Fondo Tfr in gestione Inps è a un passo dal rosso

Il fondo Tfr in gestione presso l’Inps è a un passo dal rosso. Ecco perché chi ha lasciato il Tfr in azienda ha fatto male.
Fabio Carbone
Fondo Tfr in gestione

Ricordate la riforma di quasi una ventina di anni fa sul Tfr? Quella che istituiva il fondo per il Tfr e che chiedeva ai lavoratori di decidere se lasciarlo in azienda, e cioè all’Inps, o se dirottarlo su un fondo Tfr negoziale gestito da una società privata.

Ebbene il fondo Tfr in gestione costituito nel 2007 dall’Inps è a un passo dal disavanzo, sì rischia di andare in rosso.

Vogliamo subito tranquillizzare chi decise di “lasciare il Tfr in azienda”, e che in realtà lo ha affidato a questo fondo Inps costituito in Tesoreria dello Stato, non perderà il suo Trattamento di fine rapporto, perché se andrà in rosso, ci penserà lo Stato con una legge a coprire il disavanzo. Ovviamente a discapito dei contribuenti che con le loro tasse dovranno pagare anche la cattiva gestione da parte dell’Inps del fondo.

Ma non è tutto qui, c’è molto di più e che vale la pena analizzare se a seguito della riforma Damiano (allora ministro del Lavoro) del Governo Prodi, si decise di lasciare il Tfr in azienda. Sì, perché non è convenuto per niente.

Potrebbe interessarti: Guida al fondo pensione.

Quanto sta rendendo il fondo Tfr in gestione Inps?

Secondo i calcoli fatti da Il Sole 24 Ore, la rivalutazione annuale del fondo Tfr in gestione Inps è dell’1,5% più il 75% dell’aumento dell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati.

Le statistiche del Covip (Commissione di vigilanza sui fondi pensione) hanno sempre certificato che il fondo dell’Inps ha garantito rendimenti inferiori a quelli garantiti dai fondi pensione negoziali, aperti o Pip.

Da questo quale dura lezione si trae, che quanti hanno scelto i fondi negoziali proposti da un’ampia schiera di consulenti, che in quegli anni bussavano alle porte delle aziende e delle case dei singoli operai e impiegati, hanno fatto la scelta giusta e quando oggi e nei prossimi anni andranno in pensione, si ritroveranno con un Tfr rivalutato con rendimenti più alti, anche al netto delle tasse da pagare.

Insomma, chi in quegli anni non si è lasciato convincere dai consulenti, magari per diffidenza, ha compiuto la scelta peggiore: invece poteva fidarsi.

Dove sono andati a finire i fondi Tfr in gestione Inps e perché è in disavanzo?

Al momento il fondo Tfr in gestione Inps può contare su 36,3 miliardi di euro versati da circa 3,3 milioni di lavoratori: uomini e donne.

Cosa ne ha fatto l’Inps di questi fondi. Ebbene li ha usati per tappare le falle dello Stato italiano, che perde soldi da tutte le parti come una vecchia grande botte di prezioso vino che non si riesce o non si vuol cambiare. E lo prevede la legge, quindi i fondi sono stati utilizzati legittimamente.

Chi ha deciso, e continua a decidere, di “lasciare il Tfr in azienda”, in realtà non fa altro che consentire allo stato di tappare i buchi della finanza pubblica e ottenendo per giunta un basso interesse come ringraziamento.

Inps e ministero del Lavoro studiano un nuovo fondo per i giovani

Dato il risultato di questo fondo istituito nel 2007, fallimentare, ora l’Inps e il ministero del Lavoro sono al lavoro per costituire un nuovo fondo per i giovani, cioè per le nuove generazioni di italiani e italiane che entrano in azienda e che dovranno decidere: “Dove metto il mio Tfr?”.

Alla luce del disastroso risultato del fondo Tfr in gestione del 2007, che al 2018 aveva un avanzo di 1,5 miliardi di euro (nel 2007 erano 5 miliardi di euro di avanzo), la risposta alla domanda di cui sopra è quasi scontata.

Non farti sfuggire nulla!

Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto
IMPORTANT DISCLAIMERS
The content provided on the website includes general news and publications, our personal analysis and opinions, and contents provided by third parties, which are intended for educational and research purposes only. It does not constitute, and should not be read as, any recommendation or advice to take any action whatsoever, including to make any investment or buy any product. When making any financial decision, you should perform your own due diligence checks, apply your own discretion and consult your competent advisors. The content of the website is not personally directed to you, and we does not take into account your financial situation or needs.The information contained in this website is not necessarily provided in real-time nor is it necessarily accurate. Prices provided herein may be provided by market makers and not by exchanges.Any trading or other financial decision you make shall be at your full responsibility, and you must not rely on any information provided through the website. FX Empire does not provide any warranty regarding any of the information contained in the website, and shall bear no responsibility for any trading losses you might incur as a result of using any information contained in the website.The website may include advertisements and other promotional contents, and FX Empire may receive compensation from third parties in connection with the content. FX Empire does not endorse any third party or recommends using any third party's services, and does not assume responsibility for your use of any such third party's website or services.FX Empire and its employees, officers, subsidiaries and associates, are not liable nor shall they be held liable for any loss or damage resulting from your use of the website or reliance on the information provided on this website.
RISK DISCLAIMER
This website includes information about cryptocurrencies, contracts for difference (CFDs) and other financial instruments, and about brokers, exchanges and other entities trading in such instruments. Both cryptocurrencies and CFDs are complex instruments and come with a high risk of losing money. You should carefully consider whether you understand how these instruments work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.FX Empire encourages you to perform your own research before making any investment decision, and to avoid investing in any financial instrument which you do not fully understand how it works and what are the risks involved.
SEGUICI