Petrolio: analisi fondamentale giornaliera, previsioni – L’aumento della propensione al rischio potrebbe innescare una rottura rialzista

Con niente di importante sul tavolo per questa settimana, i trader sono costretti a reagire agli sviluppi che circondano le relazioni commerciali tra Cina e Stati Uniti.
James Hyerczyk

Venerdì i future sul petrolio greggio statunitense West Texas Intermediate e quelli sullo standard internazionale, il Brent, si muovono in rialzo,  spinti sulla fascia alta della gamma di oscillazione di questa settimana dall’aumento della propensione al rischio. Dopo aver consolidato per la maggior parte della settimana a causa dell’incertezza sulle relazioni fra USA e Cina, l’andamento dei prezzi suggerisce che gli investitori siano diventati più ottimisti sul fatto che alla fine un accordo commerciale verrà siglato.

Alle 11:07 GMT, i future sul greggio WTI con scadenza a giugno si attestano a $ 62,16, in rialzo di $ 0,46 (+0,71%), mentre i future sul greggio Brent con scadenza a luglio si attestano a $ 70,93, in rialzo di $ 0,54 (+0,077%).

Oltre al lieve rialzo di oggi, i mercati sono in rialzo anche  per la settimana. Ciò suggerisce che gli investitori potrebbero lasciarsi alle spalle le questioni commerciali e tornare alla principale vicenda sottostante: la riduzione dell’offerta globale. Nonostante la forza iniziale di oggi, i trader dovrebbero notare che la volatilità potrebbe rimanere elevata finché gli investitori continueranno a reagire alle notizie.

Sviluppi USA-Cina

A inizio giornata, gli Stati Uniti hanno aumentato le tariffe al 25% per $ 200 miliardi di beni cinesi. Anche se i negoziatori USA-Cina dovrebbero continuare i loro incontri, i trader sono ancora un po’ nervosi in vista di ritorsioni dalla Cina. Poco tempo fa, il presidente Trump ha spinto i prezzi delle azioni in ribasso dopo aver twittato che “non c’è assolutamente bisogno di affrettarsi” rispetto a un accordo commerciale con la Cina. Ciò potrebbe avere un impatto sui prezzi del petrolio greggio se spingesse in netto ribasso i prezzi azionari una volta che il mercato aprirà alle 12:30 GMT.

Torniamo ai fattori basilari

Nonostante l’intensificarsi della volatilità dei mercati azionari osservata questa settimana, a parte il volatile trading bilaterale di lunedì, l’andamento dei prezzi è stato relativamente calmo con i mercati perlopiù in una gamma limitata. Ciò potrebbe riflettere l’incertezza degli investitori; tuttavia, allo stesso tempo, significa quasi sempre una volatilità imminente.

I prezzi del petrolio greggio continuano a trovare supporto nei tagli delle forniture promossi dall’OPEC e nelle sanzioni statunitensi contro Iran e Venezuela. Anche il report settimanale della US Energy Information Administration (EIA) di questa settimana ha fornito supporto. Il supporto aggiuntivo è fornito dalle aspettative che la domanda di petrolio aumenterà nel 2019. La EIA ha dichiarato che prevede per quest’anno un aumento della domanda globale di petrolio di 1,4 milioni di barili al giorno.

Previsione giornaliera

I trader sembrano aver assorbito la questione sull’opportunità o meno dell’OPEC di compensare le carenze delle sanzioni contro l’Iran. Inoltre, il problema non dovrebbe riaffiorare per almeno tre mesi. Nel frattempo, probabilmente è troppo presto per preoccuparsi dell’esito della riunione dell’OPEC a fine giugno, che deciderà il destino della strategia del cartello per tagliare l’eccesso di offerta globale.

Con niente di importante sul tavolo per questa settimana, i trader sono costretti a reagire agli sviluppi che circondano le relazioni commerciali tra Cina e Stati Uniti. Questo problema potrebbe causare un trading discontinuo e bilaterale oggi, mentre i prezzi restano in una gamma limitata. Se c’è propensione al rischio e azioni accelerano bruscamente, allora aspettatevi una fuga al rialzo.

 

Non farti sfuggire nulla!

Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto

Migliori Promozioni

Migliori Broker