FXEMPIRE
Tutti
Ad
Pubblicita'
Pubblicita'
Fabio Carbone
Aggiungi ai segnalibri
Stati Uniti

Gli Stati Uniti si preparano a comminare ulteriori 4 miliardi di sanzioni all’Unione Europea attraverso dazi sui prodotti importati.

Le sanzioni sono una risposta diretta alla vicenda che riguarda i presunti aiuti di stato che Airbus riceverebbe rispetto alla statunitense Boeing.

L’ufficio del rappresentante commerciale americano, scrive Teleborsa, ha diffuso una nuova lista di prodotti europei che verranno colpiti dai nuovi dazi USA. Nella lista risultano anche prodotti italiani:

  • parmigiano;
  • provolone;
  • pasta;
  • olive;
  • salsicce;
  • prosciutti;
  • scotch whiskey.

La guerra commerciale quindi continua e lo scontro, che per ora si è fermato sul fronte USA – Cina dopo l’incontro tra Trump e Xi Jinping al recente G20 di Osaka, riprende sul fronte USA – UE.

I nuovi dazi saranno discussi il prossimo 5 agosto durante una audizione pubblica. La lista finale dei prodotti, fa sapere il dipartimento del Commercio statunitense, terrà conto del rapporto dell’organo di risoluzione delle dispute della WTO.

Ricordiamo che già in precedenza gli USA avevano imposto ad altre merci provenienti dall’Europa dazi pari a 11 miliardi, una cifra che gli Stati Uniti considerano il danno subito da Boeing per gli aiuti ricevuti da Airbus in Europa.

Potrebbe interessarti: pronto a Pechino l’aeroporto più grande del mondo.

Gli aiuti di stato UE ad Airbus

Gli aiuti di stato ad Airbus di cui qui si parla, è una vicenda che dura da circa 14 anni.

Tra gli Stati Uniti d’America e l’Unione Europea vi è una disputa che fu portata all’epoca all’arbitrato dell’Organizzazione mondiale del commercio (WTO).

A seguito delle valutazioni fatte dall’arbitrato, e dei calcoli che il WTO ha fatto sulle perdite subite dagli USA, l’amministrazione Trump ha deciso di passare ai fatti con sanzioni commerciali.

L’amministrazione Trump si dice disponibile ad eliminare i dazi all’UE, nel caso in cui cesseranno gli aiuti di stato ai grandi aerei civili che sono vietati dal regolamento del WTO.

Gli USA vorrebbero anche raggiungere un accordo con l’Unione Europea per chiudere pacificamente la questione, ma, appunto, chiedono prima la cessazione degli aiuti ad Airbus.

Pubblicita'

Ma secondo il WTO le cose non stanno come dice Trump

In realtà, l’arbitrato del WTO si è espresso a fine marzo 2019 dando ragione all’Unione Europea, poiché gli USA non hanno mai smesso di sostenere la Boeing.

L’Appellate Body del WTO, ha infatti sancito che gli USA forniscono aiuti di stato alla Boeing sotto forma di sgravi fiscali che ogni anno valgono ben 100 milioni di dollari USA.

La Boeing si era detta pronta a collaborare con il governo USA per rispettare le norme internazionali sulla concorrenza commerciale, ma l’amministrazione Trump non ha accettato la sentenza, infatti, la presa di posizione è stata dura: “Per anni, i governi europei hanno fornito sussidi ingenti ad Airbus che hanno superato di gran lunga qualsiasi sussidio fornito dagli Stati Uniti a Boeing”.

In definitiva l’arbitrato non ha risolto la disputa, anzi, ha innalzato il livello dello scontro che a questo punto non poteva che portare a un muro contro muro. Da qui la guerra commerciale a suon di dazi, che è sicuramente sempre meglio di una guerra combattuta con le armi, come si “preferiva” fare fino alla prima metà del “secolo breve” (il ‘900).

La guerra degli USA a chiunque leda i suoi interessi nazionali continua e tra i fronti aperti c’è anche l’India.

Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Fai Trading Con Un Broker Regolamentato

DISCLAIMER IMPORTANTE
Il contenuto fornito su questo sito web include notizie generiche e pubblicazioni, le nostre analisi, opinioni personali e contenuti forniti da terze parti, che sono intesi solo per scopi di istruzione e ricerca. Non costituisce e non dovrebbe essere letto come raccomandazione o consiglio a intraprendere qualsiasi azione, inclusi investimenti o acquisti di qualsiasi prodotto. Prima di prendere qualsiasi decisione finanziaria, dovresti effettuare le tue proprie valutazioni, applicare la tua discrezione e consultare solo i soggetti competenti di tua fiducia. Il contenuto del sito web non risulta diretto personalmente a te e noi non possiamo tenere in considerazione la tua situazione finanziaria e i tuoi bisogni. Le informazioni contenute in questo sito non sono necessariamente fornite in tempo reale né risultano necessariamente accurate. I prezzi qui riportati potrebbero essere forniti da market makers e non dalle borse. Qualsiasi operazione di trading o altra decisione finanziaria che farai ricadrà sotto la tua piena responsabilità e non dovresti affidarti completamente a nessuna informazione fornita in tutto il sito. FX Empire non offre nessuna garanzia riguardante le informazioni contenute nel sito e non si può assumere alcuna responsabilità per qualsiasi perdita finanziaria di trading che puoi patire per esserti affidato a qualsiasi informazione contenuta in questo sito. Il sito web può includere pubblicità e altri contenuti promozionali e FX Empire può ricevere un compenso da terze parti in relazione al contenuto. FX Empire nono appoggia le terze parti, non raccomanda l'utilizzo di alcun servizio e non si assume la responsabilità per qualsiasi utilizzo di servizi o siti web forniti da terze parti. FX Empire e i suoi dipendenti, agenti, filiali e associati non sono responsabili e non dovrebbero essere ritenuti tali per alcuna perdita o danno risultante dal tuo utilizzo del sito o dal tuo affidamento sulle informazioni fornite su questo sito.
DISCLAIMERS DI RISCHIO
Questo sito include informazioni sulle criptovalute, contratti differenziali (CFDs) e altri strumenti finanziari, e sui brokers, le borse e altre entità che effettuano trading in questi strumenti. Sia le criptovalute che i CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdere il proprio capitale. Dovresti considerare attentamente se comprendi il funzionamento di questi strumenti e se puoi permetterti di sostenere il rischio elevato di perdere il tuo denaro. FX Empire ti incoraggia a effettuare le tue ricerche personali prima di effettuare qualsiasi decisione d'investimento, e di evitare di investire in qualsiasi strumento finanziario di cui tu non abbia una comprensione completa sul funzionamento e sui suoi rischi.