Il rally del dollaro si ferma in vista dei dati sul PMI del settore privato e sulle buste paga dei settori non agricoli, con l’attenzione sull’EUR, GBP e USD

Bob Mason

Oggi, in precedenza:

Questa mattina, non ci sono stati dati durante la sessione asiatica per far arenare la nave, con la Cina in vacanza durante tutta la settimana che ha un effetto positivo sui mercati, a seguito dei dati positivi sul PMI dello scorso fine settimana.

Nei mercati azionari è stata una giornata di forti contrasti con il rally dell’indice Hang Seng spingendolo vicino ad un massimo di dieci anni, mentre l’ASX200 ha visto i guadagni di quest’anno sparire nonostante il rischio sull’umore che ha visto altri grandi continuare a colpire record.

Forse l’affermazione della RBA di martedì ha aggiunto della pressione di vendita, con l’affermazione di un possibile spostamento della politica monetaria, pesando sulle scorte delle banche Aussie a cui l’ASX200 è fortemente ponderato.

L’AUD è riuscito a rimbalzare dal ribasso di ieri durante la sessione asiatica, con i mercati che colpiscono il pulsante di pausa sul rally americano del dollaro prima della crescita salariale di questa settimana e dei dati sulle buste paga dei settori non agricoli.

Al rilascio del rapporto, l’AUD era in rialzo dello 0,37% a 0,7865 dollari e i mercati saranno troppo consapevoli delle preoccupazioni della RBA sulla forza dell’AUD e degli effetti negativi previsti sull’economia e sull’inflazione che potrebbero portare l’RBA a mantenere qualsiasi cambiamento in politica a breve termine. Le vendite al dettaglio e le informazioni commerciali del mese di agosto saranno sicuramente interessanti, con condizioni commerciali meno favorevoli per il mese di agosto, in quanto l’AUD ha flirtato con i livelli di 0,80 dollari durante tutto il mese.

A far raggiunger al Hang Seng il territorio positivo è stato il Nikkei, che ha alimentato i guadagni durante la notte negli Stati Uniti.

Al momento della scrittura, lo Yen è in rialzo dello 0,27% a 112,55 dollari contro il dollaro, anche se con i rapporti chiave previste per questo pomeriggio dagli Stati Uniti, i guadagni potrebbero facilmente essere invertiti.

Per il resto della giornata:

Martedì, dopo una giornata relativamente tranquilla, i dati di oggi sono molto importanti.

I dati macroeconomici dall’Eurozona di questa mattina comprendono le vendite al dettaglio del mese di agosto e il PMI dei servizi di settembre. I dati preliminari sul PMI del settore privato erano certamente impressionanti e se i dati finali fossero in linea, vi troverà certamente la giustificazione per permettere all’EUR di cominciare a liberarsi dai rumori geo-politici che hanno pesato sull’Euro dato il basso piazzamento della Merkel nell’elezione generale tedesca.

Sulla base delle previsioni, i dati sono positivi per l’EUR, benché dopo alcune delusioni dei dati sulle vendite al dettaglio della Francia e della Germania, le previsioni di vendite al dettaglio non impressionano.

Mentre i dati saranno il fattore chiave per guidare il mercato durante la mattinata, sarà necessario considerare rumori provenienti dalla Germania e dalla Spagna, con il presidente catalano che cerca di creare una Repubblica indipendente e il cancelliere Merkel cerca di parlare con i probabili partner della coalizione, con Draghi che dovrebbe parlare più tardi.

L’EUR può aver trovato una nuova prospettiva di vita, ma per la sterlina è stata una storia completamente diversa, con i dati PMI sulla produzione e costruzione che non hanno rispettato le aspettative, lasciando i mercati a esaminare la possibilità che l’economia britannica sia finalmente in mano alle pressioni della Brexit.

Con il PMI del settore dei servizi di settembre che dovrebbe essere rilasciato a breve, potrebbe essere un brutto colpo per l’economia britannica e la sterlina e, considerando il fatto che la BoE prenderà in considerazione un innalzamento dei tassi nei prossimi mesi se i dati economici supportassero una tale mossa. I numeri deboli del PMI solleverebbero certamente dubbi sul fatto che la BoE farà effettivamente una mossa per alleviare le pressioni inflazionistiche.

Sul fronte politico, il sostegno di Boris Johnson al primo ministro britannico avrà sollevato alcuni nervi in vista del discorso di chiusura di maggio di oggi, che continua a tentare di riunire le truppe a seguito delle elezioni estive. Ogni segno di unità all’interno della festa di Tory sarà positivo per la sterlina, anche se possiamo aspettarci che i dati del settore dei servizi di oggi siano particolarmente influenti nel corso della giornata.

Oltreoceano, i mercati guarderanno i dati sul cambiamento occupazionale ADP di settembre, che dovrebbero deludere leggermente le aspettative, con i numeri PMI del settore dei servizi di settembre che dovrebbero essere rilasciati.

Mentre i mercati in genere prenderanno i dati ADP come guida su cosa aspettarsi dai dati di questo venerdì del governo, gli uragani Harvey e Irma avranno influenzato le assunzioni del mese settembre e ci aspetteremmo che il dollaro fosse meno sensibile a numeri meno importanti, anche se ci si aspetterebbe che i dati raggiungano le previsioni.

A dare la direzione al dollaro durante la giornata, sarà PMI del settore dei servizi di settembre, con il sondaggio sui dati ISM preferiti del mercato di maggiore interesse rispetto ai numeri di indagine Markit finalizzati.

A seguito dei dati sul PMI sulla produzione rilasciate all’inizio della settimana, potremmo vedere il dollaro recuperare dalle perdite iniziali, con i mercati che hanno bisogno di considerare la richiesta di Yellen per un percorso più aggressivo.

Al momento della scrittura, l’indice Dollar Spot era in ribasso dello 0,16% a 93,416, con l’EUR in rialzo dello 0,21% a $ 1,1769 e la sterlina in rialzo dello 0,27% a 1,3273 dollari.

Non farti sfuggire nulla!

Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto
IMPORTANT DISCLAIMERS
The content provided on the website includes general news and publications, our personal analysis and opinions, and contents provided by third parties, which are intended for educational and research purposes only. It does not constitute, and should not be read as, any recommendation or advice to take any action whatsoever, including to make any investment or buy any product. When making any financial decision, you should perform your own due diligence checks, apply your own discretion and consult your competent advisors. The content of the website is not personally directed to you, and we does not take into account your financial situation or needs.The information contained in this website is not necessarily provided in real-time nor is it necessarily accurate. Prices provided herein may be provided by market makers and not by exchanges.Any trading or other financial decision you make shall be at your full responsibility, and you must not rely on any information provided through the website. FX Empire does not provide any warranty regarding any of the information contained in the website, and shall bear no responsibility for any trading losses you might incur as a result of using any information contained in the website.The website may include advertisements and other promotional contents, and FX Empire may receive compensation from third parties in connection with the content. FX Empire does not endorse any third party or recommends using any third party's services, and does not assume responsibility for your use of any such third party's website or services.FX Empire and its employees, officers, subsidiaries and associates, are not liable nor shall they be held liable for any loss or damage resulting from your use of the website or reliance on the information provided on this website.
RISK DISCLAIMER
This website includes information about cryptocurrencies, contracts for difference (CFDs) and other financial instruments, and about brokers, exchanges and other entities trading in such instruments. Both cryptocurrencies and CFDs are complex instruments and come with a high risk of losing money. You should carefully consider whether you understand how these instruments work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.FX Empire encourages you to perform your own research before making any investment decision, and to avoid investing in any financial instrument which you do not fully understand how it works and what are the risks involved.
SEGUICI