FXEMPIRE
Tutti
Ad
coronavirus
Stai al Sicuro, SeguiGuida
Mondo
44,787,418Confermati
1,179,410morti
32,740,775Guariti
Recupero delle informazioni sulle posizione
Pubblicita'
Pubblicita'
Fabio Carbone
prezzi al consumo

Aumentano i prezzi al consumo per l’intera collettività nel mese di gennaio 2020. I dati, anche se provvisori, indicano un +0,2% su base mensile e un +0,6% su base annua, in miglioramento rispetto alla rilevazione del mese precedente.

L’inflazione cambia marcia e accelera lievemente per il rincaro dei prezzi dei beni energetici (+3,2%) riporta l’Istat e per i servizi relativi ai trasporti che rincarano del +2,9%. In aumento anche i prezzi dei beni alimentari del +1%.

Pubblicita'

A compensare i rincari i beni energetici regolamentati che scendono del -9,5% e i servizi ricreativi e culturali e per la cura della persona che aumentano solo del +0,8%. (rilevazione precedente +1,3%).

Potrebbe interessarti: Scendono gli occupati in Italia, -75 mila, risale la disoccupazione.

L’inflazione di fondo

Per quanto riguarda l’inflazione di fondo è al +0,8% sia quella al netto degli energetici, che quella al netto degli alimentari freschi.

Ad ogni modo, per quanto riguarda l’inflazione acquisita per il 2020, essa è appena del +0,1% per l’indice generale e 0% per la componente di fondo. Quindi le stime dei prezzi al consumo di gennaio 2020, dati in risalita, non incideranno un gran chè.

Tuttavia l’aumento dei prezzi c’è, come dimostrano i dati sui beni per la cura della casa e della persona che salgono del +0,9% su base annua e quelli dei prodotti ad alta frequenza d’acquisto che salgono del +1,4%.

Pubblicita'

L’indice IPCA diminuisce

Sempre l’Istat, nel presentare le stime dei prezzi al consumo, ci dice che l’indice armonizzato dei prezzi al consumo (IPCA) cala del -1,7% su base mensile. In questo caso a incidere è l’effetto dei saldi invernali nel settore moda (abbigliamento e calzature in particolare).

Su base annua l’indice IPCA aumenta del +0,5%: valore stabile rispetto alla precedente rilevazione.

Aggiornato il paniere dell’indice dei prezzi al consumo

Nuovo anno e anche nuovo paniere dell’indice dei prezzi al consumo. Nel 2020 l’Istat introduce le automobili elettriche ed ibride elettriche, il monopattino elettrico, il sushi take away, la consegna pasti a domicilio, trattamenti estetici uomo, servizio barba e baffi, applicazione smalto permanente. Ed entrano anche gli apparecchi acustici, la lavatura e stiratura camicia.

In totale i prodotti del paniere sono 1681 in rappresentanza dei vari settori in cui gli italiani acquistano beni e servizi. Da segnalare che nessun prodotto esce dal paniere, l’Istat spiega che nessuno di quelli presenti ha dato segnali di obsolescenza. I prodotti alimentari rappresentano il 16,2% della spesa degli italiani, seguiti dai trasporti (15%) e dalla ristorazione (11,9%).

L’indice ha anche un risvolto sociale, perché mostra come è cambiata la società. Dal modo in cui acquistano e in base a ciò che acquistano gli italiani, infatti, si comprende molto sugli stili di vita e da cosa si lasciano influenzare.

Nel paniere i prezzi degli scanner data

Ma forse la novità più importante del nuovo paniere è data “dall’ampliamento dell’utilizzo dei prezzi registrati alle casse mediante scannerizzazione dei codici a barre (scanner data) a nuovi canali distributivi del commercio al dettaglio della Grande Distribuzione Organizzata (GDO)”.

Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Fai Trading Con Un Broker Regolamentato

  • Il tuo capitale è esposto a rischio
IMPORTANT DISCLAIMERS
The content provided on the website includes general news and publications, our personal analysis and opinions, and contents provided by third parties, which are intended for educational and research purposes only. It does not constitute, and should not be read as, any recommendation or advice to take any action whatsoever, including to make any investment or buy any product. When making any financial decision, you should perform your own due diligence checks, apply your own discretion and consult your competent advisors. The content of the website is not personally directed to you, and we does not take into account your financial situation or needs.The information contained in this website is not necessarily provided in real-time nor is it necessarily accurate. Prices provided herein may be provided by market makers and not by exchanges.Any trading or other financial decision you make shall be at your full responsibility, and you must not rely on any information provided through the website. FX Empire does not provide any warranty regarding any of the information contained in the website, and shall bear no responsibility for any trading losses you might incur as a result of using any information contained in the website.The website may include advertisements and other promotional contents, and FX Empire may receive compensation from third parties in connection with the content. FX Empire does not endorse any third party or recommends using any third party's services, and does not assume responsibility for your use of any such third party's website or services.FX Empire and its employees, officers, subsidiaries and associates, are not liable nor shall they be held liable for any loss or damage resulting from your use of the website or reliance on the information provided on this website.
RISK DISCLAIMER
This website includes information about cryptocurrencies, contracts for difference (CFDs) and other financial instruments, and about brokers, exchanges and other entities trading in such instruments. Both cryptocurrencies and CFDs are complex instruments and come with a high risk of losing money. You should carefully consider whether you understand how these instruments work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.FX Empire encourages you to perform your own research before making any investment decision, and to avoid investing in any financial instrument which you do not fully understand how it works and what are the risks involved.
SEGUICI