FXEMPIRE
Tutti
Ad
coronavirus
Stai al Sicuro, SeguiGuida
Mondo
66,180,546Confermati
1,523,227morti
45,771,153Guariti
Recupero delle informazioni sulle posizione
Pubblicita'
Pubblicita'
Fabio Carbone
Fondo monetario internazionale (FMI)

Continuiamo il nostro viaggio alla scoperta delle istituzioni finanziarie e economiche internazionali, occupandoci del Fondo monetario internazionale (FMI).

In un recente articolo abbiamo spiegato come funziona lo U.S. Federal Reserve System, mentre in una guida precedente abbiamo appreso come funziona la Banca Centrale Europea e il suo ruolo nella politica monetaria dell’area euro.

Pubblicita'

La guida che ti appresti a leggere ti fornirà tutte le conoscenze necessarie sul FMI, tra cui i compiti, i paesi aderenti, la differenza rispetto alla Banca Centrale e anche come poter lavorare per il FMI.

Partiamo dal definire cos’è il Fondo monetario internazionale.

Cos’è il Fondo monetario internazionale

Il Fondo monetario internazionale è una organizzazione composta da 189 nazioni, il cui obiettivo è lavorare per la cooperazione monetaria internazionale, garantire stabilità e sicurezza finanziaria, facilitare il commercio internazionale, promuovere tutte quelle politiche nazionali e internazionali volte a ridurre la disoccupazione.

In poche parole, il FMI si occupa di far crescere l’economia globale sostenendo le iniziative dei paesi membri e agendo di iniziativa propria a supporto dei paesi membri con minori capacità.

Il FMI è un ente internazionale autonomo, con statuto proprio. A proposito dello statuto del FMI, esso è stato aggiornato nel 2012 per includere le nuove questioni macroeconomiche e finanziarie che hanno impatto sulla stabilità economica globale.

Compiti del FMI

Quali sono i compiti del FMI? I fini statuari del FMI, quelli cioè stabiliti dallo statuto, li possiamo così riassumere:

  • favorire la cooperazione monetaria internazionale;
  • creare i presupposti per l’espansione del commercio internazionale;
  • vigilare e promuovere la stabilità e l’ordine dei rapporti di cambio valutario contrastando le svalutazioni competitive (esempio: svalutare l’euro per favorire l’export);
  • rendere disponibili le risorse del Fondo per aiutare gli Stati membri nelle condizioni di difficoltà della bilancia dei pagamenti;
  • aiutare i paesi a ridurre la misura degli squilibri delle bilance dei pagamenti degli Stati membri del FMI.

Tra i compiti peculiari si annovera anche la regolamentazione della convivenza economica e le politiche a favore dei paesi in via di sviluppo.

Paesi aderenti al Fondo monetario internazionale

La lista completa dei paesi aderenti al Fondo monetario internazionale è disponibile a questo link, con numerose informazioni aggiuntive di approfondimento.

Inutile fare qui un elenco, dal momento che praticamente quasi tutto il mondo è rappresentato.

Pubblicita'

Come funziona il Fondo monetario internazionale

Il Fondo monetario internazionale garantisce quindi la stabilità monetaria internazionale, o almeno questo l’intento.

Al suo interno, tuttavia, le nazioni rappresentate hanno un peso specifico diverso che dipende dalla posizione di ogni nazione nell’economia globale. Una configurazione opposta rispetto a quella delle Nazioni Unite, dove ogni nazione conta un voto e questo voto è uguale a quello di un’altra nazione.

L’IMF ha un team di gestione e 17 dipartimenti che si occupano di:

  • fare analisi tecniche,
  • delle politiche monetarie dei paesi membri,
  • di sviluppare progetti a sostegno delle nazioni in via di sviluppo.

Il Board del FMI

A capo del FMI vi è un direttore responsabile dei dipartimenti e del consiglio di amministrazione. Il direttore del Fondo monetario internazionale resta in carica per cinque anni e il suo mandato è rinnovabile. Ad assistere il direttore un First deputy managing director e tre Deputy managing director.

Il personale

Il personale in forza ai 17 dipartimenti proviene da ogni parte del mondo. Essi devono rispondere all’IMF e non alle autorità dei paesi di provenienza.

Le risorse economiche

Le risorse economiche del Fondo sono fornite dai suoi membri, in primo luogo attraverso la quota di partecipazione annuale. La quota di partecipazione si basa sul peso specifico del paese all’interno dell’economia mondiale: chi più ha, più dà.

Dal 1969 l’IMF (in inglese) si è dotato di una riserva internazionale di asset (SDR: Special drawing rights) con cui integra le riserve ufficiali dei paesi membri.

L’International monetary found possiede una delle più vaste riserve di oro mondiali, che fanno parte della sua riserva aurea a garanzia delle sue attività.

Il Fondo si avvale anche di altre entrate per sopperire alle eventuali mancanze. Tra queste entrate accessorie vi è il prestito delle sue riserve.

Storia del Fondo monetario internazionale (FMI)

Il Fondo nasce nel luglio 1944 dalla conferenza delle Nazioni Unite di Bretton Woods nel New Hampshire (USA). La conferenza dove si stabilì il nuovo ordine mondiale da attuare al termine della seconda guerra mondiale.

Vi aderirono 44 nazioni e al Fondo fu affidato subito il compito di sostenere le economie dei paesi che uscivano dal secondo conflitto mondiale. Un compito che il Fondo svolse dal 1944 al 1971, occupandosi anche di eliminare le barriere esistenti sugli scambi commerciali tra paesi, anche tra quelli che fino ad allora si erano fatti la guerra.

Nel frattempo il sistema di Bretton Woods che prevedeva un tasso di cambio fisso fallisce e si passa a un sistema libero e maggiormente competitivo. Il Fondo interviene anche nella crisi petrolifera degli anni 1973 – 1974, soccorrendo le nazioni colpite dalle conseguenze dello shock.

Tra il 1982 e il 1989, le conseguenze dello shock sui prezzi del petrolio si riverberano su tutte le economie sotto forma di crisi del debito internazionale.

Durante i cambiamenti epocali che avvengono tra il 1990 e il 2004, con lo sfascio dell’URSS e l’Europa che si definisce costituendo una politica monetaria comune aderendo alla moneta unica euro, il Fondo è ancora una volta presente.

Il FMI in numeri

Cose da sapere sul FMI, in breve
Anno di fondazione del FMI 1944
Nazioni membro 189
Nazioni rappresentate da uno staff 150
Direttori esecutivi in rappresentanza dei 189 paesi membro 24
Totale delle riserve monetarie del FMI 1 trilione di USD
Accordi di prestito in corso 36
Interessi richiesti sui prestiti dati ai paesi 0%
Fondi disponibili per attività di apprendimento, consulenze tecniche, ecc. 303 milioni di USD

Differenza tra Fondo monetario internazionale e Banca mondiale

Il FMI e la Banca Mondiale hanno in comune l’anno e anche il luogo di costituzione, esse nascono dalla conferenza di Bretton Woods con cui il mondo tentava di ripartire per dare un nuovo ordine mondiale che non comprendesse più la guerra.

La Banca mondiale è una vera e propria banca, e si occupa di ricostruzione e di investimenti volti a sostenere lo sviluppo dei paesi emergenti. La Banca mondiale fa parte delle istituzioni specializzate delle Nazioni Unite, così come il FMI.

Quindi le due organizzazioni hanno molto in comune, ma si distinguono per i compiti loro affidati. La Banca Centrale presta denaro per lo sviluppo dei paesi, il FMI si occupa più peculiarmente della politica monetaria mondiale.

Detto ciò, va aggiunto che in alcuni casi i loro compiti possono in qualche modo coincidere, in particolare per quanto riguarda il sostegno economico ai paesi emergenti.

Lavorare al Fondo monetario internazionale

Passiamo alle opportunità di lavoro disponibili nel Fondo monetario internazionale.

Come entrare a far parte di una squadra dove lavorano 2.700 impiegati circa?

La pagina delle job opportunities del FMI fornisce la risposta, visita regolarmente il sito web per verificare i profili richiesti.

Se verifichi che non ci sono opportunità in linea con le tue competenze, non scoraggiarti, compila il CV online e aggiornalo nel tempo.

I profili richiesti riguardano le aree economiche, ma anche della comunicazione, dell’information technology, la gestione delle risorse umane e i servizi di traduzione, sicurezza, legale, e molti altri.

Concludendo

Hai appreso in sintesi come funziona il FMI e quali sono i suoi obiettivi a sostegno della politica monetaria globale e dell’economia mondiale.

Continua ora la lettura apprendendo cos’è il GAFI – FATF e come funziona il Gruppo d’azione finanziaria internazionale.

Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Fai Trading Con Un Broker Regolamentato

  • Il tuo capitale è esposto a rischio
IMPORTANT DISCLAIMERS
The content provided on the website includes general news and publications, our personal analysis and opinions, and contents provided by third parties, which are intended for educational and research purposes only. It does not constitute, and should not be read as, any recommendation or advice to take any action whatsoever, including to make any investment or buy any product. When making any financial decision, you should perform your own due diligence checks, apply your own discretion and consult your competent advisors. The content of the website is not personally directed to you, and we does not take into account your financial situation or needs.The information contained in this website is not necessarily provided in real-time nor is it necessarily accurate. Prices provided herein may be provided by market makers and not by exchanges.Any trading or other financial decision you make shall be at your full responsibility, and you must not rely on any information provided through the website. FX Empire does not provide any warranty regarding any of the information contained in the website, and shall bear no responsibility for any trading losses you might incur as a result of using any information contained in the website.The website may include advertisements and other promotional contents, and FX Empire may receive compensation from third parties in connection with the content. FX Empire does not endorse any third party or recommends using any third party's services, and does not assume responsibility for your use of any such third party's website or services.FX Empire and its employees, officers, subsidiaries and associates, are not liable nor shall they be held liable for any loss or damage resulting from your use of the website or reliance on the information provided on this website.
RISK DISCLAIMER
This website includes information about cryptocurrencies, contracts for difference (CFDs) and other financial instruments, and about brokers, exchanges and other entities trading in such instruments. Both cryptocurrencies and CFDs are complex instruments and come with a high risk of losing money. You should carefully consider whether you understand how these instruments work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.FX Empire encourages you to perform your own research before making any investment decision, and to avoid investing in any financial instrument which you do not fully understand how it works and what are the risks involved.
SEGUICI