Il Bitcoin sale, ma potrebbe verificarsi un altro scivolone

Il Bitcoin fatica a resistere a quota 7.000$, con l’assenza di un trend durante la mattinata è improbabile che si verifichi una ripresa della criptovaluta e dell’intero comparto, mentre il weekend e il 1 ° trimestre si apprestano a chiudere in profondo rosso.
Bob Mason
Gli investitori di Bitcoin hanno avuto in regalo un biglietto per le montagne russe questo Venerdì Santo e alla fine della giornata non c’è stato alcun segno positivo, il Bitcoin ha chiuso in calo del 3,25% a 6.839,63$.

Un rally ottenuto nella prima parte della giornata, ha visto il Bitcoin toccare il massimo intraday a 7.302,35$, mentre non ha raggiunto il livello di ritracciamento FIB del 23.6% della giornata a quota 7.451$ né il primo livello principale di resistenza di 7.729,87$.

Il Bitcoin è scivolato al minimo intraday di 6.550$ nella seconda metà della giornata, rompendo il primo livello principale di supporto del giorno a 6.676,4$, a fine giornata ha recuperato conquistando i 6.855,5$, sopra i principali livelli di supporto.

Il diffuso sentiment negativo del mercato continua ad impedire al Bitcoin un rally sostenibile, i massimi e i minimi della giornata continuano ad essere su una traiettoria discendente, il trend ribassista, formatosi dallo swing del 21 marzo dove si è arrivati a quota 9.188,1$, sembra che perdurerà durante il weekend. Gli investitori sono stati anche preoccupati per le vendite in chiusura di giornata e se il trend aumentasse in quella direzione, darebbe un’ulteriore spinta verso il basso ad un trend già ribassista.

Entra adesso nel trading di criptovalute

{alt}

Al momento della pubblicazione, il Bitcoin è salito dello 0,91% a 6.912,04$, ha raggiunto un massimo di 7.110$ dollari prima di tornare sotto i 7000$ nell’ultima ora, gli investitori continuano a adottare un approccio più cauto nell’attuale trend ribassista.

L’aver mancato il raggiungimento del livello di tracciamento FIB del 23.6% della giornata pari a 7.173$, e il primo livello di resistenza principale a 7.255,23$ ci suggerisce che eventuali movimenti laterali nel corso della giornata metteranno alla prova i livelli di supporto del Bitcoin, il primo livello di supporto principale si trova a 6.502,88$.

Per i tori del Bitcoin, la corsa verso il massimo di giornata a 7.110$ sosterrà sicuramente un test del primo importante livello di resistenza, anche se resistere fino all’inizio della nuova settimana potrebbe essere una sfida completamente diversa, con il sentiment degli investitori nei confronti di un cambiamento normativo anticipato ancora da digerire insieme l’incertezza di quello che verrà.

Il contratto Future sul Bitcoin di Cboe del mese di aprile chiude la settimana a 7.240$, è improbabile che ci sia un’influenza da parte del mercato dei future, quindi il sentiment degli investitori guiderà il Bitcoin e il resto del mercato fino a lunedì.

La mancanza di direzione della mattinata e il mancato mantenimento di quote superiori ai 7.000$ continuano a sostenere una generale tendenza al ribasso, anche se ciò non significa che gli investitori di Bitcoin non godranno di un rialzo nella parte centrale della giornata.

Guardando altrove, Lumen di Stellar è in aumento, con un rialzo dell’8,01% al momento della stesura, DASH al secondo posto ma distaccato, in rialzo del 3,38%, mentre l’ADA di Cardano è in controtendenza per la mattinata, con un calo dello 0,54% a 0,143$.

È quasi la fine del 1° trimestre ed è stato certamente diverso dal quarto trimestre dello scorso anno. Voltare pagina sarà la cosa migliore per il Bitcoin e le altre valute digitali, mentre gli investitori dovranno assimilare la prospettiva di un cambiamento del panorama normativo prima che la tendenza ribassista possa invertirsi.

 

Compra e Vendi Criptovalute all’istantaneamente

Non farti sfuggire nulla!

Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto