Pubblicita'
Pubblicita'

Previsioni Prezzo Oro: il Supporto 1.920 $ si Dimostra Resiliente e i Rialzisti sono Sempre in Agguato

Da:
Flavio Ferrara
Pubblicato: Jan 30, 2023, 12:33 GMT+00:00

Il prezzo dell'Oro ha iniziato la nuova settimana di trading con un forte tono ribassista già durante le prime ore della sessione asiatica. Per adesso il supporto 1.920 $ sta tendendo duro e i rialzisti iniziano a manifestarsi.

Depositphotos_109591500_s-2019.jpg

In questo articolo:

La Federal Reserve annuncerà la sua decisione di politica monetaria al termine della consueta riunione di due giorni, esattamente mercoledì 1° febbraio, dove ci si aspetta un aumento dei tassi di interesse di 25 punti base. Ciò segnerebbe un’ulteriore moderazione nel ritmo del ciclo di rialzo dei tassi, che mantiene i rialzisti del dollaro americano sulla difensiva e fungere al tempo stesso da vento favorevole per il prezzo dell’Oro. Le prospettive di un inasprimento politico meno aggressivo da parte della FED stanno iniziando ad essere sempre più evidente, soprattutto alla luce degli ultimi dati dei dati sulla spesa per i consumi personali USA che hanno riaffermato ciò.

L’indicatore dell’inflazione preferito dalla FED, il PCE CORE, è sceso al 4,4% su base annua dal 4,7% precedente, aggiungendo segnali di allentamento della pressione inflazionistica. Altri dati macro-statunitensi pubblicati di recente, tuttavia, hanno indicato un’economia resiliente e potrebbero suggerire una mantenimento della FED sulla sua attuale posizione aggressiva.

Un prezzo dell’Oro influenzato non solo dalla FED

In questa settimana gli istituzionali si concentreranno non solo sulla riunione della FED, ma anche della Banca d’Inghilterra e della Banca Centrale Europea calendarizzate giovedì.

Eventuali segnali aggressivi provenienti dalle suddette Banche Centrali saranno molto probabilmente negativi per il prezzo dell’Oro e porranno probabilmente le basi per un pullback correttivo più netto.

Inoltre, gli investitori di materia prime attendono anche il rilascio dei dati della crescita economica del quarto trimestre e le letture flash dell’inflazione dall’Eurozona, senza dimenticare i dati delle buste paga non agricole degli Stati Uniti (NFP) di venerdì 3 febbraio.

Analisi Tecno-Grafica e previsioni Oro

Grafico settimanale Oro

Al momento della scrittura il prezzo dell’Oro quota 1.928,08 $, in leggero ribasso (-0,04%) e vicino ad iniziare un movimento correttivo dopo il grandioso rally di inizio anno, soprattutto alla luce della falsa rottura long del livello annuale 1.943,90 $.

Ovviamente si attende un primo input ribassista corrispondente ad una chiusura giornaliera sotto il livello annuale menzionato poco prima; da quel momento in poi probabilmente si dovrebbe assistere (almeno fino alla serata del primo febbraio) ad un movimento correttivo che ha come unico obiettivo ribassista il livello annuale 1.902,90 $.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

Sull'Autore

Consulente Finanziario Indipendente, laureato in Scienze Economiche e specializzato in Corporate Finance e Value Investing. Esperto in analisi tecno-grafica e fondamentale dei mercati, supporta gli investitori nel raggiungimento dei loro obiettivi finanziari attraverso una sana pianificazione basata sul valore reale dell'economia.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicita'