FXEMPIRE
Tutti
coronavirus
Stai al Sicuro, SeguiGuida
Mondo
11,358,573Confermati
532,479morti
6,426,595Guariti
Recupero delle informazioni sulle posizione
Pubblicita'
Pubblicita'
James Hyerczyk
NJ

Martedì, i principali mercati azionari dell’Asia e del Pacifico sono negoziati misti con un commercio per lo più poco brillante, in quanto gli investitori attendono l’inizio della riunione di politica di due giorni della Federal Reserve statunitense. Non ci si aspetta che la Fed aumenti il suo tasso di interesse di riferimento in questa riunione, ma gli investitori cercheranno indizi sulla tempistica dei futuri innalzamenti dei tassi.

Alle 03:30 GMT, l’indice Nikkei 225 in Giappone era negoziato a 21067,95, in ribasso del 56,05 o -0,27%. L’indice Hang Seng di Hong Kong era a 27417,67, in rialzo di 190,51 o + 0,70% e l’indice KOSPI della Corea del Sud era scambiato a 2102,40, in rialzo di 11,67 o + 0,56%.

In Australia, l’S&P 500 / ASX 200 è negoziato a 6559.60, in rialzo di 28,70 o + 0,44% e l’indice cinese di Shanghai è a 2890,90, in rialzo di 3,28 o + 0,11%.

Azioni australiane in rialzo dati I verbali della RBA accomodanti

Martedì, le azioni australiane si stanno muovendo in rialzo dopo che la Reserve Bank of Australia (RBA) ha detto che è probabile un ulteriore allentamento. Tuttavia, gli investitori vanno sulla difensiva in gran parte settori prima della riunione della Fed di due giorni.

Nel verbale della sua riunione politica del 3 giugno, la RBA ha affermato che probabilmente dovrà tagliare ulteriormente i tassi per dare impulso all’economia. La banca centrale ha tagliato il suo tasso di interesse di riferimento in questa riunione, facendo salire le azioni con la prospettiva di ottenere rendimenti migliori.

Wilbur Ross: Trump “Contento” di applicare ulteriori dazi alla Cina

Lunedì, la CNBC ha riferito che il presidente Donald Trump è pronto a procedere con i dazi sui restanti 300 miliardi di dollari di beni cinesi in assenza di un accordo commerciale, secondo il segretario del commercio degli Stati Uniti Wilbur Ross.

“Alla fine faremo un accordo, ma se non lo facciamo il presidente è perfettamente soddisfatto di continuare applicando i dazi che abbiamo già annunciato, oltre a imporre i nuovi che ha temporaneamente sospeso”, ha detto Ross.

I commenti di Ross hanno fatto da eco a quelli del segretario al Tesoro Steven Mnuchin della scorsa settimana, a indicare che l’amministrazione è unita nel suo piano nel caso in cui i colloqui si disgregano.

“Se la Cina volesse andare avanti con l’accordo, siamo pronti ad andare avanti sui termini che abbiamo proposto. Se la Cina non volesse andare avanti, allora il Presidente Trump è perfettamente felice di andare avanti con i dazi per riequilibrare la relazione “, ha detto.

All’inizio di maggio, questa notizia avrebbe probabilmente schiacciato il mercato azionario, ma con la presidenza della Fed che apre la porta a nuovi tagli dei tassi e dicendo che la banca centrale farà ciò che serve per sostenere l’espansione economica, i trader azionari hanno mostrato scarsa reazione dichiarazioni ribassiste.

Pubblicita'
Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto

Fai Trading Con Un Broker Regolamentato

  • Il tuo capitale è esposto a rischio