Pubblicita'
Pubblicita'

Previsioni Prezzo Oro: Continua il Ribasso dopo il Miglioramento della Propensione al Rischio

Da:
Flavio Ferrara

Il prezzo dell’Oro continua a subire una certa pressione di vendita. L’umore ottimista del mercato, insieme a una modesta ripresa dei rendimenti obbligazionari USA stanno allontanando i flussi dai beni rifugio.

Depositphotos_14010209_s-2019.jpg

In questo articolo:

Il prezzo dell’Oro ha iniziato la nuova settimana con un piglio debole, estendendo il ritracciamento iniziato venerdì dall’area dei 2.009,56 $, il nuovo massimo di 5 mesi raggiunto in reazione ai dati più deboli sull’occupazione degli Stati Uniti. Il contesto prevalente di propensione al rischio, rappresentato palesemente dal forte rally dell’azionario, è visto come un fattore chiave che sta portando una forte relazione ribassista sul metallo giallo. Oltre a questo, la modesta ripresa dei rendimenti obbligazionari USA sta contribuendo ulteriormente ad allontanare i flussi dai beni rifugio come il metallo giallo.

Nonostante la recente fase di debolezza, il ribasso del prezzo dell’Oro rimane comunque attenuato dalle persistenti tensioni geopolitiche in Medio Oriente mentre le autorità israeliane respingono la proposta di cessate il fuoco, mantenendo ferme le offerte di beni rifugio.

Il ruolo del dollaro americano sul metallo giallo

Il dollaro americano rimane sulla difensiva poiché gli operatori di mercato ora vedono un allentamento del mercato del lavoro statunitense, che consentirebbe ai funzionari della Federal Reserve di sostenere il mantenimento dei tassi di interesse invariati nell’intervallo 5,25%-5,50% almeno fino all’ultima riunione dell’anno.

Il punto di vista tecno-grafico tende a vedere il future DXY continuare la fase ribassista, soprattutto dopo la falsa rottura del livello annuale 107,081 e il quasi raggiungimento sul successivo livello annuale 104,704; i presupposti per un raggiungimento e consolidamento sotto di esso ci sono tutti e gli orsi del metallo giallo potrebbero approfittarne.

Infine, l’ultimo aggiornamento del report settimanale Commitments of Traders (COT) della Commodity Futures Trading Commission (CFTC) non porta buone notizie agli orsi, poiché si registra un aumento di oltre il 9%, passando dai 149,4K agli attuali 163,4K.

Analisi Tecno-Grafica e previsioni Oro

Grafico settimanale Oro

Dal punto di vista tecnico, una qualsiasi successivo calo sotto il livello annuale 1.973,10 $ non troverà un decente supporto prima del successivo livello annuale dei 1.937,10 $; tuttavia, occorre far attenzione come reagiranno i tori nel momento in cui il prezzo dell’Oro, al momento a quota 1.986,88 $, si avvicinerà al  livello annuale menzionato prima.

D’altro canto, il livello psicologico dei 2.000 $ è sempre visto come un obiettivo molto ghiotto, ma occorrono altri input fondamentali prima di rivedere un nuovo tentativo di consolidamento sopra di esso, il quale, se riuscito, porterebbe il livello annuale dei 2.018,63 $ a diventare il prossimo obiettivo dei tori.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

Sull'Autore

Da sempre interessato alla finanza, ha dedicato gli studi nell'analisi tecno-grafica e nell'analisi fondamentale dei Mercati Finanziari.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicita'