FXEMPIRE
Tutti
Ad
coronavirus
Stai al Sicuro, SeguiGuida
Mondo
33,211,272Confermati
1,000,587morti
24,532,384Guariti
Recupero delle informazioni sulle posizione
Pubblicita'
Pubblicita'
Alberto Ferrante
fs ferrovie dello stato
Ferrovie dello Stato

FS Italiane ha pubblicato ieri la sua relazione finanziaria per il 2018, che mostra un risultato netto di oltre 550 milioni di euro, in crescita dell’1,3% rispetto al 2017.

I ricavi operativi hanno superato per la prima volta i 10 miliardi di euro, con un incremento del 30% circa rispetto al 2017, attestandosi a quota 12,1 miliardi. Anche i costi operativi sono incrementati, ma il board rassicura che la crescita è stata in proporzione decisamente più ridotta ed è specchio della progressiva razionalizzazione concentratasi nel secondo semestre del 2018.

A trainare le ottime performances del Gruppo sono ancora il settore Infrastruttura, con Rete Ferroviaria Italia e Anas e il settore Trasporto, con Trenitalia, Merciaia e Busitalia e, all’estero, Netinera Deutschland, operativa nel trasporto locale e metropolitano in Germania.

L’EBITA e L’EBIT si attestano, rispettivamente, a quota 2,5 miliardi di euro e 714 milioni di euro, con margini del 20,5% e del 5,9%.

Per quanto concerne gli investimenti di Gruppo, essi ammontano a quota 7,5 miliardi di euro e il 98% degli stessi è stato concentrato sul territorio italiano. Principalmente, gli investimenti sono stati rivolti nel 2018 ai settori dei trasporti, delle infrastrutture e della logistica.

Si segnala che il Gruppo ha investito circa 525 milioni di euro nel trasporto locale e regionale, con lo scopo di “riportare al centro della propria attività e dei piani strategici l’impegno nel business del trasporto passeggeri, con nuovi servizi”.

I nuovi obiettivi, che guideranno anche l’attività nel 2019, sono riassumibili con le seguenti parole: sicurezza, puntualità, affidabilità, efficienza, innovazione e sostenibilità.

Fs riporta un valore economico distribuito di 9,9 miliardi di euro, costituito dai costi operativi e dai pagamenti per il personale. E in tal senso, si segnala che, ad oggi, il personale complessivo è costituito da 82.994 risorse, in crescita rispetto alle 74.436 del 2017, per via di alcune acquisizioni societarie.

Inoltre, nel documento ufficiale pubblicato sul sito del Gruppo è possibile leggere come le attività di Fs contribuiscano alla crescita del PIL italiano per circa lo 0,9%.

Per finire, in termini di solidità finanziaria, la PFN del gruppo ha raggiunto i 6,7 miliardi di euro, in miglioramento di oltre 600 milioni rispetto all’anno precedente. La solidità finanziaria viene espressa dal rapporto PFN/EBITDA a 2,7 e PFN/Patrimonio netto a 0,2.

Si ricorda che Fs è attualmente il solo attore in campo, insieme a Delta, per il salvataggio di Alitalia. Per la compagnia di bandiera, infatti, il rischio liquidazione non è più tanto remoto. Dopo l’abbandono delle trattative da parte di Easyjet, lo Stato dovrà trovare un altro partner industriale, se non vorrà far gravare il peso dell’azienda sulle spalle delle aziende pubbliche come Fs, Fincantieri e Cdp.

Pubblicita'
Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto

Fai Trading Con Un Broker Regolamentato

  • Il tuo capitale è esposto a rischio