Agenda macroeconomica e le commodities: il calendario della giornata

Ecco l’Agenda macroeconomica di inizio settimana, con un focus sulle materie prime (commodities) e la chiusura delle borse asiatiche che sembrano indicare la rotta di questa settimana.
Fabio Carbone
Agenda macroeconomica

Nuovo inizio di settimana per i mercati finanziari, vediamo allora l’agenda macroeconomica di questo lunedì 14 gennaio cosa ci riserva.

  • Sono attesi quest’oggi alle 11.00 i dati sulla produzione industriale dell’Eurozona.
  • Mentre alle 16.00 attesi i dati del Canada sull’indice di fiducia dei consumatori.

Mentre nei prossimi giorni della settimana, da tenere sotto stretta osservazione i seguenti eventi macroeconomici.

  • Domani 15 gennaio il Parlamento del Regno Unito è chiamato al voto per decidere sull’accordo di fuoriuscita dall’Unione Europea: Brexit.
  • Negli Stati Uniti, nei prossimi giorni, al via la nuova stagione delle trimestrali con le grandi del settore finanziario a stelle e strisce.

I dati sulle commodities di oggi

Proseguendo il nostro approfondimento sul calendario dei dati macroeconomici, entriamo nel settore delle commodities, che molto interesserà chi investe in materie prime.

Petrolio

Il petrolio ha chiuso la settimana precedente in rialzo dell’8,47% (Dati: TeleBorsa). Secondo gli analisti il petrolio è in una fase di rafforzamento a quota 53,61 dollari al barile, ma va tenuto sempre sotto osservazione il supporto più vicino a 49,52 dollari al barile.

Anche la benzina verde è in rialzo del 3,6% e si attesta intorno al prezzo di 1,441.

Gas Naturale

Il Future sul Gas Naturale (Natural Gas) ha chiuso la settimana precedente con un rialzo del 4,09%, ma in questo caso la situazione di medio periodo è negativa, invece, sul breve periodo dovrebbe restare la condizione di rialzo.

Oro

Il prezzo dell’oro ha chiuso la settimana trascorsa con un incremento trascurabile di appena lo 0,19%. Nel medio periodo la struttura è positiva, ma va tenuto conto la situazione di breve periodo che vede i prezzi dell’oro in contrazione: la resistenza più vicina è a 1.292,05. Qui l’analisi fondamentale sul petrolio.

Grano

Il derivato sul grano ha chiuso la settimana a +0,68%, regge comunque, secondo gli analisti, la fase di rafforzamento rialzista verso la resistenza a quota 521,75.

Mais

Da segnalare la chiusura negativa del mais che ha perso l’1,18% sulla settimana. Nel medio periodo i segnali indicano ancora una fase rialzista, ma nel breve periodo è da segnalare la fase di contrazione del prezzo del mais.

Riso grezzo

Il prezzo del riso grezzo non si è mosso da lì la scorsa settimana, facendo registrare un secco 0% su base settimanale. Sul medio periodo, da un punto di vista di analisi tecnica, i segnali che provengono dai mercati indicano una situazione negativa; mentre nel breve periodo si prevede una fase di rialzo.

Le Borse asiatiche chiudono in rosso

Per capire questo inizio di settimana è importante guardare alla prima chiusura delle borse asiatiche, che, seppur di poco, chiudono tutte in rosso.

Si salva solo la Borsa di Tokyo perché rimasta chiusa per festività.

A causare la chiusura in negativo delle borse asiatiche ci hanno pensato i dati della bilancia commerciale cinese riferiti al mese di dicembre. Le importazioni e le esportazioni in Cina sono calate sorprendentemente, e questo è bastato a mandare giù gli indici dei listini asiatici.

La Borsa di Shanghai è arretrata dello 0,68%, mentre la Borsa di Shenzhen ha perso lo 0,84%.

Non chiudono meglio le altre borse asiatiche, con la Borsa di Hong Kong a -1,53% (la peggiore delle borse asiatiche), la Borsa di Seoul chiude a -0,58% e la Borsa di Taiwan chiude cedendo lo 0,52%.

Ed ancora segnaliamo:

La Borsa di Kuala Limpur: -0,43%.

La Borsa di Jakarta: -0,86%.

La Borsa di Singapore: -0,26%.

La Borsa di Bangkok: -0,74%.

La Borsa di Mumbai: -0,71%.

Ed infine la Borsa di Sydney che chiude in positivo di un impercettibile +0,03%.

Questi i dati macroeconomici da tenere in conto in questo inizio di settimana.

Non farti sfuggire nulla!

Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto
IMPORTANT DISCLAIMERS
The content provided on the website includes general news and publications, our personal analysis and opinions, and contents provided by third parties, which are intended for educational and research purposes only. It does not constitute, and should not be read as, any recommendation or advice to take any action whatsoever, including to make any investment or buy any product. When making any financial decision, you should perform your own due diligence checks, apply your own discretion and consult your competent advisors. The content of the website is not personally directed to you, and we does not take into account your financial situation or needs.The information contained in this website is not necessarily provided in real-time nor is it necessarily accurate. Prices provided herein may be provided by market makers and not by exchanges.Any trading or other financial decision you make shall be at your full responsibility, and you must not rely on any information provided through the website. FX Empire does not provide any warranty regarding any of the information contained in the website, and shall bear no responsibility for any trading losses you might incur as a result of using any information contained in the website.The website may include advertisements and other promotional contents, and FX Empire may receive compensation from third parties in connection with the content. FX Empire does not endorse any third party or recommends using any third party's services, and does not assume responsibility for your use of any such third party's website or services.FX Empire and its employees, officers, subsidiaries and associates, are not liable nor shall they be held liable for any loss or damage resulting from your use of the website or reliance on the information provided on this website.
RISK DISCLAIMER
This website includes information about cryptocurrencies, contracts for difference (CFDs) and other financial instruments, and about brokers, exchanges and other entities trading in such instruments. Both cryptocurrencies and CFDs are complex instruments and come with a high risk of losing money. You should carefully consider whether you understand how these instruments work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.FX Empire encourages you to perform your own research before making any investment decision, and to avoid investing in any financial instrument which you do not fully understand how it works and what are the risks involved.
SEGUICI