Pubblicita'
Pubblicita'

Previsioni Prezzo Petrolio e Gas Naturale: Pressione Ribassista in Corso, WTI sui 78$

Da:
Alberto Ferrante
Aggiornato: May 22, 2024, 04:56 GMT+00:00

Il prezzo del petrolio greggio WTI arretra ancora sull'orlo dei 78 dollari al barile. Anche il gas ha ritracciato dai nuovi massimi relativi, ma l'uptrend non si è interrotto.

petrolio greggio gas naturale prezzo Depositphotos_7651298_s-2019-3.jpg

In questo articolo:

Il prezzo del petrolio greggio WTI ha chiuso la giornata di ieri ancora in lieve calo, a causa della pressione ribassista esercitata dal target intermedio di 80 dollari al barile. L’ultimo ribasso ha riportato la commodity non lontano dai minimi di maggio e le prospettive sono per nuovi arretramenti.

Anche il gas naturale è stato costretto a ritracciare dopo il test dei massimi relativi a 2,8 dollari, pur mantenendosi ancora in territorio ampiamente rialzista. Per il gas, solo un calo sotto i 2,5 dollari potrà invertire la tendenza attuale e riportare in gioco i supporti più delicati, tra i 2,42 e i 2,2 dollari.

Intanto, oggi al momento della scrittura, il petrolio greggio WTI segna 78 dollari al barile e il gas naturale passa di mano a 2,617 dollari.

Previsioni sul prezzo del petrolio greggio WTI

Il petrolio greggio WTI si allontana ancora dal target di 80 dollari e potrebbe ben presto proseguire il suo downtrend sotto quota 78 dollari. Il calo oltre l’EMA a 200 giorni rappresentava già un primo segnale di cedimento da non sottovalutare in ottica di brevissimo termine, considerato il profondo gap tecnico presente tra i 78 e i 76,5 dollari.

Difatti, in caso di rottura del supporto a 78 dollari, il petrolio greggio potrebbe rendersi protagonista di un vistoso crollo delle quotazioni causato dal contesto geopolitico più disteso e dalla debole domanda cinese. Anche la decisione dell’OPEC+ di proseguire il taglio dell’output potrebbe non riuscire a contenere la minaccia ribassista per la commodity. I supporti successivi si fissano a quota 76,5, 75,8 e 75 dollari.

Su questi ultimi due target il petrolio greggio potrebbe ritrovare il rimbalzo necessario a contenere i ribassi e ridurre le perdite, ma la resistenza principale di 80 dollari resta virtualmente inattaccabile, quantomeno in ottica settimanale.

Previsioni sul prezzo del gas naturale

Il gas naturale ha ritracciato sui 2,6 dollari circa, dopo l’ultimo audace uptrend terminato alle soglie della resistenza intermedia di 2,8 dollari. Il ribasso avvertito nella sessione di scambi di ieri non dovrebbe però intimorire i traders rialzisti, dal momento che il gas si trova ancora in pieno territorio bullish e potrebbe ben presto riprendere la sua corsa.

D’altra parte, appare però evidente come il target a 2,8$ sia ancora difficile da sfondare senza una forte spinta proveniente dal mercato. In caso di nuovi rialzi, il gas naturale potrebbe questa volta tentare un consolidamento sopra quota 2,75$ per attendere il momento più opportuno. In caso contrario, il rischio sarebbe quello di vanificare per la seconda volta l’allungo rialzista e cedere il fianco a nuovi e più ampi ritracciamenti.

Ad ogni modo, come accennato in apertura, la view di breve termine per il gas naturale resterà decisamente rialzista almeno fino alla rottura del supporto intermedio di 2,5 dollari.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

Sull'Autore

Dopo la laurea in Economia Aziendale a Catania inizia a scrivere per diverse testate, prevalentemente di cultura, tecnologia ed economia. Con stretto riferimento alla collaborazione con FX Empire, iniziata nell’Aprile del 2018, ha curato una rubrica su analisi di premarket in Europa, prima di concentrarsi su analisi tecnica di materie prime, cambi valutari e criptovalute.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicita'