Pubblicita'
Pubblicita'

Prezzi Crypto: Ethereum Classic (ETC) +54% a Due Settimane dal “Giovedì Nero”

Da:
Federico Dalla Bona

Ghiotte opportunità di trading anche in un mercato orso come quello attuale

Ethereum Classic

Il 12 maggio è stata la giornata peggiore per tutto il mercato delle cryptovalute da molti mesi a questa parte, con il Bitcoin sceso fino a quota 26.7k contro dollaro americano, ed Ethereum Classic (ETC) che per alcuni minuti aveva scambiato addirittura sotto ai $ 16.

Anche se sono passati solo pochi giorni, il recupero fatto registrare da molte valute digitali a partire da tale data ha raggiunto in molti casi la doppia cifra percentuale. Lo stesso BTC è fresco reduce da un ottimo +54% di incremento, misurato sul picco odierno di quota $ 24.18.

Tanto per ribadire il concetto che, anche in un mercato orso come quello che stiamo vivendo da diversi mesi, le crypto possono sempre riservare ottime occasioni di trading a coloro che sanno riconoscere i tempi giusti per l’intervento.

Le Altcoin Ancora Troppo Dipendenti da BTC

Tuttavia, il Bitcoin è ancora bloccato dopo quasi due settimane in un range di oscillazione compreso tra $ 30.7k e $ 28.7k, ed è quindi inevitabile che il mercato delle altcoin, da sempre al traino della crypto primigenia, non abbia ancora avviato una ripresa sostenibile nel tempo.

I nervi degli investitori sono ancora molto tesi e non si vedono all’orizzonte concrete possibilità di nuovi rally a breve. Questo probabilmente vale anche per Ethereum Classic, che sta attualmente lottando per rimanere aggrappato alla soglia dei $ 24.

E’ quindi plausibile pensare che gli orsi possano tornare ad imporre la loro volontà sul mercato, anche oltre i limiti raggiunti al ribasso dalla recente franata dei prezzi? Per approfondire lo scenario tecnico che si sta delineando, ci aiutiamo con l’analisi stilata oggi dall’esperto in valute digitali S. Akashnath, rilanciata nel pomeriggio da AmbCrypto.

Lo Scenario Tecnico su Ethereum Classic

“La spinta fin oltre i $ 21.8 fornita negli ultimi giorni dai rialzisti è stata corroborata da un contesto di volumi scambiati molto elevati”, sottolinea Akashnath.

“Dobbiamo tuttavia riconoscere che i volumi sono rimasti pesanti anche durante la breve fase di arretramento che ha occupato i giorni dal 16 al 19 scorsi”. Ricordiamo, a questo proposito, che un aumento generalizzato dei volumi durante lo sviluppo di un recupero suggerisce un certo ritorno di influenza da parte degli acquirenti sulle dinamiche del prezzo. “Il vero spartiacque tecnico che limita in questa fase le potenzialità di estensione del movimento è situato sulla resistenza di quota $ 24.4”, prosegue Akashnath. “Allo stesso tempo, l’area fra $ 21.6-$ 21.8, che ancora all’inizio di questa settimana faceva veci di resistenza, ha assunto ora funzioni di supporto dopo essere stata scavalcata faticosamente dal mercato. Qualunque ipotesi di allargamento del rialzo passa principalmente per la tenuta di questo nuovo supporto”, conclude Akashnath.

Sull'Autore

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicita'