FXEMPIRE
Tutti
Ad
coronavirus
Stai al Sicuro, Seguila Guida
Mondo
100,498,431Confermati
2,156,672morti
72,508,139Guariti
Recupero delle informazioni sulle posizione
Pubblicita'
Pubblicita'
Alberto Ferrante
eurusd-friday-bns

Il cambio EUR/USD nella seduta di ieri si è mosso essenzialmente in parità rispetto ai valori precedentemente osservati.

L’euro sta comunque mostrando una buona resilienza stamattina, facendo leva sull’andamento del dollaro che ha toccato i livelli minimi degli ultimi tre mesi, anche a causa delle implicazioni legate alle scelte di Biden sulla Fed.

Pubblicita'
Know where EUR/USD is headed? Take advantage now with 

Il 75% dei conti degli investitori retail CFD perde denaro

Svelati i minute di Ottobre della BCE

Dopo la repentina ripresa dei contagi delle ultime settimane, giungono finalmente i minute della BCE per il mese di  Ottobre.

Esattamente come fatto dalla FED (da qui la stasi per il cambio EUR/USD) anche la Banca Centrale Europea ha deciso di rimandare al mese prossimo eventuali strumenti a sostegno delle economie dell’Eurozona.

Come sempre, è stato ribadito che il contesto europeo sarà analizzato giorno dopo giorno per garantire una risposta celere ed efficace, ma secondo la BCE le conseguenze della pandemia potrebbero essere ben più durature del previsto, soprattutto con riferimento al livello dell’occupazione in tutta Europa e in particolare nelle economie più fragili.

Lo strumento d’intervento principale resta per la BCE il PEPP, acronimo di Pandemic Emergency Purchase Programme, il programma di acquisto titoli appositamente impiegato per contrastare l’impatto della pandemia in modo flessibile.

Pubblicita'

Previsioni sul cambio EUR/USD

Attualmente, alle ore 9:10, il cambio EUR/USD si trova a quota 1,1932. Quanto all’indice del dollaro USA, questo ha raggiunto i 91,870 punti, ancora in calo.

La giornata di ieri è stata caratterizzata, come sopra accennato, da una scarsa volatilità, dovuta principalmente al ridotto volume di scambi causato dalla festa del Ringraziamento.

Nonostante ciò, il dollaro ha continuato a mostrare una debolezza intrinseca contro diverse altre valute e quest’oggi l’euro sembra voler tentare nuovamente un rialzo per avvicinarsi quanto più possibile alla soglia di resistenza fissata a quota 1,1965.

Dopo i dati sul peggioramento del contesto occupazionale negli USA e quelli sulla contrazione del reddito degli americani, il dollaro avrà infatti più ragioni per continuare a perdere quota, a vantaggio del cambio EUR/USD.

Nel brevissimo termine, comunque, lo scopo dell’euro sarà essenzialmente quello di mantenere lo slancio sopra la soglia di 1,1910, in quanto anche un breve rimbalzo del dollaro potrebbe invece spingere il cambio verso la precedente resistenza a 1,1880, annullando di fatto i progressi compiuti dalla moneta unica nelle ultime giornate.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Fai Trading Con Un Broker Regolamentato

  • Il tuo capitale è esposto a rischio
IMPORTANT DISCLAIMERS
The content provided on the website includes general news and publications, our personal analysis and opinions, and contents provided by third parties, which are intended for educational and research purposes only. It does not constitute, and should not be read as, any recommendation or advice to take any action whatsoever, including to make any investment or buy any product. When making any financial decision, you should perform your own due diligence checks, apply your own discretion and consult your competent advisors. The content of the website is not personally directed to you, and we does not take into account your financial situation or needs.The information contained in this website is not necessarily provided in real-time nor is it necessarily accurate. Prices provided herein may be provided by market makers and not by exchanges.Any trading or other financial decision you make shall be at your full responsibility, and you must not rely on any information provided through the website. FX Empire does not provide any warranty regarding any of the information contained in the website, and shall bear no responsibility for any trading losses you might incur as a result of using any information contained in the website.The website may include advertisements and other promotional contents, and FX Empire may receive compensation from third parties in connection with the content. FX Empire does not endorse any third party or recommends using any third party's services, and does not assume responsibility for your use of any such third party's website or services.FX Empire and its employees, officers, subsidiaries and associates, are not liable nor shall they be held liable for any loss or damage resulting from your use of the website or reliance on the information provided on this website.
RISK DISCLAIMER
This website includes information about cryptocurrencies, contracts for difference (CFDs) and other financial instruments, and about brokers, exchanges and other entities trading in such instruments. Both cryptocurrencies and CFDs are complex instruments and come with a high risk of losing money. You should carefully consider whether you understand how these instruments work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.FX Empire encourages you to perform your own research before making any investment decision, and to avoid investing in any financial instrument which you do not fully understand how it works and what are the risks involved.
SEGUICI