FXEMPIRE
Tutti
Ad
coronavirus
Stai al Sicuro, Seguila Guida
Mondo
117,724,352Confermati
2,611,134morti
93,366,805Guariti
Recupero delle informazioni sulle posizione
Pubblicita'
Pubblicita'
Fabio Carbone
Premio Nobel per l’economia 2019

Ieri è stato assegnato il premio Nobel per l’economia 2019 a tre economisti, Abhijit Banerjee (India), Esther Duflo (Francia) e Michael Kremer (USA), per i loro studi di economia a favore della lotta alla povertà.

Per il loro approccio sperimentale per alleviare la povertà globale”, che ha consentito di migliorare la nostra capacità di combattere la povertà. In due decenni, prosegue la motivazione, “il loro nuovo approccio sperimentale ha trasformato l’economia dello sviluppo, che è ora un fiorente campo di ricerca”.

Questa la motivazione espressa dalla The Royal Swedish Academy of Sciences al momento dell’assegnazione del premio Nobel per l’economia 2019 ai tre economisti.

“Questa ricerca potrebbe ridurre la povertà globale” ha detto Jakob Svesson, membro del Comitato del premio Nobel per l’economia, intervistato subito dopo l’annuncio.

Potrebbe anche interessarti: L’impatto del cambiamento climatico sull’economia globale e locale.

Premiato “l’approccio ai piccoli problemi”

I tre economisti, che hanno anche spesso lavorato insieme su alcune ricerche, hanno compreso che per migliorare le condizioni di vita delle persone che vivono in condizioni di estrema povertà, c’era bisogno di un approccio molto selettivo. Bisognava cioè dividere i problemi in quesiti più piccoli e meglio gestibili. La tecnica privilegia l’intervento sui piccoli gruppi sociali o addirittura sul singolo individuo, premiando e esaltando l’umanità di ciascuna persona.

Attraverso esperimenti reali condotti quindi sul campo, come ad esempio in Kenya, si è visto come tale tecnica funzionasse meglio di altri approcci. A metà degli anni ‘90, Michael Kremer applicò la sua tecnica di economia dello sviluppo ai bambini delle scuole del Kenya dell’ovest, verificando come questi miglioravano i risultati scolastici rispetto a quei bambini a cui non era stato applicato tale approccio.

In India, poi, grazie alla loro tecnica, oltre 5 milioni di bambini hanno beneficiato di programmi di tutoraggio che hanno contribuito a migliorare il loro rendimento scolastico.

In campo sanitario, invece, le loro ricerche hanno condotto all’introduzione di forti sussidi a favore della prevenzione sanitaria in molte nazioni.

Future applicazioni dell’approccio sono possibili e sono ancora da sperimentare, come l’intervento sui casi di persone considerate irrecuperabili o emarginate dalle società.

Pubblicita'

Chi sono i tre Premi Nobel per l’economia 2019

Abhijit Banerjee è nato a Mumbai, in India, nel 1961, ha conseguito il dottorato di ricerca nel 1988 alla Harvard University di Cambridge negli USA. Professore del Ford Foundation International presso il Massachussetts Institute of Technology, Cambridge, USA.

Esther Duflo, nata a Parigi, Francia, nel 1972, ha terminato il dottorato di ricerca nel 1999 presso il Massachussetts Institute of Technology (MIT). Ha una cattedra presso lo stesso MIT dedicata all’economia dello sviluppo e all’alleviamento della povertà.

Michael Kremer è nato nel 1964, ha cosneguito il dottorato di ricerca nel 1992 presso la Harvard University ed è professore di sviluppo delle società presso la medesima università negli USA.

Nove milioni di corone svedesi equamente suddivisi

Il premio Nobel prevede anche un vero e proprio premio in denaro. I tre economisti, neo premio Nobel per l’economia 2019, riceveranno una somma totale di 9 milioni di corone svedesi (830 mila euro) da dividere in parti eguali.

Non si conosce ancora l’intenzione dei tre premi Nobel, di solito destinano la somma ricevuta alle rispettive ricerche.

Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Fai Trading Con Un Broker Regolamentato

  • Il tuo capitale è esposto a rischio
DISCLAIMER IMPORTANTE
Il contenuto fornito su questo sito web include notizie generiche e pubblicazioni, le nostre analisi, opinioni personali e contenuti forniti da terze parti, che sono intesi solo per scopi di istruzione e ricerca. Non costituisce e non dovrebbe essere letto come raccomandazione o consiglio a intraprendere qualsiasi azione, inclusi investimenti o acquisti di qualsiasi prodotto. Prima di prendere qualsiasi decisione finanziaria, dovresti effettuare le tue proprie valutazioni, applicare la tua discrezione e consultare solo i soggetti competenti di tua fiducia. Il contenuto del sito web non risulta diretto personalmente a te e noi non possiamo tenere in considerazione la tua situazione finanziaria e i tuoi bisogni. Le informazioni contenute in questo sito non sono necessariamente fornite in tempo reale né risultano necessariamente accurate. I prezzi qui riportati potrebbero essere forniti da market makers e non dalle borse. Qualsiasi operazione di trading o altra decisione finanziaria che farai ricadrà sotto la tua piena responsabilità e non dovresti affidarti completamente a nessuna informazione fornita in tutto il sito. FX Empire non offre nessuna garanzia riguardante le informazioni contenute nel sito e non si può assumere alcuna responsabilità per qualsiasi perdita finanziaria di trading che puoi patire per esserti affidato a qualsiasi informazione contenuta in questo sito. Il sito web può includere pubblicità e altri contenuti promozionali e FX Empire può ricevere un compenso da terze parti in relazione al contenuto. FX Empire nono appoggia le terze parti, non raccomanda l'utilizzo di alcun servizio e non si assume la responsabilità per qualsiasi utilizzo di servizi o siti web forniti da terze parti. FX Empire e i suoi dipendenti, agenti, filiali e associati non sono responsabili e non dovrebbero essere ritenuti tali per alcuna perdita o danno risultante dal tuo utilizzo del sito o dal tuo affidamento sulle informazioni fornite su questo sito.
DISCLAIMERS DI RISCHIO
Questo sito include informazioni sulle criptovalute, contratti differenziali (CFDs) e altri strumenti finanziari, e sui brokers, le borse e altre entità che effettuano trading in questi strumenti. Sia le criptovalute che i CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdere il proprio capitale. Dovresti considerare attentamente se comprendi il funzionamento di questi strumenti e se puoi permetterti di sostenere il rischio elevato di perdere il tuo denaro. FX Empire ti incoraggia a effettuare le tue ricerche personali prima di effettuare qualsiasi decisione d'investimento, e di evitare di investire in qualsiasi strumento finanziario di cui tu non abbia una comprensione completa sul funzionamento e sui suoi rischi.