Azioni asiatiche miste; Aussie in rialzo in quanto i verbali della RBA confermano ulteriore allentamento

Martedì, le azioni australiane si stanno muovendo in rialzo dopo che la Reserve Bank of Australia (RBA) ha detto che è probabile un ulteriore allentamento. Tuttavia, gli investitori vanno sulla difensiva in gran parte settori prima della riunione della Fed di due giorni.
James Hyerczyk
NJ

Martedì, i principali mercati azionari dell’Asia e del Pacifico sono negoziati misti con un commercio per lo più poco brillante, in quanto gli investitori attendono l’inizio della riunione di politica di due giorni della Federal Reserve statunitense. Non ci si aspetta che la Fed aumenti il suo tasso di interesse di riferimento in questa riunione, ma gli investitori cercheranno indizi sulla tempistica dei futuri innalzamenti dei tassi.

Alle 03:30 GMT, l’indice Nikkei 225 in Giappone era negoziato a 21067,95, in ribasso del 56,05 o -0,27%. L’indice Hang Seng di Hong Kong era a 27417,67, in rialzo di 190,51 o + 0,70% e l’indice KOSPI della Corea del Sud era scambiato a 2102,40, in rialzo di 11,67 o + 0,56%.

In Australia, l’S&P 500 / ASX 200 è negoziato a 6559.60, in rialzo di 28,70 o + 0,44% e l’indice cinese di Shanghai è a 2890,90, in rialzo di 3,28 o + 0,11%.

Azioni australiane in rialzo dati I verbali della RBA accomodanti

Martedì, le azioni australiane si stanno muovendo in rialzo dopo che la Reserve Bank of Australia (RBA) ha detto che è probabile un ulteriore allentamento. Tuttavia, gli investitori vanno sulla difensiva in gran parte settori prima della riunione della Fed di due giorni.

Nel verbale della sua riunione politica del 3 giugno, la RBA ha affermato che probabilmente dovrà tagliare ulteriormente i tassi per dare impulso all’economia. La banca centrale ha tagliato il suo tasso di interesse di riferimento in questa riunione, facendo salire le azioni con la prospettiva di ottenere rendimenti migliori.

Wilbur Ross: Trump “Contento” di applicare ulteriori dazi alla Cina

Lunedì, la CNBC ha riferito che il presidente Donald Trump è pronto a procedere con i dazi sui restanti 300 miliardi di dollari di beni cinesi in assenza di un accordo commerciale, secondo il segretario del commercio degli Stati Uniti Wilbur Ross.

“Alla fine faremo un accordo, ma se non lo facciamo il presidente è perfettamente soddisfatto di continuare applicando i dazi che abbiamo già annunciato, oltre a imporre i nuovi che ha temporaneamente sospeso”, ha detto Ross.

I commenti di Ross hanno fatto da eco a quelli del segretario al Tesoro Steven Mnuchin della scorsa settimana, a indicare che l’amministrazione è unita nel suo piano nel caso in cui i colloqui si disgregano.

“Se la Cina volesse andare avanti con l’accordo, siamo pronti ad andare avanti sui termini che abbiamo proposto. Se la Cina non volesse andare avanti, allora il Presidente Trump è perfettamente felice di andare avanti con i dazi per riequilibrare la relazione “, ha detto.

All’inizio di maggio, questa notizia avrebbe probabilmente schiacciato il mercato azionario, ma con la presidenza della Fed che apre la porta a nuovi tagli dei tassi e dicendo che la banca centrale farà ciò che serve per sostenere l’espansione economica, i trader azionari hanno mostrato scarsa reazione dichiarazioni ribassiste.

Non farti sfuggire nulla!

Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto
IMPORTANT DISCLAIMERS
The content provided on the website includes general news and publications, our personal analysis and opinions, and contents provided by third parties, which are intended for educational and research purposes only. It does not constitute, and should not be read as, any recommendation or advice to take any action whatsoever, including to make any investment or buy any product. When making any financial decision, you should perform your own due diligence checks, apply your own discretion and consult your competent advisors. The content of the website is not personally directed to you, and we does not take into account your financial situation or needs.The information contained in this website is not necessarily provided in real-time nor is it necessarily accurate. Prices provided herein may be provided by market makers and not by exchanges.Any trading or other financial decision you make shall be at your full responsibility, and you must not rely on any information provided through the website. FX Empire does not provide any warranty regarding any of the information contained in the website, and shall bear no responsibility for any trading losses you might incur as a result of using any information contained in the website.The website may include advertisements and other promotional contents, and FX Empire may receive compensation from third parties in connection with the content. FX Empire does not endorse any third party or recommends using any third party's services, and does not assume responsibility for your use of any such third party's website or services.FX Empire and its employees, officers, subsidiaries and associates, are not liable nor shall they be held liable for any loss or damage resulting from your use of the website or reliance on the information provided on this website.
RISK DISCLAIMER
This website includes information about cryptocurrencies, contracts for difference (CFDs) and other financial instruments, and about brokers, exchanges and other entities trading in such instruments. Both cryptocurrencies and CFDs are complex instruments and come with a high risk of losing money. You should carefully consider whether you understand how these instruments work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.FX Empire encourages you to perform your own research before making any investment decision, and to avoid investing in any financial instrument which you do not fully understand how it works and what are the risks involved.
SEGUICI