FXEMPIRE
Tutti

Previsioni giornaliere fondamentali del prezzo del petrolio – Prezzi indeboliti dopo Trump suggerisce di ritardare l’accordo commerciale

L’azione anticipata dei prezzi suggerisce che le preoccupazioni sul lato dell’offerta possono attendere fino a tardi nella settimana. La maggior parte delle preoccupazioni di martedì riguardano i tempi di un accordo commerciale e il suo impatto sulla crescita dell’offerta.
James Hyerczyk

I futures sul greggio U.S. West Texas intermedio e internazionale di riferimento del Brent sono scambiati in ribasso martedì dopo che il presidente Donald Trump ha suggerito che potrebbe voler ritardare un accordo commerciale con la Cina fino a dopo le elezioni presidenziali del 2020. Tuttavia, le perdite sono probabilmente limitate dalla notizia che l’OPEC e i suoi alleati potrebbero spingere per tagli più profondi della produzione quando si incontrerà alla fine di questa settimana.

Alle 12:58 GMT, il greggio WTI di gennaio negozia $ 55,67, in calo di $ 0,29 o -0,52% e il greggio di febbraio Brent è a $ 60,60, in calo di $ 0,32 o -0,53%.

I commenti di Trump rinnovano le preoccupazioni della domanda

“In un certo senso, mi piace l’idea di aspettare fino a dopo le elezioni per l’accordo con la Cina, ma ora vogliono fare un accordo e vedremo se l’accordo andrà bene”, ha detto Trump ai giornalisti martedì scorso. Quando gli è stato chiesto se avesse una scadenza per l’accordo: non ho una scadenza, no… In un certo senso, penso che sia meglio aspettare fino a dopo le elezioni se vuoi sapere la verità. ”

OPEC + per discutere sull’aumento dei tagli all’offerta

Si prevede che l’OPEC e i suoi alleati discuteranno un piano per aumentare di un taglio di offerta di 1,2 milioni di barili al giorno (bpd) di ulteriori 400.000 bpd ed estendere il patto fino a giugno, secondo quanto riferito da due fonti.

Previsioni giornaliere

Gli operatori dovrebbero continuare a cercare una maggiore volatilità in vista della riunione dell’OPEC del 5-6 dicembre. Non è chiaro se vi sia consenso all’interno del gruppo per ottenere un taglio più profondo.

Il ministro russo dell’Energia Alexander Novak ha dichiarato martedì di aspettarsi che l’incontro di questa settimana sia costruttivo, ma ha aggiunto che Mosca non ha ancora concluso la sua posizione.

Nel frattempo Vagit Alekperov, CEO del produttore di petrolio numero 2 della Russia, Lukoil, ha dichiarato che non sarebbe opportuno approfondire i tagli alla produzione durante la stagione invernale, in particolare per la Russia.

L’azione anticipata dei prezzi suggerisce che le preoccupazioni sul lato dell’offerta possono attendere fino a tardi nella settimana. La maggior parte delle preoccupazioni di martedì riguardano i tempi di un accordo commerciale e il suo impatto sulla crescita dell’offerta.

Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto
IMPORTANT DISCLAIMERS
The content provided on the website includes general news and publications, our personal analysis and opinions, and contents provided by third parties, which are intended for educational and research purposes only. It does not constitute, and should not be read as, any recommendation or advice to take any action whatsoever, including to make any investment or buy any product. When making any financial decision, you should perform your own due diligence checks, apply your own discretion and consult your competent advisors. The content of the website is not personally directed to you, and we does not take into account your financial situation or needs.The information contained in this website is not necessarily provided in real-time nor is it necessarily accurate. Prices provided herein may be provided by market makers and not by exchanges.Any trading or other financial decision you make shall be at your full responsibility, and you must not rely on any information provided through the website. FX Empire does not provide any warranty regarding any of the information contained in the website, and shall bear no responsibility for any trading losses you might incur as a result of using any information contained in the website.The website may include advertisements and other promotional contents, and FX Empire may receive compensation from third parties in connection with the content. FX Empire does not endorse any third party or recommends using any third party's services, and does not assume responsibility for your use of any such third party's website or services.FX Empire and its employees, officers, subsidiaries and associates, are not liable nor shall they be held liable for any loss or damage resulting from your use of the website or reliance on the information provided on this website.
RISK DISCLAIMER
This website includes information about cryptocurrencies, contracts for difference (CFDs) and other financial instruments, and about brokers, exchanges and other entities trading in such instruments. Both cryptocurrencies and CFDs are complex instruments and come with a high risk of losing money. You should carefully consider whether you understand how these instruments work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.FX Empire encourages you to perform your own research before making any investment decision, and to avoid investing in any financial instrument which you do not fully understand how it works and what are the risks involved.
SEGUICI