Gas naturale, analisi fondamentale giornaliera, previsioni – Mercato in rialzo oltre $ 4,431, in calo sotto $ 4,557

I trader tengono sott’occhio le tempistiche, l’intensità e la durata delle temperature più calde previste per l’imminente festa del Ringraziamento, nonché le tendenze previste per la prima metà di dicembre.
James Hyerczyk

Martedì, prima dell’inizio della regolare sessione, il gas naturale è in calo. Questo ribasso iniziale ha colmato il gap creato nell’apertura di lunedì. Il mercato, attualmente, si trova a cavallo di una zona di ritracciamento tecnico a breve termine. La reazione del trader a questa zona potrebbe determinare la direzione del mercato per il resto della sessione.

Alle 11.57 GMT il gas naturale in scadenza a gennaio si attesta a $ 4,481, in calo di $ 0,231 (-4,90%). Il Chicago Mercantile Exchange (CME) lunedì ha annunciato, con un sentimento potenzialmente ribassista, che aumenterà il requisito del margine speculativo per i future sul gas naturale. La mossa ha l’obiettivo di riportare l’ordine sul mercato che la scorsa settimana è stato scosso da due giorni consecutivi di volatilità a due cifre.

{alt}
Gas naturale in scadenza a gennaio

Analisi fondamentale

Domanda

Nella settimana conclusasi il 9 novembre, i depositi di gas naturale statunitense si attestavano a 3.247 miliardi di piedi cubi, secondo l’Energy Information Administration, un dato quindi inferiore del 16% alla media quinquennale.

A sostenere il mercato era la notizia che la stagione del prelievo, che generalmente va dal 1° novembre al 31 marzo, è iniziata con uno stoccaggio inferiore di 600 miliardi di piedi cubici rispetto alla norma; è il livello più basso mai toccato dal mercato, rispetto alla media quinquennale, negli ultimi 22 anni. Il minimo  precedente era di 266 miliardi di piedi cubi al di sotto della media quinquennale, raggiunto nel 2014.

Offerta

La stranezza dell’attuale rialzo del mercato è che quest’ultimo arriva in un momento in cui la produzione di gas naturale negli USA raggiunge livelli record. L’ultimo report EIA prevede che quest’anno la produzione di gas naturale raggiungerà una media di 83,2 miliardi di piedi cubi al giorno, un aumento di 8,5 miliardi di piedi cubi al giorno rispetto al 2017. “Sia il livello che la crescita della produzione di gas naturale nel 2018 stabiliranno nuovi record” sostiene l’EIA.

Previsioni del tempo a breve termine

NatGasWeather.com, per il periodo dal 20 al 26 novembre, prevede: “Una forte ondata di freddo sta colpendo gli Stati Uniti centrali e settentrionali con altre notti in arrivo con minime comprese tra -15 e -5 C° a settentrione e tra -5 e 5 C° in Texas e in parti del sud; ciò darà luogo a una forte domanda, con minime comprese tra -15 e -5 C° a settentrione e tra -5 e 5 C° in Texas e in parti del sud.

Venerdì e sabato su gran parte del paese il freddo si prenderà una pausa, prima che questo fine settimana le prossime perturbazioni si sviluppino sugli Stati Uniti centro-occidentali, per poi avanzare verso est. Ci saranno eccezioni con clima più moderato su porzioni dell’ovest e dell’est.

Venerdì, nel complesso, avremo una domanda molto alta.

Previsioni

I trader tengono sott’occhio le tempistiche, l’intensità e la durata delle temperature più calde previste per l’imminente festa del Ringraziamento, nonché le tendenze previste per la prima metà di dicembre.

Passando all’analisi tecnica, la gamma principale va da $ 3,199 a $ 4,964. La sua zona di ritracciamento (50% – 61,8%) tra $ 4,082 e $ 3,873 è la zona di supporto. Questa zona ha interrotto le vendite di giovedì a $ 3,898.

Il nuovo intervallo a breve termine è tra $ 4,964 e $ 3,898. La zona di ritracciamento è tra $ 4,431 e $ 4,557. Il mercato ha creato un gap in questa zona all’inizio di lunedì, che è stato comunque riassorbito. La reazione dei trader alla zona di ritracciamento determinerà l’andamento odierno del mercato oggi.

Per quanto riguarda il report EIA di mercoledì, i trader cercano un prelievo a tre cifre; se ciò dovesse verificarsi il deficit di stoccaggio si allargherebbe ulteriormente.

Il Desk Early View prevede un prelievo di 106.1 Bcf e una mediana di 109 Bcf. L’intervallo di stime è compreso tra 78 Bcf e 119 Bcf. L’indice finanziario settimanale dei future EIA dell’International Exchange si attestava su un prelievo di 118 miliardi di piedi cubi.

Aspettiamoci una tendenza al rialzo su una mossa sostenuta oltre $ 4,557 e una tendenza al ribasso su una mossa al di sotto di $ 4,431.

Non farti sfuggire nulla!

Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto

Migliori Promozioni

Migliori Broker