Pubblicita'
Pubblicita'

Previsioni Prezzo Petrolio e Gas Naturale: Quotazioni in Bilico Sulle Resistenze

Da:
Alberto Ferrante

Il prezzo del petrolio greggio è ancora in timida fase di recupero, verso la resistenza a 80 dollari, mentre il gas resta in bilico sui 7 dollari.

Depositphotos_13834415_s-2019

In questo articolo:

Il prezzo del petrolio greggio WTI ha continuato a riprendere quota nelle ultime ore per riportarsi sopra il livello di 78 dollari e a un passo dalla resistenza principale di 80 dollari al barile. Il recupero non sarà certo determinante per il breve termine, ma potrà quantomeno evitare i testi di nuovi minimi.

Il gas naturale, invece, continua a muoversi poco sopra il livello di 7 dollari, preparandosi all’eventuale assalto alle resistenze di 7,2 e 7,5 dollari.

Precisamente, oggi al momento della scrittura il petrolio greggio WTI segna 78,73 dollari, mentre il gas naturale è scambiato a 7,120 dollari.

Previsioni sul prezzo del petrolio greggio WTI

Il petrolio greggio WTI è dunque a un passo dalla resistenza di 80 dollari al barile, che potrebbe raggiungere già nella giornata odierna. Fatto ciò, sarebbe possibile prevedere un proseguimento dei rialzi fino agli 85 dollari, se sostenuto da una spinta da parte del mercato.

Uno scenario tecnico di brevissimo termine più preciso vedrebbe il prezzo del petrolio greggio rallentare il suo recupero immediatamente dopo la resistenza di 80 dollari, per eventualmente estendersi e consolidare sugli 82 dollari al barile.

Rialzi verso e oltre i 90 dollari appaiono assolutamente irrealizzabili nel breve termine, considerando anche l’impatto delle decisioni e dichiarazioni della Fed sul dollaro USA.

Analizzando invece lo scenario ribassista, appare invece possibile un proseguimento del ritracciamento attuale verso i precedenti minimi di 76,7 dollari e i nuovi sotto i 75 dollari.

Se il petrolio greggio dovesse procedere su questa strada, il test del supporto tondo a 70 dollari sarebbe dietro l’angolo.

Previsioni sul prezzo del gas naturale

Similmente al petrolio greggio, anche il prezzo del gas naturale è ancora in bilico tra due scenari contrapposti.

In questo caso, il ritorno sopra il livello imminente di 7,2 dollari segnerebbe con tutta probabilità l’inizio di un più spiccato tentativo rialzista verso i valori successivi. Intendo le resistenze a 7,5 e 7,8 dollari, che precedono la resistenza principale di 8 dollari.

In quest’area delimitata dalla prima e terza resistenza (rispettivamente a 7,2 e 7,8 dollari) si può individuare una seconda fascia di lateralità (dopo quella con baricentro 6,5$) su cui il gas naturale potrebbe collocarsi nel breve termine.

Un mancato raggiungimento della resistenza a 7,2 dollari potrebbe invece anticipare un nuovo ritracciamento verso i supporti posizionati a partire dal livello di 6,8 dollari, all’interno dell’area di lateralità sopra citata.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

Sull'Autore

Dopo la laurea in Economia Aziendale a Catania inizia a scrivere per diverse testate, prevalentemente di cultura, tecnologia ed economia. Con stretto riferimento alla collaborazione con FX Empire, iniziata nell’Aprile del 2018, ha curato una rubrica su analisi di premarket in Europa, prima di concentrarsi su analisi tecnica di materie prime, cambi valutari e criptovalute.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicita'