L’appetito di rischio si ripresenta mentre i mercati spostano l’attenzione sulla FED

Tutti gli occhi sono puntati sulla FED nel corso della giornata mentre i mercati asiatici rispondono alle notizie del vertice del G20 previsto da Trump e Xi.
Bob Mason
Fed, Federal Reserve

Questa mattina:

È stata una giornata relativamente impegnativa sul calendario economico durante la sessione asiatica. I dati relativi al conto corrente della Nuova Zelanda nel 1 ° trimestre ed i dati relativi al commercio giapponese di maggio hanno fornito indicazioni.

Al di fuori dei dati, i mercati hanno continuato a rispondere allo spostamento dell’umore nei confronti del commercio. Durante la sessione, l’attenzione si è concentrata anche sulla decisione di politica monetaria della FED di oggi e sulle proiezioni economiche FOMC.

Mentre pochi si aspettano che la FED faccia una mossa oggi, una mossa a settembre è stata prezzata.

Per il dollaro Kiwi

Il deficit dei conti correnti si è ridotto da 10,97 miliardi di $NZ a 10,62 miliardi di $NZ, anno su anno. Trimestre su trimestre, il saldo del conto corrente è stato di 0,68 miliardi di $NZ. Gli economisti hanno previsto un avanzo di 0,58 miliardi di $NZ. NZ Stats ha rilasciato i dati nelle prime ore.

Il dollaro Kiwi è passato da 0,65276$ a 0,65313$ al rilascio dei dati. Al momento della redazione, il Dollaro Kiwi era invariato a 0,6530$.

Per il dollaro giapponese

La bilancia commerciale del Giappone è passata da un avanzo di 56,8 miliardi di yen a un deficit di 967,1 miliardi di yen a maggio. Secondo i dati diffusi dal Ministero delle finanze,

Le esportazioni sono diminuite del 7,8%, su base annua, a maggio, dopo un ribasso del 2,4% ad aprile. Gli economisti avevano previsto un ribasso del 7,7%.
Le esportazioni verso la Cina sono calate del 9,7%, mentre le esportazioni verso gli Stati Uniti sono aumentate del 3,3%.

Il Giappone ha registrato un ribasso del 9,5% nelle esportazioni verso l’Europa occidentale. Le esportazioni verso la Germania sono diminuite del 4,2%, mentre le esportazioni verso il Regno Unito sono diminuite del 15,8%.

Le importazioni sono diminuite dell’1,5%, anno su anno, dopo un rialzo del 6,4% ad aprile.

Lo yen giapponese è passato da 108,584¥ a 108,548¥ contro il biglietto verde al rilascio dei dati. Al momento della redazione, lo Yen giapponese era in ribasso dello 0,14% a 108,59¥ contro il dollaro statunitense.

Altrove

Al momentio della redazione, il dollaro australiano si è mosso in rialzo dello

0.03% a 0.6879$.

Per il resto della giornata:

Per l’EUR

È un giorno relativamente tranquillo per l’EUR.

I dati sull’inflazione all’ingrosso tedesche sono previste entro questa mattina.

Escludendo una deviazione sostanziale dalle previsioni, i dati avranno probabilmente un impatto minimo sull’EUR.

I mercati saranno incentrati sull’importante decisione sui tassi di interesse della FED e sulle proiezioni economiche. Dopo l’ultima conferenza stampa della BCE, il consenso generale è che la BCE seguirebbe la FED in qualsiasi mossa di allentamento della politica monetaria.

Anche il presidente della BCE Draghi parlerà più tardi , il che potrebbe avere un impatto sull’EUR. I commenti di Draghi di martedì potrebbero essere stati sufficienti per i mercati, confermando la volontà della BCE di fornire maggiori stimoli.

Al momento della stesura di questo articolo, l’EUR era in rialzo dello 0,03% a 1,1797$.

Per la sterlina

È un giorno più impegnativo sul calendario economico.
Questa mattina, i dati sull’inflazione di maggio sono previsti dal Regno Unito.

Mentre ci aspetteremmo che i mercati continuino a concentrarsi sulla corsa al comando del Partito Tory, anche i dati di inflazione di oggi influenzeranno.
Con la BoE che ha parlato della necessità di intraprendere un percorso di innalzamenti dei tassi più aggressivi per frenare le pressioni inflazionistiche, numeri più bassi sarebbero negativi per la sterlina.

Dal parlamento del Regno Unito, la corsa al comando passa alla sua penultima tappa, con i ballottaggi oggi e domani si concludono con 2 corridori principali verso il voto di sabato.

L’emergere di 2 pro-Brexiteers disposti a consentire alla Gran Bretagna di lasciare l’UE senza un accordo sarebbe lo scenario peggiore per la sterlina.

Al momento della redazione, la sterlina era in rialzo dello 0,02% a 1,2560$.

Oltreoceano

È un grande giorno per il biglietto verde.

Mentre non ci sono dati rilevanti dagli Stati Uniti, la FED emetterà la sua decisione di politica monetaria di giugno. Di maggiore importanza saranno probabilmente le proiezioni economiche e la conferenza stampa del FOMC.

Supponendo che la FED lasci invariati i tassi, la crescita economica e le previsioni di inflazione e il percorso programmato della politica saranno i fattori chiave delle proiezioni.

Nelle proiezioni di marzo, la FED ha previsto un tasso mediano della FED del 2019 del 2,4%. All’1,75% e passando a una posizione accomodante, alla fine si ridurrà a se la previsione del FFR si colloca a 1,75%, 1,50% o addirittura 1,25%.
Con così tante incognite sul probabile esito della lunga guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina, l’1,5% potrebbe essere altrettanto accomodante di quanto la FED sia disposta a ottenere.

Aspettatevi un po ‘di indiscrezioni dallo Studio Ovale che avrà un influenza.

Al momento della redazione, l’Indice Dollar Spot era in ribasso dello 0,03% a 97,617.

Per il Loonie

I dati sull’inflazione di maggio dovrebbero essere rilasciati dal Canada entro questo pomeriggio. Mentre l’attenzione sarà focalizzata sulla FED, possiamo aspettarci che il Loonie reagisca ai dati.

Tuttavia, si ridurrà tutto alla FED. Un suggerimento di un taglio della FED prima della fine dell’anno potrebbe addirittura spingere la Bank of Canada ad agire …

Al momento della redazione, il Loonie era in rialzo dello 0,01% a 1,3376$C, contro il dollaro statunitense.

Non farti sfuggire nulla!

Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto
IMPORTANT DISCLAIMERS
The content provided on the website includes general news and publications, our personal analysis and opinions, and contents provided by third parties, which are intended for educational and research purposes only. It does not constitute, and should not be read as, any recommendation or advice to take any action whatsoever, including to make any investment or buy any product. When making any financial decision, you should perform your own due diligence checks, apply your own discretion and consult your competent advisors. The content of the website is not personally directed to you, and we does not take into account your financial situation or needs.The information contained in this website is not necessarily provided in real-time nor is it necessarily accurate. Prices provided herein may be provided by market makers and not by exchanges.Any trading or other financial decision you make shall be at your full responsibility, and you must not rely on any information provided through the website. FX Empire does not provide any warranty regarding any of the information contained in the website, and shall bear no responsibility for any trading losses you might incur as a result of using any information contained in the website.The website may include advertisements and other promotional contents, and FX Empire may receive compensation from third parties in connection with the content. FX Empire does not endorse any third party or recommends using any third party's services, and does not assume responsibility for your use of any such third party's website or services.FX Empire and its employees, officers, subsidiaries and associates, are not liable nor shall they be held liable for any loss or damage resulting from your use of the website or reliance on the information provided on this website.
RISK DISCLAIMER
This website includes information about cryptocurrencies, contracts for difference (CFDs) and other financial instruments, and about brokers, exchanges and other entities trading in such instruments. Both cryptocurrencies and CFDs are complex instruments and come with a high risk of losing money. You should carefully consider whether you understand how these instruments work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.FX Empire encourages you to perform your own research before making any investment decision, and to avoid investing in any financial instrument which you do not fully understand how it works and what are the risks involved.
SEGUICI