Pubblicita'
Pubblicita'

Profit warning di Snap Inc. fa tremare titoli social media

Da:
Reuters

(Reuters) - Il titolo di Snap Inc., controllante di Snapchat, è crollato del 30% nel pre-market, dopo che un profit warning dell'azienda di social media ha evidenziato tempi duri per un industria un tempo in forte espansione, scatenando un crollo dell'intero settore.

Il logo di Snap Inc, al New York Stock Exchange (NYSE)

(Reuters) – Il titolo di Snap Inc., controllante di Snapchat, è crollato del 30% nel pre-market, dopo che un profit warning dell’azienda di social media ha evidenziato tempi duri per un industria un tempo in forte espansione, scatenando un crollo dell’intero settore.

L’azienda si avvia a perdere circa 10 miliardi di dollari del valore di mercato, mentre gli operatori più grandi come Meta Platforms e Alphabet Inc, casa madre di Google, scendono di oltre il 4%.

Ieri Snap ha previsto che non raggiungerà gli obiettivi di ricavi e utili per il trimestre fissati appena un mese fa, citando tra le motivazioni una flessione dell’economia più rapida del previsto. 

Come le aziende di tutti i settori, la controllante di Snapchat deve affrontare la pressione dell’inflazione, della carenza di manodopera e dell’aumento dei tassi di interesse, che fanno temere un rallentamento dell’economia globale.

“Questo suggerisce che in un solo mese l’ambiente si è deteriorato ulteriormente e di molto”, ha dichiarato Mark Mahaney, analista di Evercore Isi.

Se l’indebolimento dell’economia è il fattore principale, anche la concorrenza di TikTok e lo spostamento dei bilanci pubblicitari verso Google e Facebook stanno danneggiando l’azienda, ha aggiunto Mahaney.

Gli analisti hanno anche detto che le previsioni di Snap per l’utile core suggeriscono che le spese supereranno la crescita dei ricavi nel periodo, dato che il personale è aumentato del 52% nel trimestre precedente.

Sebbene la domanda di pubblicità online sia cresciuta durante la pandemia, con i consumatori che hanno trascorso più tempo sui social media, le modifiche al sistema operativo iOS di Apple hanno offuscato le prospettive di crescita del settore.

La nota di Snap ha pesato anche sul mercato più ampio, con i futures che seguono l’indice Nasdaq 100 in calo di quasi il 2%. [.N]

Un sondaggio di Bank of America sui gestori di fondi per il mese di maggio ha indicato che gli investitori hanno una tendenza sempre più ribassista nei confronti dei titoli tech, con una netta inversione di tendenza rispetto al trend rialzista degli ultimi 14 anni. Secondo il sondaggio, l’allocazione di portafoglio dei titoli del comparto in questione è scesa di 23 punti percentuali su mese.

(Tradotto da Michela Piersimoni, editing Stefano Bernabei)

Sull'Autore

Reuterscontributor

Reuters, la divisione news e media di Thomson Reuters, è il più ampio fornitore mondiale di notizie multimediali internazionali, raggiungendo oltre un miliardo di persone ogni giorno. Reuters offre ai professionisti notizie verificate in ambito economico, finanziario, nazionale e internazionale tramite le schermate di Thomson Reuters, i media mondiali e direttamente ai suoi clienti su Reuters.com e Reuters TV.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicita'