FXEMPIRE
Tutti
Ad
coronavirus
Stai al Sicuro, Seguila Guida
Mondo
115,854,953Confermati
2,573,494morti
91,539,531Guariti
Recupero delle informazioni sulle posizione
Pubblicita'
Pubblicita'
Fabio Carbone
Banca d'Italia e Btp Italia

Il primo Bollettino economico dell’anno di Banca d’Italia si apre all’insegna dei timori per una pandemia che globalmente morde ancora tanto, ma con la speranza offerta dalle campagne vaccinali iniziate o in avvio in molti Paesi a livello globale.

Per quanto riguarda l’Italia il PIL tornerà a crescere “in misura significativa” dalla primavera, a non si potrà prescindere dal contributo economico dato dal Next Generation EU, il piano di stimolo economico previsto nel settennato 2021 – 2027 dalla Commissione Europea che si aggiunge al Bilancio europeo dello stesso periodo.

Nel frattempo la Banca d’Italia segnala che il quarto trimestre 2020 dell’Italia è atteso calare, in termini di PIL, di almeno il -3,5%, ma “l’incertezza attorno a questa stima è molto elevata”, sottolineano gli economisti di Palazzo Koch.

Famiglie italiane spaventate dal contagio

Per quanto riguarda la spesa delle famiglie, esse sono molto spaventate dal contagio più che dalle misure restrittive, afferma la Banca d’Italia e questa condizione di disagio frena i consumi di servizi.

Tuttavia le imprese hanno segnalato l’espansione dei propri piani di investimento per il 2021. Segno che le imprese credono in una ripresa progressiva grazie al vaccino.

La manifattura è maggiormente ottimista anche per non aver subito forti cali nella seconda metà del 2020 come nella prima parte. Sono invece i servizi a soffrire fortemente.

Pubblicita'

Il credito cresce in modo robusto

Palazzo Koch segnala che anche il credito fluisce verso le imprese: “Le banche italiane hanno continuato a soddisfare la domanda di fondi da parte delle imprese. Le condizioni di offerta si sono mantenute nel complesso distese grazie al perdurare del sostegno proveniente dalla politica monetaria e dalle garanzie pubbliche”.

Sul credito alle imprese Banca d’Italia aveva avviato uno stretto monitoraggio per scoraggiare le banche dall’applicare comportamenti contrari all’elargizione del credito alle imprese.

L’export dell’Italia

A dare sollievo all’economia italiana la ripresa dell’export. Nel mese di settembre aveva fatto registrare un record di crescita addirittura superiore al 2019.

L’export, sia di beni che di servizi, “è stato molto significativo, ben superiore a quello registrato dal commercio mondiale”, viene evidenziato.

Tuttavia in autunno le esportazioni sono proseguite ad un ritmo più lento sulle ripercussioni della seconda ondata.

La buona notizia: “Grazie al protratto surplus di conto corrente, la posizione netta sull’estero è divenuta lievemente positiva dopo trent’anni di saldi negativi.”

L’ottimismo dei mercati finanziari e la ripresa

La previsione è di una ripresa della crescita sostenuta a partire dalla prossima primavera, ovvero quando la campagna vaccinale avrà iniziato a dare i suoi frutti in termini di cittadini vaccinati sul territorio italiano e più ampiamente in quello europeo e mondiale.

Tuttavia i rischi sono visti ancora elevati a causa di un rischio di evoluzione negativa della pandemia, anche se i mercati finanziari “hanno rafforzato l’ottimismo” grazie alla disponibilità dei vaccini: uno dei prossimi che dovrebbe essere autorizzato in febbraio sarà Johnson & Johnson.

Il sostegno della BCE

Fondamentale in questa fase il continuo sostegno della Banca centrale europea (BCE) all’economia europea e di riflesso a quella italiana con lo stimolo monetario che è stato di recente ampliato e prolungato “per assicurare condizioni di finanziamento favorevoli a tutti i settori per tutto il tempo che sarà richiesto a garantire il pieno sostegno all’economia e all’inflazione”, scrive Banca d’Italia nel suo primo Bollettino economico del 2021.

Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Fai Trading Con Un Broker Regolamentato

  • Il tuo capitale è esposto a rischio
DISCLAIMER IMPORTANTE
Il contenuto fornito su questo sito web include notizie generiche e pubblicazioni, le nostre analisi, opinioni personali e contenuti forniti da terze parti, che sono intesi solo per scopi di istruzione e ricerca. Non costituisce e non dovrebbe essere letto come raccomandazione o consiglio a intraprendere qualsiasi azione, inclusi investimenti o acquisti di qualsiasi prodotto. Prima di prendere qualsiasi decisione finanziaria, dovresti effettuare le tue proprie valutazioni, applicare la tua discrezione e consultare solo i soggetti competenti di tua fiducia. Il contenuto del sito web non risulta diretto personalmente a te e noi non possiamo tenere in considerazione la tua situazione finanziaria e i tuoi bisogni. Le informazioni contenute in questo sito non sono necessariamente fornite in tempo reale né risultano necessariamente accurate. I prezzi qui riportati potrebbero essere forniti da market makers e non dalle borse. Qualsiasi operazione di trading o altra decisione finanziaria che farai ricadrà sotto la tua piena responsabilità e non dovresti affidarti completamente a nessuna informazione fornita in tutto il sito. FX Empire non offre nessuna garanzia riguardante le informazioni contenute nel sito e non si può assumere alcuna responsabilità per qualsiasi perdita finanziaria di trading che puoi patire per esserti affidato a qualsiasi informazione contenuta in questo sito. Il sito web può includere pubblicità e altri contenuti promozionali e FX Empire può ricevere un compenso da terze parti in relazione al contenuto. FX Empire nono appoggia le terze parti, non raccomanda l'utilizzo di alcun servizio e non si assume la responsabilità per qualsiasi utilizzo di servizi o siti web forniti da terze parti. FX Empire e i suoi dipendenti, agenti, filiali e associati non sono responsabili e non dovrebbero essere ritenuti tali per alcuna perdita o danno risultante dal tuo utilizzo del sito o dal tuo affidamento sulle informazioni fornite su questo sito.
DISCLAIMERS DI RISCHIO
Questo sito include informazioni sulle criptovalute, contratti differenziali (CFDs) e altri strumenti finanziari, e sui brokers, le borse e altre entità che effettuano trading in questi strumenti. Sia le criptovalute che i CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdere il proprio capitale. Dovresti considerare attentamente se comprendi il funzionamento di questi strumenti e se puoi permetterti di sostenere il rischio elevato di perdere il tuo denaro. FX Empire ti incoraggia a effettuare le tue ricerche personali prima di effettuare qualsiasi decisione d'investimento, e di evitare di investire in qualsiasi strumento finanziario di cui tu non abbia una comprensione completa sul funzionamento e sui suoi rischi.