FXEMPIRE
Tutti

IPO Saudi Aramco. Raccolti 25,6 miliardi di dollari. IPO più grande di sempre

Conclusa la IPO Saudi Aramco. Sono stati raccolti 25,6 miliardi di dollari. Si tratta della IPO più grande di sempre, Alibaba nel 2014 si fermava a 25 miliardi.
Fabio Carbone
Saudi Aramco

La società petrolifera Saudi Aramco, di proprietà dell’Arabia Saudita, ha chiuso l’offerta pubblica di collocamento delle sue azioni a una cifra record, raccogliendo 25,6 miliardi di dollari. Lo riferiscono fonti contattate da Afp.

La sola parte dedicata agli istituzionali, aveva raggiunto una domanda pari a tre volte le azioni offerte, con ordini per 5,9 milioni di azioni e 189,04 miliardi di riyal.

Le contrattazioni partiranno il prossimo 12 dicembre presso la Borsa Tawadul di Riad, al prezzo di 8,53 USD o 32 riyal. Il valore della singola azione è il più alto nella forchetta inizialmente stabilita.

Si tratta della IPO più grande di sempre, battendo la IPO del gruppo cinese Alibaba che nel 2014 aveva avviato una IPO per quotarsi alla Borsa di New York. In totale raccolse 25 miliardi di dollari.

Saudi Aramco, entra in Borsa con il valore societario più alto, infatti, vale 1,7 trilioni di dollari, mentre gli altri giganti del “club dei trilioni” si fermano un po’ prima: Apple (1,2 trilioni di dollari); Microsoft e Alibaba (1,1 trilioni di dollari).

Tuttavia gli 1,7 trilioni sono meno di quanto desiderava il principe ereditario Mohammed bin Salman, che sperava in 2 trilioni di dollari.

Chi sono gli investitori di Saudi Aramco?

Secondo AFP, gli investitori sono principalmente sauditi, dal momento che gli investitori di Londra e di New York sono rimasti a guardare, a causa di una mancanza di trasparenza rilevata nell’operazione finanziaria, ma anche nella governance.

Inoltre ci sono timori sulla capacità di Saudi Aramco di proteggere i suoi impianti da attacchi terroristici come accaduto alcuni mesi fa.

Per quanto riguarda gli investitori retail, la cui finestra di partecipazione si è chiusa già il 28 novembre scorso, hanno sottoscritto in totale 11,5 miliardi di euro di azioni per un totale di circa 5 milioni di sottoscrittori e circa 1,5 miliardi di azioni vendute. La vendita, anche in questo caso, è andata oltre le aspettative fissate a 1 miliardo di azioni.

Offerte per invogliare l’acquisto di azioni

Secondo AFP, i sauditi sono stati invogliati a comprare le azioni in cambio di offerte di prestiti bancari agevolati, ma anche attraverso pubblicità nazionaliste e retoriche secondo cui comprare azioni Saudi Aramco era un dovere patriottico.

Agli investitori locali, inoltre, sono stati promessi alti dividendi se manterranno le proprie azioni per un certo periodo di tempo. Come noto Saudi Aramco ha già annunciato un dividendo da 75 miliardi di USD per il 2020.

Alcune famiglie facoltose saudite sarebbero addirittura state costrette a investire, come il principe miliardario Al-Waleed bin Talal, che nel 2017 rimase sequestrato nell’hotel Ritz-Carlton di Riyad durante una repressione “anticorruzione”.

Opec. Russia ottiene quanto richiesto. Si sblocca la trattativa

A Vienna è iniziata con notevole ritardo, alle ore 15:00 di oggi, la 177esima conferenza Opec dove si decide del taglio di produzione per il prossimo anno. Probabilmente a influenzare il ritardo l’annuncio dei risultati sulla Ipo Saudi Aramco.

La Russia, che è un partner esterno dell’Opec, ha ottenuto l’esclusione dei condensati dal calcolo della produzione. I condensati non sono greggio, ma un parente stretto. Un privilegio che fino a ora era stato riservato solo ai membri dell’Organizzazione, ma mai a un partner della coalizione Opec Plus.

Incassata questa vittoria, ora le trattative sul taglio della produzione possono proseguire e si va verso una riduzione di 500mila barili di petrolio al giorno.

Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto
IMPORTANT DISCLAIMERS
The content provided on the website includes general news and publications, our personal analysis and opinions, and contents provided by third parties, which are intended for educational and research purposes only. It does not constitute, and should not be read as, any recommendation or advice to take any action whatsoever, including to make any investment or buy any product. When making any financial decision, you should perform your own due diligence checks, apply your own discretion and consult your competent advisors. The content of the website is not personally directed to you, and we does not take into account your financial situation or needs.The information contained in this website is not necessarily provided in real-time nor is it necessarily accurate. Prices provided herein may be provided by market makers and not by exchanges.Any trading or other financial decision you make shall be at your full responsibility, and you must not rely on any information provided through the website. FX Empire does not provide any warranty regarding any of the information contained in the website, and shall bear no responsibility for any trading losses you might incur as a result of using any information contained in the website.The website may include advertisements and other promotional contents, and FX Empire may receive compensation from third parties in connection with the content. FX Empire does not endorse any third party or recommends using any third party's services, and does not assume responsibility for your use of any such third party's website or services.FX Empire and its employees, officers, subsidiaries and associates, are not liable nor shall they be held liable for any loss or damage resulting from your use of the website or reliance on the information provided on this website.
RISK DISCLAIMER
This website includes information about cryptocurrencies, contracts for difference (CFDs) and other financial instruments, and about brokers, exchanges and other entities trading in such instruments. Both cryptocurrencies and CFDs are complex instruments and come with a high risk of losing money. You should carefully consider whether you understand how these instruments work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.FX Empire encourages you to perform your own research before making any investment decision, and to avoid investing in any financial instrument which you do not fully understand how it works and what are the risks involved.
SEGUICI