Pubblicita'
Pubblicita'

L’Euro Dollaro Estende il Rialzo in Vista dei Dati sull’Inflazione

Da:
Flavio Ferrara
Pubblicato: Sep 29, 2023, 11:42 UTC

Il cambio euro dollaro mantiene il suo slancio di ripresa, riuscendo a raggiungere il livello chiave 1,0600 nelle prime ore della sessione europea in attesa dei dati sull’inflazione.

eur/usd euro dollaro

In questo articolo:

Nella seduta di giovedì il prezzo dell’euro dollaro ha chiuso in territorio positivo, rimbalzando dai minimi mensili e avvicinandosi al livello di 1,0600, raggiunto nelle prime ore della sessione europea. Questa mossa è stata determinata principalmente da una correzione del dollaro americano, il quale sembra si sia preso una pausa dopo un prolungato periodo di guadagni.

Il sentiment del mercato ha pesato sul dollaro americano, mentre i dati economici statunitensi hanno continuato ad indicare che gli Stati Uniti siano ancora un’economia robusta. I dati sulla crescita del PIL del secondo trimestre hanno mostrato che l’economia si è espansa ad un tasso annualizzato del 2,1% e le richieste iniziali di sussidio di disoccupazione sono state inferiori alle attese, attestandosi a 204.000 unità.

Si attende solo l’ultimo dato ad alto impatto della settimana rappresentato dall’Indice dei Prezzi spese personali principali, che, se mostrasse prove di un rimbalzo dell’inflazione, potrebbe innescare un rally del dollaro americano su tutta la linea.

Panoramica controparte europea del fiber

Le ultime dichiarazioni di alcuni funzionari della Banca Centrale Europea hanno avuto un impatto minimo sull’EURO. Stanno prevalendo le aspettative del mercato per un mancato aumento dei tassi a ottobre e poche probabilità per dicembre. Attualmente è forte la percezione che la BCE abbia raggiunto il suo picco di rialzo dei tassi, tuttavia, i dati economici europei rimangono critici ma giovedì la Banca Centrale Europea ha ricevuto notizie positive che hanno contribuito a sostenere il rialzo dell’euro dollaro.

Dal punto di vista macroeconomico, si attende principalmente il dato sull’Indice Armonizzato dei Prezzi al Consumo dell’Eurozona, previsto al 4,5% (in calo dal 5,2%), senza dimenticare quello Core visto al 4,8% (in calo dal 5,3%).

Analisi Tecno-Grafica e previsioni euro dollaro

Grafico giornaliero euro dollaro

Il forte rimbalzo a seguito dalla formazione del nuovo minimo da gennaio ha migliorato le prospettive long del fiber, anche se la tendenza generale rimane ancora ribassista. Una continuazione del rally in atto potrebbe potenzialmente estendersi ulteriormente, con l’euro dollaro che potrebbe arrivare addirittura senza ostacoli verso il livello chiave 1,0700.

Quindi, una chiusura settimanale sopra 1,0604 potrebbe portare nuova pressione long sul cambio, il quale potrebbe raggiungere il successivo livello chiave, senza dimenticare che ci potrebbe essere un tentativo di allungo per cercare di raggiungere il successivo livello annuale 1,0741.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

Sull'Autore

Da sempre interessato alla finanza, ha dedicato gli studi nell'analisi tecno-grafica e nell'analisi fondamentale dei Mercati Finanziari.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicita'