire.