FXEMPIRE
Tutti
Ad
Pubblicita'
Pubblicita'
Federico Dalla Bona
Aggiungi ai segnalibri

I prezzi del future sull’Oro quotato al CME-Comex si avviano a chiudere la sessione di martedì in leggero arretramento, con un -0.22% registrato alle 22.15 CET. Il mercato dell’oro è inevitabilmente concentrato, questa settimana, sulla conferenza stampa che verrà tenuta mercoledì pomeriggio dal Presidente della Federal Reserve Jerome Powell. In particolare si tengono gli occhi puntati verso qualunque accenno di tapering imminente o futuro da parte della Fed, anche alla luce dei nuovi dati macroeconomici usciti di recente negli Stati Uniti che fotografano una realtà economica in progressivo e costante miglioramento.

L’ultimo sondaggio di Bloomberg mostra crescenti aspettative di tapering della Fed a partire dal quarto trimestre 2021. Circa il 45% degli economisti che hanno risposto al sondaggio si aspetta che la Fed annuncerà il tapering nel quarto trimestre, con un 14% che vede l’inizio ancora prima, già nel terzo trimestre. Sebbene non siano attesi cambiamenti importanti dalle dichiarazioni di politica monetaria della Fed già durante questo mercoledì, gli investitori vogliono assicurarsi che Powell mantenga lo stesso atteggiamento accomodante verso i mercati già evidenziato in tutte le uscite ufficiali degli ultimi mesi. “I mercati stanno iniziando a fiutare segnali di tapering e Powell sarà sicuramente interrogato sulle relative tempistiche “, ha affermato Win Thin, responsabile globale di BBH Global Currency Strategy.

Pubblicita'
Sai Dove Oro è diretto? Approfittane 

Your Capital is at Risk

ABN Amro ha affermato che potrebbe essere un po’ troppo presto per iniziare il discorso sul tapering, pur senza escludere che l’introduzione di sorta di “cronoprogramma” con le linee-guida possa essere annunciata entro il terzo trimestre, in modo da poter cominciare agli inizi del 2022. “Su questo, la Fed ha promesso di essere assolutamente trasparente e di preannunciare eventuali cambiamenti con largo anticipo. Detto questo, ci aspettiamo che il presidente Powell continui a difendere la posizione accomodante della Fed nella conferenza stampa di mercoledì”, ha detto l’economista senior di ABN Amro Bill Diviney. “Noi e i mercati non ci aspettiamo alcun cambiamento alla politica della Fed, se non nella direzione di un riconoscimento all’ulteriore slancio acquisito dalla ripresa economica in atto, in base a quanto riportano gli ultimi dati”.

Secondo Marc Chandler, amministratore delegato di Bannockburn Global Forex, se non verranno forniti mercoledì dei suggerimenti sulle tempistiche di inasprimento della politica monetaria, i mercati saranno legittimati a presumere che qualcosa verrà detto entro agosto o settembre. Durante ogni conferenza stampa tenuta quest’anno Powell è stato interrogato sull’incombente rischio di aumento dell’inflazione, ma la sua incrollabile risposta è sempre stata che “qualsiasi pressione sui prezzi osservata quest’anno è puramente transitoria”. Tuttavia i costi di cibo, alloggi e costruzioni, così come i prezzi delle materie prime, stanno continuando ad aumentare, per cui sarà inevitabile che anche mercoledì Powell dovrà affrontare una nuova raffica di domande sull’inflazione.

Nel frattempo, secondo molti analisti, il mercato dell’oro si è messo in modalità standby e sta attendendo proprio i commenti della Fed prima di impegnarsi per il suo prossimo rialzo. “Il prezzo dell’oro è praticamente invariato in vista della riunione di due giorni di politica monetaria del Federal Open Market Committee”, ha affermato l’analista di Commerzbank Carsten Fritsch. “Sarà interessante sentire cos’ha da dire Powell su quando gli acquisti di obbligazioni – che attualmente ammontano a $ 120 miliardi al mese – cominceranno ad essere ridimensionati”. Se l’indagine Bloomberg che prevede l’inizio del tapering nel quarto trimestre è corretta, “è comprensibile che gli operatori di mercato si stiano trattenendo prima di impegnarsi in nuovi investimenti, perché un sondaggio di appena un mese fa evidenziava aspettative per una tempistica più lunga”, ha spiegato Fritsch, aggiungendo che “le massicce vendite di oro registrate a febbraio e marzo si sono ora fermate “.

Il Quadro Tecnico per il Prezzo dell’Oro

Da un punto di vista tecnico evidenziamo la relativa stabilità raggiunta dai prezzi dell’oro a partire già dalla scorsa settimana, con i valori che oscillano fra ripetuti cambi di tendenza entro il range compreso fra 1761.50 (supporto aggiornato) e 1795.50/97.50 (resistenza aggiornata). L’impostazione di breve periodo (=3-5 giornate) è ancora rialzista, per cui ci aspettiamo che la stabilizzazione in atto si risolva con una fuga dei prezzi al rialzo fino a 1815.50 e successivamente 1850, obiettivi aggiornati. Lo scenario dovrà essere rivisto in caso di cedimento di 1761.50 con una chiusura su grafico daily.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

Pubblicita'
Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Fai Trading Con Un Broker Regolamentato

DISCLAIMER IMPORTANTE
Il contenuto fornito su questo sito web include notizie generiche e pubblicazioni, le nostre analisi, opinioni personali e contenuti forniti da terze parti, che sono intesi solo per scopi di istruzione e ricerca. Non costituisce e non dovrebbe essere letto come raccomandazione o consiglio a intraprendere qualsiasi azione, inclusi investimenti o acquisti di qualsiasi prodotto. Prima di prendere qualsiasi decisione finanziaria, dovresti effettuare le tue proprie valutazioni, applicare la tua discrezione e consultare solo i soggetti competenti di tua fiducia. Il contenuto del sito web non risulta diretto personalmente a te e noi non possiamo tenere in considerazione la tua situazione finanziaria e i tuoi bisogni. Le informazioni contenute in questo sito non sono necessariamente fornite in tempo reale né risultano necessariamente accurate. I prezzi qui riportati potrebbero essere forniti da market makers e non dalle borse. Qualsiasi operazione di trading o altra decisione finanziaria che farai ricadrà sotto la tua piena responsabilità e non dovresti affidarti completamente a nessuna informazione fornita in tutto il sito. FX Empire non offre nessuna garanzia riguardante le informazioni contenute nel sito e non si può assumere alcuna responsabilità per qualsiasi perdita finanziaria di trading che puoi patire per esserti affidato a qualsiasi informazione contenuta in questo sito. Il sito web può includere pubblicità e altri contenuti promozionali e FX Empire può ricevere un compenso da terze parti in relazione al contenuto. FX Empire nono appoggia le terze parti, non raccomanda l'utilizzo di alcun servizio e non si assume la responsabilità per qualsiasi utilizzo di servizi o siti web forniti da terze parti. FX Empire e i suoi dipendenti, agenti, filiali e associati non sono responsabili e non dovrebbero essere ritenuti tali per alcuna perdita o danno risultante dal tuo utilizzo del sito o dal tuo affidamento sulle informazioni fornite su questo sito.
DISCLAIMERS DI RISCHIO
Questo sito include informazioni sulle criptovalute, contratti differenziali (CFDs) e altri strumenti finanziari, e sui brokers, le borse e altre entità che effettuano trading in questi strumenti. Sia le criptovalute che i CFD sono strumenti complessi e presentano un elevato rischio di perdere il proprio capitale. Dovresti considerare attentamente se comprendi il funzionamento di questi strumenti e se puoi permetterti di sostenere il rischio elevato di perdere il tuo denaro. FX Empire ti incoraggia a effettuare le tue ricerche personali prima di effettuare qualsiasi decisione d'investimento, e di evitare di investire in qualsiasi strumento finanziario di cui tu non abbia una comprensione completa sul funzionamento e sui suoi rischi.