Pubblicita'
Pubblicita'

Previsioni Prezzo Petrolio e Gas Naturale: WTI Su Nuovi Minimi, Gas Più Stabile

Da:
Alberto Ferrante

Il prezzo del petrolio greggio WTI rimane fortemente ribassista e sui minimi relativi, non lontano dai 72 dollari. Il gas resta invece più solido in area laterale.

prezzo petrolio prezzo gas

In questo articolo:

Con un ribasso mensile di circa il -11,5%, il prezzo del petrolio greggio WTI è riuscito a scivolare ancora per testare nuovi minimi relativi e avvicinarsi al target di 72 dollari, ultimo supporto intermedio prima di un possibile crollo delle quotazioni anche sotto i 70 dollari.

Il gas naturale, invece, si è mantenuto pressoché stabile sulla linea dei 2,7 dollari, evitando così di scivolare ancora più in basso nell’area laterale attuale, per intenderci verso e oltre la metà inferiore a 2,5 dollari.

Le prospettive restano ribassiste per entrambe le commodities, ma i supporti tondi a 70 e 2,5 dollari rispettivamente potranno contenere ulteriori ribassi.

Intanto, oggi al momento della scrittura, il petrolio greggio WTI segna esattamente quota 73,2 dollari al barile, mentre il gas naturale passa di mano a 2,707 dollari.

Previsioni sul prezzo del petrolio greggio WTI

Il prezzo del petrolio greggio WTI viene scambiato ancora in territorio ribassista e dovrebbe proseguire in questa direzione, almeno fino al test del supporto a 72 dollari al barile. In caso di rottura di questo livello intermedio, il target di 70 dollari rimarrà privo di difese e il mercato potrà valutare un’esplorazione al ribasso, causando un crollo di entità ancor maggiore per la commodity.

Dal momento che il livello di 70 dollari è un valore tecnico più tondo (che si è dimostrato solido in passato) potremmo fissare su questa soglia l’estensione del downtrend attuale, ma come accennato non si escludono ribassi più ampi.

Dal livello intermedio di 72 dollari, invece, potremmo attenderci anche un rimbalzo verso i livelli intermedi di 73,5, 73,8 e 74,2 dollari, con possibili allunghi verso il livello di 75 dollari. Per il momento, tuttavia, il petrolio greggio non gode della spinta sufficiente a riportarsi verso livelli di prezzo più ambiziosi (verso gli 80 dollari, per intenderci) e invertire il trend attuale.

Previsioni sul prezzo del gas naturale

Il prezzo del gas naturale rimarrà probabilmente meno volatile del petrolio greggio e dovrebbe riuscire a mantenersi sopra il target di 2,5 dollari (e verosimilmente sotto quello di 2,8$) per il resto della settimana.

Infatti, nonostante la pressione ribassista sia costante, l’area laterale attuale trova il suo baricentro proprio sul livello di 2,5 dollari, che in passato ha coinciso con un supporto alquanto affidabile. D’altra parte, anche la resistenza di 2,8 dollari si sta facendo sempre più coriacea con il passare dei giorni.

Il rischio è che anche un eventuale rimbalzo del gas naturale non riesca a superare questa soglia, lasciando la commodity imbrigliata nell’area laterale attuale, tra i 2,2 e i 2,8 dollari.

Se però il rialzo dovesse rivelarsi sufficiente, allora ricordiamo che immediatamente dopo il target di 2,8 dollari si trova un gap tecnico da percorrere per ritrovare l’obiettivo rialzista principale di 3 dollari.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

Sull'Autore

Dopo la laurea in Economia Aziendale a Catania inizia a scrivere per diverse testate, prevalentemente di cultura, tecnologia ed economia. Con stretto riferimento alla collaborazione con FX Empire, iniziata nell’Aprile del 2018, ha curato una rubrica su analisi di premarket in Europa, prima di concentrarsi su analisi tecnica di materie prime, cambi valutari e criptovalute.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicita'