FXEMPIRE
Tutti
Ad
coronavirus
Stai al Sicuro, SeguiGuida
Mondo
31,517,450Confermati
970,074morti
23,139,996Guariti
Recupero delle informazioni sulle posizione
Pubblicita'
Pubblicita'
Bitcoin, Bitcoin Cash

Il Bitcoin ha visto verificarsi la sua prima scissione durante l’estate 2017, questa hard fork è stata provocata da una divergenza tra il nucleo degli sviluppatori e i minatori di Bitcoin. La disputa è ancora accesa e consiste sostanzialmente in un tentativo da parte del cartello dei minatori di Bitcoin di conservare il completo controllo dell’hashpower, mentre gli sviluppatori stanno cercando di allontanare l’accentramento del controllo dalle mani del cartello minerario.

L’etica del Bitcoin si fonda sul decentramento, la rimozione di un controllo centralizzato sul futuro del Bitcoin è stato ciò che hanno chiesto in molti all’interno della comunità. Bitcoin potrebbe aver evitato di esser controllato dai governi e dalle banche centrali, ma di pari passo con la sua evoluzione, le capacità dei minatori sono progredite, e con esse è nata una nuova battaglia: il controllo sull’estrazione dei Bitcoin.

Le cose sono diventate più complicate da quando è stata cancellata l’hard fork SegWit2X programmata per questo mese. Il mondo Bitcoin è rimasto con tre opzioni a disposizione dopo questa cancellazione, si può optare per il Bitcoin originale o le sue due ramificazioni: Bitcoin Cash e Bitcoin Gold, nate in seguito alle tanto discusse fork.

Bitcoin Gold è l’espressione del desiderio di un allontanamento del monopolio dell’hashpower detenuto dal cartello minerario di Bitcoin. A seguito del collasso del Bitcoin Gold nei giorni scorsi, tuttavia, è chiaro che il mondo delle criptovalute e il mondo del Bitcoin, in particolare, hanno deciso di arrivare ad un conforto faccia a faccia. Ora sembra essere il momento del Bitcoin Cash per mettere in discussione la supremazia del Bitcoin sul mondo delle criptovalute.

Bitcoin VS Bitcoin Cash: è una competizione di estrazione mineraria

La guerra civile Bitcoin ora è veramente iniziata e la scarsità degli accoppiamenti valutari è una chiara indicazione di come il mondo del Bitcoin sia stato riposizionato nei giorni scorsi.

Abbiamo visto il Bitcoin Cash salire ad un livello record.

È un risultato monumentale considerando il fatto che l’hashpower del Bitcoin era stimato oltre 5 volte quello del Bitcoin Cash prima che arrivasse la notizia dell’annullamento del SegWit2X.

Quindi qual è la differenza tra il Bitcoin e il Bitcoin Cash e perché c’è così tanta attenzione sulla prima ramificazione del progetto Bitcoin?

Per avere una comprensione profonda della questione, è importante conoscere le motivazioni alla base della fork che ha generato il Bitcoin Cash nell’agosto del 2017.

Alla fine, tutto può essere ricondotto in un problema di funzionalità, i tempi per transazione del Bitcoin erano rallentati talmente tanto fino ad arrivare ai 10 minuti. Come affrontare la questione funzionalità è diventata una battaglia tra i minatori e il nucleo degli sviluppatori, i minatori volevano sia un aumento della capacità della blockchain sia dei tempi per transazione migliori, gli sviluppatori erano mossi dal desiderio di apportare i miglioramenti necessari al Bitcoin cercando anche di rimuovere la concentrazione dell’hashpower detenuto da una manciata di minatori.

Dopo che nessuna delle due parti era intenzionata a cedere, è stato creato attraverso un’hard fork il Bitcoin Cash. L’impennata del fine settimana del Bitcoin Cash e l’aumento dell’hashpower sono arrivati ​​quando il mining del Bitcoin Cash è diventato più redditizio, i tempi di transazione più veloci sono stati la chiave. Sabato, è stato riferito che il mining del Bitcoin Cash è più redditizio del 69,4% rispetto al Bitcoin e i minatori alla fine sono interessati solo a una cosa …

Il cambiamento del primato sull’hashpower e la preferenza dei minatori a favore del Bitcoin Cash è il risultato dei picchi del prezzo osservati per quest’ultimo. Coloro che preferiscono il Bitcoin Cash sono a favore di una versione del Bitcoin più efficiente dei pagamenti rispetto alla versione principale della criptovaluta, ma non a favore dei minatori.

La superiorità nell’hashrate di Bitcoin e il recupero del valore di mercato, suggeriscono che il mercato ha deciso di rimanere con il Bitcoin originale e di lasciare l’alternativa derivata dalla fork.

Dalla prospettiva dei minatori, la domanda sull’uovo o la gallina nel mondo delle criptovalute può essere trasposta alla questione: l’aumento dell’hashrate è avvenuto in seguito ad un’ascesa del prezzo o se l’aumento del prezzo è avvenuto in seguito all’aumento dell’hashrate.

C’è stato un cambiamento sostanziale nelle hashrate del Bitcoin Cash che è stato il causato da un’impennata del prezzo. Come risultato di questa impennata, il prezzo del Bitcoin è andato in sofferenza e l’estrazione mineraria è diventata meno redditizia, portando i minatori più piccoli ad interrompere le loro operazioni di estrazione o migrandole verso il Bitcoin Cash.

È improbabile che i minatori smettano di estrarre una particolare criptovaluta, se non vi è alcun calo nel prezzo o un’alternativa più redditizia. Gli ultimi movimenti dei prezzi hanno portato alla ripresa dell’hashrate di Bitcoin. Al momento della scrittura, l’hashrate del Bitcoin si attesta a 9.2459E rispetto ai 1.4632E del Bitcoin Cash, rendendo l’hashrate del Bitcoin oltre 6 volte maggiore rispetto a quello del Bitcoin Cash.

L’Hashrate di Bitcoin / Bitcoin Cash

Il grafico qui sopra mostra gli hashrate delle due criptovalute negli ultimi mesi, e vale la pena notare che il 12 novembre è stata la seconda occasione in cui il Bitcoin Cash ha rilevato un hashrate più alto dalla data della sua creazione.

Supponendo che il Bitcoin Cash non abbia un destino simile a quello del Bitcoin Gold, possiamo aspettarci che i minatori siano contesi dalle due criptomonete. È improbabile che il Bitcoin ci riservi delle sorprese a breve termine, e probabilmente troverà un discreto di supporto durante le svalutazioni. I recuperi del prezzo vedrebbero quindi i minatori tornare sul Bitcoin, presumendo che il Bitcoin Cash abbia tratto vantaggio dalle perdite del Bitcoin.

Bitcoin Cash può vantare una dimensione dei blocchi maggiore che gli consente di avere dei tempi di transazione più rapidi, ma ad ogni modo il duello sarà ricondotto sempre al profitto. Dopo tutto, ci sono in gioco i soldi e gli stessi minatori hanno investito capitali significativi nei centri minerari, è improbabile che siano particolarmente interessati al decentramento della moneta e su come il Bitcoin dovrebbe evolversi. La capacità di prevedere l’andamento del ballo a due dei prezzi sarà la chiave della redditività dei minatori, e i minatori di maggior successo saranno probabilmente più concentrati su cosa estrarre e quando estrarlo invece del perché.

Pubblicita'
Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto

Fai Trading Con Un Broker Regolamentato

  • Il tuo capitale è esposto a rischio