Istat: La spesa delle famiglie cala, Esportazioni regioni italiane in chiaro scuro

Dati Istat appena pubblicati. La spesa delle famiglie cala un po’ ovunque, Le esportazioni regioni italiane sono in chiaro scuro.
Fabio Carbone
spesa delle famiglie

Pubblicati i dati Istat relativi alla spesa delle famiglie nel 2018, secondo le stime in media le famiglie hanno speso 2.571 euro mensili (+0,3% rispetto al 2017), ma siamo ancora lontani dai livelli del 2011, quando la media era 2.640 euro mensili.

In termini reali, considerando l’inflazione, la spesa delle famiglie italiane diminuisce dello 0,9%, una contrazione che non si registrava dal 2013.

Da segnalare i forti sbilanciamenti tra le famiglie, quelle più povere hanno speso un importo inferiore al valore medio, infatti, il 50% delle famiglie italiane nel 2018 ha speso meno di 2.153 euro mensili (nel 2017 2.154 euro mensili).

Solo ieri l’Istat aveva pubblicato i dati sulla produzione industriale, confermando il calo ad aprile.

Ampio il divario Nord-Centro con il Sud

Netto il divario tra le regioni del Nord e del Centro Italia rispetto al Sud Italia.

A Nord-ovest la spesa mensile media delle famiglie è di 2.886 euro, a Nord-est è di 2.783 euro mensili, al Centro si scende a 2.723 euro mensili, ma al Sud si va sotto la media nazionale a 2.087 euro e nelle Isole ancor meno a 2.068 euro.

Dove spendono di più gli italiani?

Il 35,1% della spesa totale delle famiglie viene assorbita dall’abitazione, mentre la spesa per i prodotti alimentari e bevande rappresenta il 18% (462 euro mensili) e i trasporti l’11,4%.

Esportazioni delle regioni italiane

Il primo trimestre del 2019 si chiude con una flessione stimata delle esportazioni delle regioni italiane, non uniforme:

  • -2,4% al Sud e Isole;
  • -1,0% al Nord;
  • +7% al Centro (unico dato positivo).

Il Molise la regione che esporta di più con il +59,1%, seguita dal Lazio +21%, Toscana +16,1% e Puglia +9,7%.

In negativo le esportazioni regionali della Sardegna (-17,7%), Sicilia (-17,5%), Basilicata (-16,3%) e Calabria (-14,7%).

Le migliori performance verso gli stati esteri

Il Lazio esporta verso gli Stati Uniti il 113,7% in più, la Toscana esporta verso la Svizzera l’84,2% e il 34,7% in più nel Regno Unito.

Questi dati regionali danno un grande impulso alla crescita dell’export su base nazionale.

Analizzando i dati provinciali, le migliori provincie d’Italia risultano essere:

Firenze, Latina, Frosinone, Bologna, Arezzo.

Non farti sfuggire nulla!

Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto

Migliori Promozioni

Migliori Broker

IMPORTANT DISCLAIMERS
The content provided on the website includes general news and publications, our personal analysis and opinions, and contents provided by third parties, which are intended for educational and research purposes only. It does not constitute, and should not be read as, any recommendation or advice to take any action whatsoever, including to make any investment or buy any product. When making any financial decision, you should perform your own due diligence checks, apply your own discretion and consult your competent advisors. The content of the website is not personally directed to you, and we does not take into account your financial situation or needs.The information contained in this website is not necessarily provided in real-time nor is it necessarily accurate. Prices provided herein may be provided by market makers and not by exchanges.Any trading or other financial decision you make shall be at your full responsibility, and you must not rely on any information provided through the website. FX Empire does not provide any warranty regarding any of the information contained in the website, and shall bear no responsibility for any trading losses you might incur as a result of using any information contained in the website.The website may include advertisements and other promotional contents, and FX Empire may receive compensation from third parties in connection with the content. FX Empire does not endorse any third party or recommends using any third party's services, and does not assume responsibility for your use of any such third party's website or services.FX Empire and its employees, officers, subsidiaries and associates, are not liable nor shall they be held liable for any loss or damage resulting from your use of the website or reliance on the information provided on this website.
RISK DISCLAIMER
This website includes information about cryptocurrencies, contracts for difference (CFDs) and other financial instruments, and about brokers, exchanges and other entities trading in such instruments. Both cryptocurrencies and CFDs are complex instruments and come with a high risk of losing money. You should carefully consider whether you understand how these instruments work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.FX Empire encourages you to perform your own research before making any investment decision, and to avoid investing in any financial instrument which you do not fully understand how it works and what are the risks involved.
SEGUICI