FXEMPIRE
Tutti
Ad
coronavirus
Stai al Sicuro, Seguila Guida
Mondo
100,350,064Confermati
2,151,552morti
72,403,284Guariti
Recupero delle informazioni sulle posizione
Pubblicita'
Pubblicita'
Codice Globale del mercato dei cambi

In una precedente guida abbiamo spiegato nel dettaglio le basi del Foreign exchange market, mentre in un’altra guida ancora abbiamo fornito la spiegazione delle parole chiave del trading online, forse però non ci siamo mai domandati come si regolano gli Operatori del forex e quali prassi essi seguono per garantire il buon funzionamento del Forex. Ebbene, accanto alle leggi nazionali di ogni stato, esiste il Codice globale del mercato dei cambi, in inglese FX Global Code, che da pochi anni si occupa di riassumere le prassi del Forex in un solo documento.

Il Forex Blobal Code è il codice di autoregolamentazione per l’intero mercato internazionale delle valute, e contiene principi fondamentali e buone prassi da applicare sul Mercato dei cambi. In un certo senso il Codice aspira a diventare una sorta di testo guida in questo settore così importante dei mercati finanziari.

Il testo tuttavia non è una legge, ma un documento volontariamente sottoscrivibile dagli operatori del settore.

Allora perché dovrebbe essere così importante se si tratta solo di un codice di autoregolamentazione? Perché è una iniziativa della Banca dei Regolamenti Internazionali e le banche centrali mondiali vi stanno aderendo a poco a poco, adattando le prassi operative interne al Codice. Anche la Banca d’Italia vi ha aderito il 29 novembre 2017 firmando la dichiarazione di impegno.

Partiamo dall’inizio e comprendiamo anzitutto quali obiettivi si prefigge il Codice e di conseguenza quali aspetti del mercato forex intende migliorare.

Come nasce

Il Codice nasce su iniziativa della Banca dei regolamenti internazionali (BIS), e dalla collaborazione tra le banche centrali globali e gli operatori forex del settore privato.

I lavori di stesura del testo sono partiti nel 2015 con la costituzione del Gruppo di lavoro FXWG, che “opera sotto l’egida del Comitato sui mercati (Markets Committee)” composto da alti funzionari di 21 banche centrali.

Il settore privato ha contribuito alla realizzazione del testo attraverso il Gruppo degli operatori di mercato (MPG).

Pubblicita'

Gli obiettivi del Codice Globale del mercato dei cambi

Il Codice Globale del mercato dei cambi recepisce un insieme di principi validi (55 sul totale) e considerati a livello internazionale come buone prassi per garantire l’operatività del Mercato dei cambi (Forex).

L’obiettivo primario del Codice è promuovere l’integrità del Forex, la trasparenza delle operazioni per evitare che gli schemi di frode nel Foreign exchange market lo possano inquinare.

Tra gli altri obiettivi del Codice troviamo la promozione della liquidità e il tentativo di armonizzare le buone prassi a livello globale, cioè invogliando tutti i Paesi ad allinearsi per creare un mercato globale dove le leggi sono omogenee, garantendo così una maggiore equità tra gli operatori.

Riassumendo, l’FX Global Code è un complemento alle prassi ed alle leggi vigenti negli Stati, “al fine di uniformare gli standard e rendere condivisibili le regole di comportamento a livello globale”, scrive la Banca d’Italia a proposito dell’FX Global Code.

Quali temi tratta?

Il Codice tratta praticamente tutti gli aspetti del mercato dei cambi, dall’esecuzione degli ordini, all’uso delle informazioni, il sistema dei controlli interni, la gestione dei rischi, ma anche l’etica, la governance, ed ancora la conferma e il regolamento delle operazioni.

Il documento è stato redatto con un linguaggio di facile accesso, esempi illustrativi e un glossario dei termini sintetico.

Come e chi aderisce al Codice

I primi “attori” a dover dare l’esempio sono le banche centrali, chiamate ad adottare il Codice per adeguare anzitutto le proprie prassi ai consigli forniti dal documento e quindi poterle poi trasferire agli operatori del mercato operanti sotto le rispettive giurisdizioni nazionali.

Al Codice si aderisce quindi sottoscrivendo pubblicamente la dichiarazione di impegno e pubblicando la stessa sul sito web.

Vi hanno aderito tra gli altri 16 banche centrali europee e appartenenti al SEBC: Italia, Belgio, Danimarca, Germania, Irlanda, Lussemburgo, Finlandia, Svezia, Portogallo, BCE, ecc.

L’attività di conoscenza e promozione del Codice prosegue anche a livello di associazioni di categoria, ad opera sia delle banche centrali che degli enti internazionali come il BIS e il SECB.

Chi ha sviluppato il Codice?

Il Codice è stato sviluppato da 16 banche centrali e altre istituzioni ufficiali, da 15 società di asset management e da 30 banche domestiche. Vi hanno ovviamente contribuito anche 20 tra associazioni rappresentanti delle imprese del settore trading e i provider dell’infrastruttura.

Perché una piattaforma di trading online dovrebbe aderire?

Perché l’operatore di una piattaforma di trading online dovrebbe aderire al Codice sottoscrivendo la dichiarazione di impegno?

I motivi sono molteplici e sono sia di carattere interno che esterno.

Sul piano interno l’adesione può apportare benefici alle operazioni interne, e di conseguenza ciò migliora il mercato Forex e lo rende più resiliente durante i momenti critici.

Sul piano esterno, l’adesione migliora l’immagine che i clienti hanno del servizio, si acquisiscono delle credenziali di condotta che si tramutano in un vantaggio competitivo.

L’adesione viene pubblicamente riconosciuta nei Registri delle Autorità del settore come il BIS, in Italia da Assiom Forex, EVIA, ecc.

Perché è importante per il trader?

Che tu sia un aspirante trader o un trader con esperienza, conoscere le normative e i Codici di condotta del settore ti consentiranno di avere una ampia e approfondita conoscenza del mercato Forex.

In questo modo quando utilizzerai una piattaforma di trading ti renderai subito conto se essa opera in assoluta trasparenza e quindi a tuo beneficio, ma saprai anche come riconoscere eventuali tentativi di manipolazione del mercato e altre sofisticate frodi.

Indirettamente il documento funge anche da ottima guida, gratuita ma di elevato livello qualitativo, per apprendere con linguaggio semplice tecnicismi propri del mercato degli scambi e più in generale del trading online.

Qui sotto riporto tutti i riferimenti utili ad approfondire in autonomia.

Riferimenti utili

Ecco qui una serie di link utili di riferimento attraverso cui accedere al Codice Globale del mercato dei cambi, ma anche a guide sintetiche che presentano il documento.

Concludendo

Il Codice globale del mercato dei cambi pur non essendo una legge, ma solo una auto regolamentazione, fornisce agli operatori al dettaglio la possibilità di riconoscere gli operatori professionali trasparenti da quelli che lo sono meno. Operare su una piattaforma in regola, infatti, protegge l’investitore da sanzioni comminate parte delle autorità nazionali in fase di accertamenti fiscali.

L’FX Global Code è quindi uno strumento a favore dell’investitore in valute straniere e per questo motivo sarà utile leggerne almeno le parti essenziali. E sarà utile leggerlo anche per diventare un trader veramente di professione.

Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Fai Trading Con Un Broker Regolamentato

  • Il tuo capitale è esposto a rischio
IMPORTANT DISCLAIMERS
The content provided on the website includes general news and publications, our personal analysis and opinions, and contents provided by third parties, which are intended for educational and research purposes only. It does not constitute, and should not be read as, any recommendation or advice to take any action whatsoever, including to make any investment or buy any product. When making any financial decision, you should perform your own due diligence checks, apply your own discretion and consult your competent advisors. The content of the website is not personally directed to you, and we does not take into account your financial situation or needs.The information contained in this website is not necessarily provided in real-time nor is it necessarily accurate. Prices provided herein may be provided by market makers and not by exchanges.Any trading or other financial decision you make shall be at your full responsibility, and you must not rely on any information provided through the website. FX Empire does not provide any warranty regarding any of the information contained in the website, and shall bear no responsibility for any trading losses you might incur as a result of using any information contained in the website.The website may include advertisements and other promotional contents, and FX Empire may receive compensation from third parties in connection with the content. FX Empire does not endorse any third party or recommends using any third party's services, and does not assume responsibility for your use of any such third party's website or services.FX Empire and its employees, officers, subsidiaries and associates, are not liable nor shall they be held liable for any loss or damage resulting from your use of the website or reliance on the information provided on this website.
RISK DISCLAIMER
This website includes information about cryptocurrencies, contracts for difference (CFDs) and other financial instruments, and about brokers, exchanges and other entities trading in such instruments. Both cryptocurrencies and CFDs are complex instruments and come with a high risk of losing money. You should carefully consider whether you understand how these instruments work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.FX Empire encourages you to perform your own research before making any investment decision, and to avoid investing in any financial instrument which you do not fully understand how it works and what are the risks involved.
SEGUICI