FXEMPIRE
Tutti
Ad
coronavirus
Stai al Sicuro, Seguila Guida
Mondo
136,159,991Confermati
2,941,490morti
109,537,436Guariti
Recupero delle informazioni sulle posizione
Pubblicita'
Pubblicita'
Fabio Carbone
big oil

Chi lo avrebbe mai detto che le Big Oil, le 7 grandi società del petrolio mondiale, un giorno sarebbero entrate in una crisi profonda e non passeggera, ma strutturale e perdurante.

Ancora oggi si incontrano investitori e supporter delle Big Oil pronte a sconfessare le tesi secondo cui siamo al declino del petrolio o a sbalordirsi nei confronti di una affermazione del genere.

Eppure l’evidenza è questa e sono le scelte di Borsa a indicare la rotta. Due esempi su tutti.

  1. Exxon Mobil Corp (XOM) questa estate è stata esclusa da Standard & Poor’s dal suo indice Dow Jones ed è stata sostituita da Salesforce.com (CRM).
  2. Nell’Indice S&P 500 il peso di Oil&Gas è sceso al 3%, scrive Il Sole 24 Ore in edicola oggi 7 ottobre.

Sì esatto, cambiano i pesi negli indici principali e sono sempre più sbilanciati a favore di tecnologici, imprese digitali e a favore delle imprese della green economy. E poco importa se queste ultime ancora sono impegnate nel produrre energia da fonti fossili, ciò che conta è l’aver preso la strada della conversione energetica, della transizione verso la produzione di energie da fonti rinnovabili o alternative che siano a minore impatto per l’ambiente.

NextEra vale più di Exxon Mobil

E sempre Il Sole 24 Ore oggi in edicola, ci fa notare che NextEra Energy Inc ha superato per capitalizzazione di mercato quella di Exxon Mobil.

NextEra è un colosso USA-Canada nella produzione di energia elettrica da eolico e fotovoltaico, possiede 45,5 GWatt di capacità produttiva da fonti rinnovabili, e conta di investire 50-55 miliardi di USD entro il 2022 in questo settore.

Pubblicita'

Quali sono le 7 Green Sister che sostituiranno le Big Oil?

Oltre a NextEra, tra le Green Sister c’è anche la nostra Enel spa, ma anche Iberdrola, la danese Orsted, e quindi la tedesca Rwe e ancora la portoghese Edp, ma c’è anche la scozzese Sse.

Ed anche qui, a puntare su queste società ci sono gli analisti di UBS banca e di Goldman Sachs, che vedono un futuro non molto lontano in cui le Energy company che hanno abbracciato la conversione energetica primeggeranno sulle Big Oil che si sono arroccate nel loro castello color nero petrolio.

Per chi preferisce fare investimenti di lungo periodo ed è alla ricerca di settori nuovi e promettenti su cui investire, prendere in considerazione il settore della green economy è più che strategico. E lo è anche per chi insiste nell’investire solo in petrolio e nelle sue Big Oil company.

Le Big Oil che si convertono

Orsted (ORSTE), ex DONG Energy, è una società danese del settore petrolifero che una decina di anni fa ha preso coscienza del fatto che oltre ad essere un tema da ambientalisti, il cambiamento climatico in corso sta impattando negativamente sugli investimenti.

Così la decisione di riconvertirsi da Big Oil a Renewable green company, con l’obiettivo di ridurre sensibilmente l’impronta carbonica entro il 2025 e di azzerarla entro il 2040.

Venendo all’Italia, invece, troviamo ENI impegnata nella transizione energetica. In questo caso la società punta al gas naturale (85% della produzione entro il 2050) e ad un mix di fonti rinnovabili tra cui eolico, fotovoltaico ed anche energia prodotta dal moto ondoso.

Dalle Big Oil alle Green Sister

Quest’anno l’OPEC ha compiuto 60 anni, i prossimi 60 potrebbero però essere quelli di un club che invecchia nostalgico dei tempi in cui si sondavano i mari alla ricerca del petrolio, si fratturava il terreno alla ricerca di greggio.

Oppure, all’opposto, potrebbero essere 60 anni di riconversione dell’Organizzazione in una entità che raggruppa società energetiche rinnovabili delle nazioni che oggi rappresenta.

Il futuro non è nelle mani delle Big Oil: anche gli aerei dal 2035 viaggeranno con motori alimentati dall’idrogeno (vedasi Airbus).

Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Fai Trading Con Un Broker Regolamentato

  • Il tuo capitale è esposto a rischio
DISCLAIMER IMPORTANTE
Il contenuto fornito su questo sito web include notizie generiche e pubblicazioni, le nostre analisi, opinioni personali e contenuti forniti da terze parti, che sono intesi solo per scopi di istruzione e ricerca. Non costituisce e non dovrebbe essere letto come raccomandazione o consiglio a intraprendere qualsiasi azione, inclusi investimenti o acquisti di qualsiasi prodotto. Prima di prendere qualsiasi decisione finanziaria, dovresti effettuare le tue proprie valutazioni, applicare la tua discrezione e consultare solo i soggetti competenti di tua fiducia. Il contenuto del sito web non risulta diretto personalmente a te e noi non possiamo tenere in considerazione la tua situazione finanziaria e i tuoi bisogni. Le informazioni contenute in questo sito non sono necessariamente fornite in tempo reale né risultano necessariamente accurate. I prezzi qui riportati potrebbero essere forniti da market makers e non dalle borse. Qualsiasi operazione di trading o altra decisione finanziaria che farai ricadrà sotto la tua piena responsabilità e non dovresti affidarti completamente a nessuna informazione fornita in tutto il sito. FX Empire non offre nessuna garanzia riguardante le informazioni contenute nel sito e non si può assumere alcuna responsabilità per qualsiasi perdita finanziaria di trading che puoi patire per esserti affidato a qualsiasi informazione contenuta in questo sito. Il sito web può includere pubblicità e altri contenuti promozionali e FX Empire può ricevere un compenso da terze parti in relazione al contenuto. FX Empire nono appoggia le terze parti, non raccomanda l'utilizzo di alcun servizio e non si assume la responsabilità per qualsiasi utilizzo di servizi o siti web forniti da terze parti. FX Empire e i suoi dipendenti, agenti, filiali e associati non sono responsabili e non dovrebbero essere ritenuti tali per alcuna perdita o danno risultante dal tuo utilizzo del sito o dal tuo affidamento sulle informazioni fornite su questo sito.
DISCLAIMERS DI RISCHIO
Questo sito include informazioni sulle criptovalute, contratti differenziali (CFDs) e altri strumenti finanziari, e sui brokers, le borse e altre entità che effettuano trading in questi strumenti. Sia le criptovalute che i CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdere il proprio capitale. Dovresti considerare attentamente se comprendi il funzionamento di questi strumenti e se puoi permetterti di sostenere il rischio elevato di perdere il tuo denaro. FX Empire ti incoraggia a effettuare le tue ricerche personali prima di effettuare qualsiasi decisione d'investimento, e di evitare di investire in qualsiasi strumento finanziario di cui tu non abbia una comprensione completa sul funzionamento e sui suoi rischi.