Pubblicita'
Pubblicita'

Euro Dollaro (EUR/USD), Previsioni: Ancora sui Minimi con Scarse Prospettive di Ripresa

Da:
Alberto Ferrante
Pubblicato: Apr 17, 2024, 07:38 GMT+00:00

Il cambio euro dollaro rimane schiacciato sul supporto di 1,06 e potrebbe proseguire al ribasso, in caso di dati macro poco favorevoli per l'Eurozona. Oggi attenzione all'inflazione UE aggiornata.

euro dollaro

In questo articolo:

Il cambio euro dollaro (EUR/USD) continua a mantenersi sui suoi minimi da diversi mesi, con un tentativo tardivo di frenata dei ribassi sopra il supporto di 1,06.

In effetti, il calo oltre questo valore potrebbe comportare un nuovo collasso del prezzo, in assenza di supporti intermedi di rilievo: in questo scenario, il Fiber potrebbe infatti scivolare rapidamente anche verso e sotto il target di 1,05.

Intanto, oggi al momento della scrittura, il cambio euro dollaro segna esattamente quota 1,0632, mentre l’indice del dollaro USA rimane sopra quota 106,02 punti, dunque ancora in area di massimi relativi, nonostante un lieve ritracciamento.

Previsioni sul cambio euro dollaro

Il cambio euro dollaro viene scambiato dunque ancora in calo, ma con movimenti piatti che suggeriscono una sostanziale stabilità sul supporto di 1,06. Se però nuovi dati macro (come l’inflazione UE di oggi) dovessero aggravare il contesto tecnico al ribasso, allora potremmo attenderci un proseguimento dei ribassi verso i minimi di Novembre 2023 a quota 1,0516 e persino oltre.

Un calo sul target tondo di 1,05 sarebbe sufficiente a spazzare via nel brevissimo termine le prospettive di ripresa, mentre un mantenimento del supporto attuale di 1,06 potrebbe garantire nel corso della settimana un recupero quantomeno sufficiente a scongiurare nuovi ribassi e a riportare il cambio euro dollaro in timida ripresa sopra 1,065/1,068.

Lo scenario più spiccatamente rialzista partirebbe solo da un recupero della resistenza intermedia di 1,08045, coincidente con la media esponenziale (EMA) a 50 giorni. Ritengo però inverosimile un rialzo tanto ampio nel brevissimo termine, con l’indice del dollaro USA ancora intorno ai massimi recenti.

Il calendario economico di oggi

Il calendario economico di oggi parte con il tasso d’inflazione finale nell’Eurozona, che potrebbe smuovere gli equilibri di brevissimo termine dopo la giornata di ieri trascorsa in una cauta attesa.

Ancora una volta, mancano dati macro di rilievo da parte degli Stati Uniti. Ciò significa che il mercato reagirà soprattutto all’inflazione dell’Eurozona, mantenendosi invece relativamente più stabile nel pomeriggio.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

Sull'Autore

Dopo la laurea in Economia Aziendale a Catania inizia a scrivere per diverse testate, prevalentemente di cultura, tecnologia ed economia. Con stretto riferimento alla collaborazione con FX Empire, iniziata nell’Aprile del 2018, ha curato una rubrica su analisi di premarket in Europa, prima di concentrarsi su analisi tecnica di materie prime, cambi valutari e criptovalute.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicita'