Pubblicita'
Pubblicita'

Prezzi Azionario FtseMIB: Unipol Alla Vigilia di Una Necessaria Stabilizzazione

Da:
Federico Dalla Bona
Aggiornato: Feb 27, 2024, 19:18 UTC

Atteso un provvisorio consolidamento di Unipol sopra ai supporti aggiornati. Proiezioni di tendenza ancora rialziste: i livelli per un long.

Prezzi Azionario FtseMIB: Unipol Alla Vigilia di Una Necessaria Stabilizzazione

Il titolo Unipol ha concluso quest’oggi l’ottava sessione consecutiva in territorio positivo, a quota 7.434 (+0.02%), anche se è evidente che lo slancio rialzista di fondo sta gradualmente scemando. Teniamo comunque presente che questo titolo si è mosso al rialzo solo quest’anno già del +46.58%, sorretto inevitabilmente dalle notizie riguardanti il riassetto societario rese note nelle ultime giornate.

Il grafico storico con candele settimanali evidenzia anche intuitivamente la portata del movimento rialzista che si è sviluppato in particolare a partire dalla metà di febbraio. I prezzi si stanno riavvicinando rapidamente alla zona dei massimi raggiunti a febbraio 2012 a quota 7.800, livello che corrisponde ad una sorta di resistenza “naturale” di lungo periodo.

L’Effetto-Fusione con UnipolSai 

Il Consiglio di Amministrazione di Unipol ha approvato il progetto di fusione per incorporazione di UnipolSai in Unipol, un passo significativo che mira a semplificare la struttura societaria del gruppo. Questa operazione prevede un rapporto di cambio azionario di 1,07 azioni ordinarie Unipol per ogni azione ordinaria UnipolSai, con l’intenzione di razionalizzare le operazioni e migliorare l’efficienza. La fusione è parte di una strategia più ampia intenta a rafforzare la presenza del gruppo nel mercato assicurativo e finanziario, migliorando al contempo la governance e l’efficacia operativa.

I risultati preliminari per il 2023 di Unipol hanno fatto registrare un utile netto consolidato di 1,17 miliardi di euro, in crescita del 24,8% rispetto all’anno precedente. Il risultato operativo del gruppo è salito a 2,64 miliardi (+16,5%), e il combined ratio è migliorato, attestandosi al 91,8%. La raccolta diretta assicurativa è cresciuta del 7,9% a 15,29 miliardi, con un aumento del 9,7% nel ramo vita e del 5,6% nel ramo danni. Il CET1 ratio della banca del gruppo è al 17,5%, e il gruppo è intenzionato a proporre un dividendo di 0,27 euro per azione​.

Riferimenti Tecnici e Operativi Aggiornati

Su grafico a barre da 30 minuti ci concentriamo in particolare sulla parte di movimento rialzista che si è sviluppata dal 16 febbraio in poi. Si tratta di una data che costituisce una sorta di spartiacque tecnico, corrispondente alla giornata in cui Unipol chiuse in Borsa a +21.03%.

Dal 22 febbraio in poi i valori hanno perso gradualmente inclinazione rialzista e stanno puntando a consolidare i territori di prezzo conquistati finora, mediante una necessaria stabilizzazione sopra i nuovi livelli di supporto.

Tali livelli sono posizionati adesso a 7.200/220 e 6.848/892. A causa della forte volatilità di queste ultime settimane, non sono visibili ancora riferimenti tecnici di rilievo più vicini. Le aspettative sono di allargamento del rialzo fin oltre la già menzionata resistenza di lungo periodo posta a quota 7.800, con un obiettivo già attivo a quota 7.876.

Ci aspettiamo che degli arretramenti possano scattare eventualmente solo dopo il raggiungimento dell’area compresa fra 7.880/7.976. Fino ad allora, ogni eventuale debolezza costituirà tecnicamente occasione di acquisto.

Il segnale tecnico è long su nuovi test dei supporti, in ogni caso da rilevazioni non superiori a 7.25. Lo scenario verrebbe annullato solo in caso di cedimento del supporto principale, mediante una chiusura daily inferiore a 6.848..

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

Sull'Autore

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicita'