Pubblicita'
Pubblicita'

Previsioni Prezzo Oro e Argento: i Metalli Prendono Quota sulla Debolezza del Dollaro

Da:
Alberto Ferrante
Pubblicato: Nov 21, 2023, 13:47 GMT+00:00

Il prezzo dell'oro viene scambiato in rialzo verso i 2000 dollari, ma probabilmente si appresta a un ritracciamento su questa soglia. Più volatile, invece, il prezzo dell'argento.

Depositphotos_14010209_s-2019.jpg

In questo articolo:

Il prezzo dell’oro rimane stabilmente rialzista in questo periodo, non lontano dal livello di resistenza di 2000 dollari che però rappresenta una trappola pericolosa per il mercato. Intorno a questo valore potrebbe infatti scattare un’ondata di realizzi difficile da contenere anche dai supporti più coriacei. Per questa ragione, il prezzo dell’oro sta chiaramente rallentando per favorire un processo di accumulazione, invece di tentare un’impresa eccessivamente ardita.

Anche l’argento si mostra in discreto rialzo, ma non sta riuscendo a superare definitivamente il livello tecnico di 24 dollari, vivendo una fase di spiccata volatilità che rende assai ardue le previsioni di brevissimo termine.

Precisamente, oggi al momento della scrittura il prezzo dell’oro segna esattamente quota 1995 dollari l’oncia, in rialzo del +0,9%, mentre l’argento segna 23,75 dollari.

Previsioni sul prezzo dell’oro

Il prezzo dell’oro tenterà probabilmente di imporsi sulla resistenza di 2000 dollari, ma ritengo che la pressione dei ribassisti sia ancora eccessiva. Eventuali ritracciamenti potrebbero dunque verificarsi già nel brevissimo termine, possibilmente nella sessione odierna, per rispedire il prezzo dell’oro almeno verso il target di 1980/1985 dollari l’oncia.

Ribassi più ampi, verso il supporto di 1950 oltre i minimi settimanali, appaiono quantomeno inverosimili in un contesto fondamentale ancora favorevole per il metallo prezioso. Il traino attuale è infatti rappresentato dal calo del dollaro USA e dei rendimenti dei titoli statunitensi, che chiaramente favoriscono la domanda sull’oro.

Anche sul fronte tecnico gli stimoli sono positivi, con l’ampio superamento degli EMA a 200 e 50 giorni in area 1930/1938 dollari.

Se la combinazione di tutti questi fattori rialzisti dovesse effettivamente permettere di infrangere la resistenza di 2000 dollari (contro la mia previsione iniziale) allora il prezzo dell’oro potrebbe proseguire al rialzo fino ai target successivi di 2020 e 2035 dollari, prima di rallentare per un fisiologico consolidamento.

Previsioni sul prezzo dell’argento

Sebbene anche l’argento resti in territorio rialzista, nel suo caso vengono a mancare gli stimoli che stanno portando al test dei massimi relativi per l’oro.

L’argento non sta infatti riuscendo a spingersi definitivamente sopra la resistenza a 24 dollari, anche a causa dell’elevata volatilità che nel corso degli ultimi 5 giorni ha spostato le quotazioni da un minimo di 23,05 dollari a 24,12.

Nonostante i frequenti ritracciamenti, l’argento rimarrà rialzista finché si manterrà sopra l’EMA a 200 giorni (a 23,3 dollari) e probabilmente tenterà di stabilizzarsi nell’area tra i 23,7 e i 24 dollari tondi, prima di sfondare al rialzo.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

Sull'Autore

Dopo la laurea in Economia Aziendale a Catania inizia a scrivere per diverse testate, prevalentemente di cultura, tecnologia ed economia. Con stretto riferimento alla collaborazione con FX Empire, iniziata nell’Aprile del 2018, ha curato una rubrica su analisi di premarket in Europa, prima di concentrarsi su analisi tecnica di materie prime, cambi valutari e criptovalute.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicita'