Pubblicita'
Pubblicita'

Previsioni Prezzo Oro: i Rialzisti Prendono il Sopravvento

Da:
Flavio Ferrara

I rialzisti del prezzo dell’Oro mantengono ancora la pressione per chiudere la settimana alla grande, con l’obiettivo principale di chiudere sopra il livello annuale.

prezzo oro

In questo articolo:

Il prezzo dell’Oro mantiene i guadagni settimanali in vista dell’ultima sessione di questa settimana, scambiando attualmente sopra il livello annuale dei 1.973,10 $, e in zona dei massimi di due settimane. I poco brillanti dati macroeconomici statunitensi pubblicati questa settimana, tra cui si ricordano i dati sull’IPC e sull’IPP di ottobre, hanno rafforzato l’opinione che il ciclo di inasprimento della Federal Reserve sia terminato.

Inoltre, i mercati stanno iniziando ad attendere con ansia i primi tagli dei tassi di interesse, che saranno attuati forse già nella prima metà del 2024. Ciò mantiene il rendimento obbligazionario USA a 10 anni (asset inversamente correlato al metallo giallo) depresso, vicino al livello più basso in più di due mesi.

Panoramica fondamentale del metallo giallo

Le ultime aspettative accomodanti della Federal Reserve non riescono ad aiutare il dollaro statunitense a registrare una ripresa significativa dopo aver toccato il livello più basso dal 1°settembre; minimo toccato nella sessione di martedì a seguito del rilascio dei dati sull’Indice dei Prezzi al Consumo (IPC) degli Stati Uniti.

Oltre a ciò, i segnali contrastanti provenienti dai colloqui tra Stati Uniti e Cina forniscono ulteriore supporto al prezzo dell’Oro, e supportano le prospettive di un ulteriore movimento di apprezzamento a breve termine.

Gli investitori ora guardano i dati macroeconomici, tra cui quelli del mercato immobiliare statunitense e ai discorsi di alcuni funzionari della FED per trovare un nuovo slancio rialzista. Ciononostante, il metallo giallo rimane sulla buona strada per registrare un guadagno settimanale di oltre il 2,5%.

Analisi Tecno-Grafica e previsioni Oro

Grafico giornaliero Oro

Da un punto di vista tecnico, un movimento sostenuto e l’accettazione di una chiusura sopra i 1.980 $ potrebbero aver già posto le basi per un ulteriore spinta rialzista, con un aiuto particolare che arrivano dagli oscillatori tecnici che si mantengono comodamente ancora in territorio positivo. Si attende solamente non come chiuderà la sessione settimanale ma quanto vicino al livello psicologico dei 2.000 $.

Infatti, lo slancio potrebbe estendersi ulteriormente, al fine di formare un nuovo picco plurimese, con i 2.000 $ che fungeranno da forte supporto per il raggiungimento dell’ultima zona dei massimi tra i 2.009/2.010 $ che, se superato in modo decisivo, sarà visto come un nuovo fattore scatenante per raggiungere il livello annuale dei 2.018,68 $. Al ribasso, gli orsi rientreranno in gioco solamente con una chiusura sotto il livello annuale dei 1.973,10 $.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

Sull'Autore

Da sempre interessato alla finanza, ha dedicato gli studi nell'analisi tecno-grafica e nell'analisi fondamentale dei Mercati Finanziari.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicita'