Bitcoin – I danni sono stati fatti dalla divisione di BCH o i tori possono recuperare?

I tori cercheranno un secondo giorno consecutivo di guadagni per ripristinare la fiducia, una prima parte della giornata positiva un must per i tori di Bitcoin.
Bob Mason

Martedì, Bitcoin ha guadagnato l’1,86% martedì, invertendo parzialmente il ribasso del 6,51% di lunedì, per chiudere la giornata a 3,981,9$, Bitcoin non è riuscito a mantenere i livelli dei 4,000$ per un secondo giorno consecutivo.

È stato un giorno misto per il mercato delle criptovalute, con i migliori 30 che hanno visto guadagni e perdite pesanti, simili al rally di Waves di oltre il 40%, mentre l’investitore avrebbe voluto evitare il ribasso di Dodgecoin del 7,7%, con Bitcoin Cash ABC anche sotto il martello, in ribasso di oltre il 6% mentre gli investitori continuano a punire il duo post divisione.

I tassi di hash non ha favorito né Bitcoin Cash ABC né Bitcoin Cash SV, con la guerra dell’hash post divisione che è finita, e che ha anche sconfitto entrambe le parti, i rispettivi tassi di hash sono scesi a livelli bassi e relativamente stretti nell’ultima settimana.

Gli investitori istituzionali possono avere una buona conoscenza delle ramificazioni del malcontento all’interno di una rete in particolare e, considerando la frequenza delle divisioni e la necessità, date le controversie tra minatori e sviluppatori dovrebbe essere certamente una preoccupazione.

Nelle precedenti divisioni, gli investitori non solo avevano goduto di un rally pre-divisione, ma anche monete gratis dopo l’evento e investire prima di una nuova versione era una cosa sicura come il sole che sorge al mattino.

Per gli investitori, un altro cambiamento nelle dinamiche del mercato, anche se questa volta è emersa la realtà che i minatori sono in grado di infliggere danni significativi e si può solo immaginare le ramificazioni nel mercato delle criptovalute se la divisione fosse stata di Bitcoin e non di Bitcoin Cash.

I problemi potrebbero essersi stabilizzati, ma il mercato non ha ancora visto alcun cambiamento importante nei confronti degli algoritmi di consenso adottati dalle rispettive blockchain, l’evoluzione degli algoritmi di consenso che sono stati sviluppati per prevenire un attacco del 51% apparentemente impostato per un futuro più luminoso per le altre criptovalute oltre Bitcoin e algo PoW.

La parziale ripresa di martedì avrebbe fornito un pò di conforto ai tori di Bitcoin, ma sarebbe stato più piacevole se la criptovaluta fosse riuscita a raggiungere quota 4.100 $ nel primo pomeriggio solo per poi rinunciare a quota 4.000$, il recente ritorno della volatilità e le incertezze normative bloccano Bitcoin e il mercato.

Ci vorrà qualcosa di speciale per far sì che si concretizzino alcune delle previsioni di prezzi rialziste di fine anno, con Bitcoin che sembra essere nelle mani degli orsi con ancora poche settimane.

Sul fronte delle notizie, i tori erano fuori in forze cercando di sostenere il mercato assediato, con l’obiettivo è ora quello di entrare nel 2019, il 2018 ufficialmente un anno di siccità e che è meglio dimenticare per la maggior parte, se non per tutti.

Oggi, Fai Trading sulle Criptovalute

Non farti sfuggire nulla!

Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto

Migliori Promozioni

Migliori Broker