Pubblicita'
Pubblicita'

Indici di Wall Street: Continua il Guadagno degli Indici Statunitensi

Da:
Flavio Ferrara
Pubblicato: Nov 21, 2023, 12:38 GMT+00:00

Continua la fase rialzista per gli indici di Wall Street, con la prima sessione settimanale che ha chiuso con un guadagno minimo di oltre lo 0,50%, col chiaro intento di riaggiornare i massimi annuali.

depositphoto wall street

In questo articolo:

Tra gli indici di Wall Street, il Nasdaq è stato il primo a raggiungere e formare un nuovo massimo annuale.

Grafico settimanale Nasdaq

Il rally di oltre il 13% del Nasdaq rispetto al minimo di fine ottobre ha portato l’indice tecnologico a cercare un consolidamento sopra il livello psicologico dei 16.000 punti, soprattutto in vista delle trimestrali di Zoom e Nvidia di questa settimana. ​Dopo il superamento dei massimi di luglio, ora sul Nasdaq si stanno creando due scenari opposti. Un ritracciamento causa prese di profitto potrebbe essere fisiologico, con il minimo di giovedì a 15.736 che potrebbe essere il primo target ad essere raggiunto, un ulteriore obiettivo se la correzione durasse più del previsto è il supporto dei 15.500 punti. Viceversa, un ulteriore consolidamento giornaliero sopra i 16.000 punti potrebbe portare il Nasdaq a cercare di raggiungere la prima zona dei massimi storici in area 16.500 punti.

Indici di Wall Street: il Dow Jones tenta il break-out del livello annuale

Grafico settimanale Dow Jones

Il Dow Jones è sopra i massimi di settembre e metà agosto, salendo sopra i 35.000 punti e sopra il livello annuale dei 35.069,18 punti. Ora i tori cercheranno di tutto per chiudere la settimana sopra il livello annuale dei 35.069,18 punti, il punto di svolta per vedere una continuazione del trend rialzista in atto.

Infatti, una chiusura sopra i 35.069,18 punti darebbe il via libera ai tori per raggiungere, e cercare di superare, i massimi annuali in zona 35.600 punti, poco sotto il successivo livello annuale dei 35.792,43 punti. Al ribasso, una chiusura sotto il livello annuale porterebbe gli orsi a considerare di iniziare una correzione, al fine di ritestare due micro-supporti che potrebbe rallentare la corsa ribassista: 34.800 punti e 34.400 punti.

Indici di Wall Street: superati i massimi di agosto, l’S&P 500 tenta il colpo grosso

Grafico settimanale S&P 500

La prima sessione di lunedì ha portato buone notizie all’S&P 500, il quale ha superato con pochi intoppi i massimi di agosto a 4.541,25 punti, l’ultimo ostacolo prima di poter raggiungere la zona dei massimi annuali in area 4.600 punti; zona che potrebbe essere raggiunta in meno di due settimane se il momentum long rimane costante.

Un ritorno dei ribassisti è contemplato solamente con una chiusura giornaliera sotto i 4.520 punti, zona che potrebbe far aumentare la pressione short e dar inizio ad una correzione che avrà momentaneamente due obiettivi di breve termine rappresentati dal livello chiave dei 4.500 punti e il supporto 4.459,68 punti.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

Sull'Autore

Consulente Finanziario Indipendente, laureato in Scienze Economiche e specializzato in Corporate Finance e Value Investing. Esperto in analisi tecno-grafica e fondamentale dei mercati, supporta gli investitori nel raggiungimento dei loro obiettivi finanziari attraverso una sana pianificazione basata sul valore reale dell'economia.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicita'