FXEMPIRE
Tutti
Ad
Pubblicita'
Pubblicita'
Flavio Ferrara
Aggiungi ai segnalibri
petrolio greggio gas naturale

Dopo la disputa durante l’ultima riunione OPEC + tra Emirati Arabi Uniti e Arabia Saudita, si prolunga l’incertezza del prezzo del Brent che ha risentito anche della zona di supply in area 75,50 $. Dopo un buon inizio di settimana, i prezzi della commodity sono inciampati dopo che l’Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio, compresa la Russia (OPEC +) non è riuscita a raggiungere un accordo sugli aumenti della produzione. Ora si corre il rischio che gli Stati membri del cartello prendano in mano la situazione e aumentino la produzione indipendentemente dall’accordo OPEC +. Un caso di rifiuto delle attuali restrizioni potrebbe significare un aumento delle probabilità di previsioni ribassiste sul Brent.

Le previsioni del Brent (e del WTI) a rischio deregolamentazione

Come anticipato in una precedente analisi, gli Emirati Arabi Uniti e l’Arabia Saudita sono ai ferri corti dopo che la seconda ha rifiutato le richieste degli Emirati Arabi Uniti di aumentare la produzione secondo l’accordo attuale, il che significa semplicemente che al momento la produzione rimarrà ai livelli attuali. Gli ultimi dati dell’offerta OPEC evidenziano che per il terzo trimestre del 2021 il massiccio picco di produzione previsto, da 30,90 milioni di barili al giorno a 33,31 milioni di barili al giorno, non è ancora stato messo in atto.

Pubblicita'
Sai Dove il Mercato è diretto? Approfittane 

Your Capital is at Risk

Ovviamente, la continuazione dell’offerta limitata beneficia chi punta sulle previsioni rialziste del Brent, ma questa volta i partecipanti al mercato sono molto titubanti perché ora è concreta una potenziale rottura tra produttori di petrolio e potrebbe scatenare un evento disastroso. La Russia, in questo momento, ha avviato diverse discussioni e sta agendo in veste di mediatore tra Emirati Arabi Uniti e l’Arabia Saudita, nella speranza di una veloce risoluzione.

Pubblicita'

Previsioni Brent e analisi tecno-grafica

Nelle giornate di martedì 6 e mercoledì 7 luglio il prezzo della commodity (al momento della scrittura a 74,49 $) ha subito non poco le notizie del nulla di fatto dell’OPEC + e, dal punto di vista tecnico, dell’area di resistenza in zona 75,50 $.

Dopo aver smaltito i due eventi negativi, è molto probabile la continuazione del rialzo (e delle previsioni rialziste sul Brent) con un primo target a 75,50 $ (target intermedio) e 85,39 $ (secondo target intermedio).

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Fai Trading Con Un Broker Regolamentato

DISCLAIMER IMPORTANTE
Il contenuto fornito su questo sito web include notizie generiche e pubblicazioni, le nostre analisi, opinioni personali e contenuti forniti da terze parti, che sono intesi solo per scopi di istruzione e ricerca. Non costituisce e non dovrebbe essere letto come raccomandazione o consiglio a intraprendere qualsiasi azione, inclusi investimenti o acquisti di qualsiasi prodotto. Prima di prendere qualsiasi decisione finanziaria, dovresti effettuare le tue proprie valutazioni, applicare la tua discrezione e consultare solo i soggetti competenti di tua fiducia. Il contenuto del sito web non risulta diretto personalmente a te e noi non possiamo tenere in considerazione la tua situazione finanziaria e i tuoi bisogni. Le informazioni contenute in questo sito non sono necessariamente fornite in tempo reale né risultano necessariamente accurate. I prezzi qui riportati potrebbero essere forniti da market makers e non dalle borse. Qualsiasi operazione di trading o altra decisione finanziaria che farai ricadrà sotto la tua piena responsabilità e non dovresti affidarti completamente a nessuna informazione fornita in tutto il sito. FX Empire non offre nessuna garanzia riguardante le informazioni contenute nel sito e non si può assumere alcuna responsabilità per qualsiasi perdita finanziaria di trading che puoi patire per esserti affidato a qualsiasi informazione contenuta in questo sito. Il sito web può includere pubblicità e altri contenuti promozionali e FX Empire può ricevere un compenso da terze parti in relazione al contenuto. FX Empire nono appoggia le terze parti, non raccomanda l'utilizzo di alcun servizio e non si assume la responsabilità per qualsiasi utilizzo di servizi o siti web forniti da terze parti. FX Empire e i suoi dipendenti, agenti, filiali e associati non sono responsabili e non dovrebbero essere ritenuti tali per alcuna perdita o danno risultante dal tuo utilizzo del sito o dal tuo affidamento sulle informazioni fornite su questo sito.
DISCLAIMERS DI RISCHIO
Questo sito include informazioni sulle criptovalute, contratti differenziali (CFDs) e altri strumenti finanziari, e sui brokers, le borse e altre entità che effettuano trading in questi strumenti. Sia le criptovalute che i CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdere il proprio capitale. Dovresti considerare attentamente se comprendi il funzionamento di questi strumenti e se puoi permetterti di sostenere il rischio elevato di perdere il tuo denaro. FX Empire ti incoraggia a effettuare le tue ricerche personali prima di effettuare qualsiasi decisione d'investimento, e di evitare di investire in qualsiasi strumento finanziario di cui tu non abbia una comprensione completa sul funzionamento e sui suoi rischi.