Pubblicita'
Pubblicita'

Previsioni Prezzo Petrolio e Gas Naturale: WTI Rialza la Testa, Gas Ancora Debole

Da:
Alberto Ferrante

Il prezzo del petrolio greggio WTI ha ancora qualche possibilità di ripresa, dopo aver superato quota 78 dollari ieri. Il gas naturale, invece, combatte sui 2,8$.

uranio gas naturale petrolio prezzo

In questo articolo:

Il prezzo del petrolio greggio WTI viene scambiato in fase di recupero sopra il livello di 78 dollari. Esattamente come previsto, il superamento della resistenza intermedia a 76,5 dollari ha garantito la spinta per un recupero del target successivo. Nonostante ciò, il ritorno in territorio rialzista si concretizzerebbe solo dopo gli 80$.

Il gas naturale, diversamente dal greggio, sta mostrando maggiori difficoltà e non riesce a recuperare il target di 3 dollari. Al contrario, il prezzo è invece bloccato sui 2,8 dollari, al limite superiore di quell’area laterale che il gas aveva cercato di evitare per molto tempo.

Precisamente, oggi al momento della scrittura, il petrolio greggio WTI segna 78,07 dollari al barile e il gas naturale passa di mano a 2,818 dollari.

Previsioni sul prezzo del petrolio greggio WTI

Per il petrolio greggio WTI, lo scenario di breve termine potrebbe vedere un mutamento al rialzo, se il supporto a 78 dollari reggerà la pressione ribassista.

In caso di mantenimento di questo target, infatti, il petrolio greggio potrebbe alternativamente iniziare a consolidare o avviare già da queste ore un proseguimento dei rialzi. Questi ultimi sarebbero prevalentemente diretti verso il target successivo di 78,8 dollari e poi sulle resistenze di 79,5 e 80 dollari al barile.

Non mi attendo un superamento agevole del livello di 80 dollari, che senz’altro celerà alle sue spalle una forte pressione ribassista. Come accennato in apertura, però, il vero recupero parte proprio da questo valore tondo.

Guardando invece allo scenario ribassista, un calo sotto i 78 dollari rischierebbe di riportare il petrolio greggio ai minimi relativi di 75 dollari, annullando di fatto il recupero di questi giorni. Un supporto intermedio che potrebbe riuscire a contenere i ribassi si trova a quota 76,5 dollari.

Previsioni sul prezzo del gas naturale

Diversamente dal petrolio greggio WTI, il gas naturale non sta riuscendo a impostare il suo andamento tecnico con prospettive tangibili di ripresa. I tentativi ci sono stati, questo è indubbio: più volte il gas naturale ha ritestato i 3 dollari, senza però riuscire a intaccare la forte resistenza.

Adesso, invece, il terreno su cui si gioca la partita è quello di 2,8 dollari, estremamente pericoloso. Lo scatto ribassista dai 3 ai 2,8 dollari ha infatti riportato il gas naturale nell’area laterale in cui il suo prezzo aveva stazionato per lunghi mesi.

Adesso, un definitivo crollo sotto i 2,8 dollari potrebbe definitivamente congelare le quotazioni del gas in un’area di stagnazione, per un periodo di tempo indefinito.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

Sull'Autore

Dopo la laurea in Economia Aziendale a Catania inizia a scrivere per diverse testate, prevalentemente di cultura, tecnologia ed economia. Con stretto riferimento alla collaborazione con FX Empire, iniziata nell’Aprile del 2018, ha curato una rubrica su analisi di premarket in Europa, prima di concentrarsi su analisi tecnica di materie prime, cambi valutari e criptovalute.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicita'