Pubblicita'
Pubblicita'

Previsioni Prezzo Petrolio e Gas Naturale: Il Texano Ha Testato i 72$, Gas Stabile o in Stagnazione?

Da:
Alberto Ferrante

Il prezzo del petrolio greggio WTI rimane ancora ribassista, intorno a nuovi minimi relativi, mentre il gas regge la pressione bearish sui 2,7 dollari. Sta iniziando forse una nuova stagnazione?

gazprom petrolio gas naturale

In questo articolo:

Il prezzo del petrolio greggio WTI ha continuato a seguire la direzione ipotizzata nelle precedenti analisi, spingendosi fino al supporto intermedio di 72 dollari. Da qui, non è scattato un rimbalzo considerevole, ma il prezzo ha quantomeno ripreso lievemente quota. In uno scenario ancora ribbassista, non si escludono altri tentativi di rottura del supporto a 72 dollari già entro la chiusura weekly.

Invece, il gas naturale sta mantenendosi sui 2,7 dollari, a distanza di sicurezza dal supporto di 2,5 dollari. Sebbene anche in questo caso le prospettive di ripresa siano limitate, il gas naturale dovrebbe riuscire a contenere anche i ribassi e a limitare la volatilità, diversamente da quanto sta facendo il petrolio texano.

Intanto, oggi al momento della scrittura, il petrolio greggio WTI segna esattamente quota 72,45 dollari al barile, mentre il gas naturale passa di mano a 2,704 dollari.

Previsioni sul prezzo del petrolio greggio WTI

Lo scenario odierno vede il petrolio greggio ancora in territorio ribassista, e probabilmente confinato sotto i 73,5 dollari, nonostante l’attuale recupero.

Una vera e propria ripresa, infatti, necessiterebbe di una spinta al rialzo molto più ampia. Sarebbe infatti necessario garantire quantomeno un recupero sopra i 75 dollari e poi, da lì, verso gli indicatori tecnici rappresentati dagli EMA a 50 e 200 giorni, vicino agli 80 dollari.

Quella attuale può essere più precisamente definita come un’operazione di allontanamento dal supporto tondo di 72 dollari, che difficilmente si concretizzerà nel rialzo sopra ipotizzato. Al contrario, la pressione bearish potrebbe tornare a imporsi per infrangere definitivamente il supporto a 72 dollari e guardare al livello tondo di 70 dollari.

Il raggiungimento di questo valore riporterebbe il petrolio greggio WTI ai minimi dal 30 Giugno.

Previsioni sul prezzo del gas naturale

Il prezzo del gas naturale, diversamente dal petrolio greggio WTI, rimane più stabile sui 2,7 dollari e potrebbe proseguire in questo tentativo di stabilizzazione anche fino alla chiusura weekly.

Eventuali esplorazioni al ribasso o al rialzo non dovrebbero stupire particolarmente: il prezzo potrebbe scivolare agevolmente anche fino ai 2,65 o 2,62 dollari, senza far evolvere lo scenario tecnico attuale.

Solo un calo verso e oltre i 2,5 dollari potrebbe attirare attenzione sufficiente, minacciando un ampio crollo verso i supporti successivi e ai minimi da inizi Luglio.

Guardando alle possibilità di ripresa, il gas naturale potrà ritornare in territorio rialzista in caso di rottura della resistenza a 2,8 dollari e conseguente approccio del target di 3 dollari. Il ritorno su questo valore (meglio ancora sui 3,2 dollari) segnerebbe l’inversione di tendenza al rialzo e chiuderebbe questa parentesi di ritracciamenti dopo i recenti massimi relativi.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

Sull'Autore

Dopo la laurea in Economia Aziendale a Catania inizia a scrivere per diverse testate, prevalentemente di cultura, tecnologia ed economia. Con stretto riferimento alla collaborazione con FX Empire, iniziata nell’Aprile del 2018, ha curato una rubrica su analisi di premarket in Europa, prima di concentrarsi su analisi tecnica di materie prime, cambi valutari e criptovalute.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicita'