Pubblicita'
Pubblicita'

Il Sentiment sul Dogecoin Raggiunge i Massimi da 4 Mesi

Da:
Flavio Ferrara
Pubblicato: Feb 20, 2023, 13:55 GMT+00:00

Sale ancora il Dogecoin dopo che il sentiment generale ha raggiunto il massimo di ottobre. Da questo momento in poi i trader si aspettano il break-out rialzista.

Depositphotos_323532870_s-2019.jpg

In questo articolo:

Il prezzo del Dogecoin ha chiuso la settimana con un tono positivo, capitalizzando una doppia spinta rappresentata dal tweet di Elon Musk che mostrava un cane come nuovo CEO di Twitter, facendo aumentare drasticamente il sentiment social sul DOGE, e il forte rally del Bitcoin che ha portato al recupero dei 25.000 $.

Sentiment sui massimi dai 4 mesi e il DOGE potrebbe colpire a fondo

Secondo il sito di crypto analyst Santiment, il Dogecoin ha visto un esponenziale aumento del sentiment ponderato dopo il tweet di Elon Musk, aumento che ha raggiunto il livello di ottobre 2022.

Il valore del DOGE è salito di oltre il 5% qualche ora dopo il tweet di Musk. Tuttavia, occorre dire che l’azione dei prezzi non è stata influenzata solamente dal tweet di Musk. Infatti, l’analisi on-chain ha mostrato che il volume sociale è salito diverse ore prima del 15 febbraio, giorno del tweet del Dogefather.

In poche parole, il volume social è un indicatore che tiene conto del numero di documenti di testo che contengono la ricerca di un testo specifico (in questo caso Dogecoin) all’interno di un determinato intervallo di tempo. Ovviamente, l’aumento ha portato un significativo acquisto dei trader nel momento in cui il DOGE è stato menzionato da Elon Musk ma questo non è stato l’unico fattore del rialzo di Dogecoin.

Infatti, sempre secondo Santiment, il sentiment positivo nei confronti di DOGE è salito a 985, massimi di fine dicembre 2022 ma da questo momento occorre fare attenzione alla diminuzione dell’entusiasmo poiché generalmente se questo sentiment non è supportato adeguatamente, inizia a scemare molto velocemente.

Analisi Tecnica e previsioni Dogecoin

Al momento della scrittura il prezzo del DOGE quota 0,0886 $, in rialzo settimanale dell’1,84% ed in una fase di avvicinamento della trendline dinamica ribassista di lungo termine per cercare di effettuare un break-out rialzista ed invertire la tendenza.

A fine gennaio c’è stato un timido tentativo di avvicinamento ma la pressione dei ribassisti si è fatto subito sentire; ora resta da vedere se i rialzisti riusciranno a emergere. La prima condizione per pensare ad una possibile tentativo di rottura al rialzo è il raggiungimento e il successivo consolidamento sopra 0,0900 $; da quel momento in poi i rialzisti inizierebbero un lavoro di rottura long e raggiungere in poco tempo il primo obiettivo post rottura a 0,1000 $.

D’altro canto, l’ennesima pressione ribassista porterebbe il Dogecoin a ritestare il supporto chiave dei 0,0800 $.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

Sull'Autore

Consulente Finanziario Indipendente, laureato in Scienze Economiche e specializzato in Corporate Finance e Value Investing. Esperto in analisi tecno-grafica e fondamentale dei mercati, supporta gli investitori nel raggiungimento dei loro obiettivi finanziari attraverso una sana pianificazione basata sul valore reale dell'economia.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicita'