Pubblicita'
Pubblicita'

Previsioni GBP/USD e USD/JPY: il Dollaro si Rafforza e ci Vede più Chiaro

Da:
Flavio Ferrara

La riunione della BCE ha riservato una lieta sorpresa al future del dollaro americano, il quale sta indirettamente influenzando i cambi sterlina dollaro e dollaro yen.

Previsioni GBP/USD e USD/JPY: il Dollaro si Rafforza e ci Vede più Chiaro

In questo articolo:

Il prezzo della sterlina dollaro ha fatto fatica a sfruttare il rimbalzo notturno che poteva portare ad un rialzo più visibile, lasciando quindi via libera ai tori del dollaro americano dopo l’ultima decisione della BCE, la quale ha aumentato di 25 punti base il proprio tasso di riferimento.

La sterlina continua con la sua sottoperformance relativa, sulla scia delle basse probabilità di un inasprimento più aggressivo della politica da parte della Banca d’Inghilterra, che, a sua volta, al momento viene vista come un vento contrario per la sterlina dollaro. A rafforzare l’idea che la BoE possa decidere in un’interruzione del ciclo di rialzo dei tassi, arriva l’Ufficio di Statistica Nazionale Britannica, il quale ha riferito che l’economia britannica si è contratta al ritmo più rapido in sette mesi, dello 0,5% a luglio, ravvivando i timori di recessione.

Analisi Tecno-Grafica e previsioni sterlina dollaro

Grafico settimanale sterlina dollaro

Al momento della scrittura il prezzo del cable quota 1,2436, in ribasso settimanale dello 0,42% ed in pieno test per rompere al ribasso il livello annuale 1,2452, il cui superamento e conseguente consolidamento sotto di esso aprirebbe ad un’interessante scenario ribassista. Infatti, una conferma del consolidamento porterebbe gli orsi della sterlina dollaro a vedere sempre più concreta la possibilità di raggiungere il livello annuale 1,2052.

Viceversa, con l’ennesima chiusura settimanale sopra 1,2452 porterebbe ai tori di avere un ulteriore tassello per creare i presupposti per un’inversione di tendenza volta a raggiungere almeno il livello annuale 1,2754.

Panoramica fondamentale e previsioni tecniche dollaro yen

Tralasciando il lato statunitense, ampiamente trattata in questa settimana, dal lato giapponese vi sono diverse novità che potrebbero influenzare l’andamento del prezzo del dollaro yen. Lo YEN è gravato da alcuni dati interni deboli, che stanno mostrando che l’inflazione annuale all’ingrosso, misurata dall’indice dei prezzi dei beni aziendali (CGPI), ha rallentato ad agosto per l’ottavo mese consecutivo.

Questo dato particolare suggerisce che la Banca del Giappone potrebbe mantenere lo status quo fino alla prossima estate.

Grafico settimanale dollaro yen

Dal punto di vista tecnico, il ninja ha i presupposti sia per continuare la fase rialzista in atto e sia per invertire la tendenza essendo in atto una lotta tra tori e orsi per chiudere al di sopra o al di sotto del livello annuale 146,94. Quindi, una chiusura settimanale sopra il livello annuale menzionato potrebbe portare ad una continuazione del trend rialzista in atto con i tori che punteranno ai massimi del 2022 in zona livello annuale 151,94; viceversa, un consolidamento sotto 146,94 creerebbe i presupposti per gli orsi di considerare possibile un movimento ribassista volto a raggiungere almeno il livello annuale 142,86.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

Sull'Autore

Da sempre interessato alla finanza, ha dedicato gli studi nell'analisi tecno-grafica e nell'analisi fondamentale dei Mercati Finanziari.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicita'