FXEMPIRE
Tutti
Ad
coronavirus
Stai al Sicuro, SeguiGuida
Mondo
18,920,452Confermati
709,260morti
12,076,833Guariti
Recupero delle informazioni sulle posizione
Pubblicita'
Pubblicita'
James Hyerczyk

I futures sul petrolio greggio Brent statunitensi intermedi e di riferimento internazionale sono scambiati mercoledì poco prima dell’apertura della sessione regolare e della pubblicazione degli ultimi dati sugli inventari governativi. I prezzi notturni stanno registrando un commercio bilaterale su un volume relativamente leggero, poiché i trader digeriscono gli ultimi numeri di inventario del settore privato e i progressi delle discussioni commerciali tra Stati Uniti e Cina.

Alle 10:05 GMT, il greggio WTI di dicembre negozia $ 55,44, in calo di $ 0,08 o -0,15% e il petrolio greggio di dicembre Brent è a $ 61,60, in rialzo di $ 0,02 o +0,02%.

Rapporto settimanale sulle scorte dell’American Petroleum Institute

Martedì in ritardo, l’API ha segnalato un piccolo inventario di petrolio greggio di 592.000 barili per il fine settimana del 24 ottobre. Questo era solo leggermente al di sotto della previsione di costruzione di 729.000 barili.

Dopo la mossa di inventario di oggi, l’estrazione netta per l’anno sta ora diminuendo a 10,23 milioni di barili per il periodo di riferimento di 44 settimane finora, utilizzando i dati API.

L’API ha anche riferito di una costruzione di 1,599 milioni di barili di benzina per il fine settimana del 24 ottobre. Gli analisti hanno previsto un pareggio degli inventari della benzina di 2,333 milioni di barili per la settimana.

Le scorte di distillati sono aumentate di 1,998 milioni di barili durante la settimana, mentre le scorte presso l’hub di future di Cushing, in Oklahoma, sono diminuite di 846,000 milioni di barili.

Pubblicita'

OPEC, Russia e aumento del taglio dell’output

Alcune delle pressioni alla vendita di martedì potrebbero essere state causate da rapporti contrastanti secondo cui l’Arabia Saudita è disposta a tagliare più in profondità alla riunione dell’OPEC di dicembre, mentre la Russia continua a suggerire indirettamente che potrebbe non essere interessato a fare di più.

Preoccupazioni commerciali in dissolvenza ponderazione sui prezzi

I rischi degli accordi commerciali stanno aumentando leggermente a causa dell’ottimismo sbiadito rispetto a un accordo di fase uno tra Stati Uniti e Cina. Secondo i rapporti, gli Stati Uniti e la Cina stavano continuando a stipulare un accordo commerciale provvisorio, ma potrebbe non essere completato in tempo per i funzionari statunitensi e cinesi per firmarlo il mese prossimo, ha detto un funzionario dell’amministrazione statunitense.

Previsioni giornaliere

Il rapporto sulle scorte settimanali della US Energy Information Administration (EIA), che dovrebbe essere pubblicato alle 14:30 GMT, dovrebbe mostrare una build di 500.000 barili. La scorsa settimana, il governo ha riportato un inatteso calo di 1,7 milioni di barili.

La Federal Reserve dovrebbe inoltre tagliare il suo tasso di interesse di riferimento di 25 punti base. Potrebbe anche segnalare che farà una pausa a dicembre e potrebbe fare un altro taglio l’anno prossimo.

Il PIL anticipato dovrebbe arrivare all’1,6%, inferiore al 2,0% inferiore rivisto in precedenza.

Il rapporto secondo cui un mese potrebbe non essere firmato un accordo commerciale non dovrebbe essere un grosso problema per i commercianti di petrolio. Annullare i negoziati sarebbe un grosso problema.

Se ricordi, il 21 ottobre, il segretario al commercio degli Stati Uniti, Wilbur Ross, ha dichiarato che l’accordo commerciale iniziale non deve essere finalizzato il mese prossimo.

“Deve essere l’accordo giusto e non deve essere a novembre”, ha detto Ross a Fox Business Network in un’intervista televisiva. “È più critico che sia un vero affare esattamente quando si verifica.”

Ha continuato dicendo: “La cosa fondamentale è ottenere tutto nel modo giusto che firmiamo. Questo è l’elemento importante. Questo è ciò che il presidente è tenuto a fare. ”

“Che sia oggi o quel giorno potrebbe essere interessante per i media, ma non è il vero gioco”, ha detto Ross.

La Russia non è d’accordo con l’OPEC e gli altri suoi alleati sui tagli estesi alla produzione nella riunione del 5-6 dicembre è importante. Presta attenzione a quella storia.

Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto

Fai Trading Con Un Broker Regolamentato

  • Il tuo capitale è esposto a rischio