Petrolio: analisi fondamentale giornaliera, previsioni – Si allarga lo spread del WTI con gli acquirenti interrompono le importazioni di petrolio russo

A sostenere ancora i prezzi del petrolio greggio WTI e Brent sono i tagli alla produzione promossi dall’OPEC e le sanzioni statunitensi contro il Venezuela e l’Iran, che continuano a restringere l’offerta.
James Hyerczyk

Giovedì i future sul petrolio greggio statunitense West Texas Intermediate e sullo standard internazionale, il Brent, si muovono su terreni contrastanti, ma è chiaramente quest’ultimo a mostrarsi più forte. Ciò è dovuto al fatto che Polonia, Germania e Repubblica Ceca hanno interrotto gli acquisti di greggio russo a causa delle preoccupazioni per la scarsa qualità. Secondo i calcoli Reuters, circa 700.000 bpd di flussi sono sospesi. L’oleodotto può trasportare fino a 1 milione di barili al giorno.

Alle 14:03 GMT, il greggio WTI con scadenza a giugno si attesta a $ 65,87, in calo di $ 0,02 (-0,08%), mentre il greggio Brent con scadenza a giugno si attesta a $ 74,94, in rialzo di $ 0,37 (+0,50%). Entrambi sono in calo rispetto ai massimi precedenti.

A sostenere ancora i prezzi del petrolio greggio WTI e Brent sono i tagli alla produzione promossi dall’OPEC e le sanzioni statunitensi contro il Venezuela e l’Iran, che continuano a restringere l’offerta. Inoltre, all’inizio della settimana gli Stati Uniti hanno annunciato tentativi di portare le esportazioni petrolifere iraniane a zero. Questa notizia ha aiutato a spingere i mercati ai massimi da molti mesi all’inizio della settimana. Il rally ha subito una battuta d’arresto mercoledì quando il rapporto settimanale US Energy Information Administration ha riferito che la produzione di petrolio greggio negli Stati Uniti è aumentata di oltre 2 milioni di barili dall’inizio del 2018 salendo a un livello un record di 12,2 milioni di barili al giorno: gli Stati Uniti sono ora il ​​più grande produttore di petrolio del mondo davanti a Russia e Arabia Saudita.

Inoltre, l’EIA ha dichiarato che le scorte di greggio commerciale USA sono salite a 460,63 milioni di barili durante la settimana che si è conclusa il 20 aprile, la più alta da ottobre 2017. Aiutare a tenere a freno i prezzi è stato un rapporto dall’Agenzia Internazionale per l’Energia all’inizio della settimana che parla di offerta in abbondanza. Inoltre, Brian Hook, rappresentante speciale degli Stati Uniti per l’Iran e consigliere politico senior del segretario di stato, ha detto oggi “c’è molta disponibilità nel mercato per facilitare questa transizione e mantenere prezzi stabili.” Stava parlando della perdita di circa 1 milione di barili al giorno a causa dell’applicazione delle sanzioni statunitensi contro l’Iran.

Inoltre, secondo la Consultancy Rystad Energy  l’Arabia Saudita e i suoi principali alleati potrebbero sostituire il petrolio iraniano perduto. “I trader rimangono preoccupati che la Russia possa decidere di lasciare il gruppo guidato dall’OPEC quando si incontreranno a giugno. Potrebbero avere intenzione di provare ad aumentare la produzione e andare in cerca di quote di mercato statunitensi in Asia. “I prezzi dovrebbero rimanere fermi, ma si prevede che la volatilità resterà elevata. Si prevede inoltre che il differenziale tra Brent e WTI rimarrà ampio a causa dei fondamentali mutevoli che sono più favorevoli ai prezzi del Brent.

Non farti sfuggire nulla!

Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto

Migliori Promozioni

Migliori Broker

IMPORTANT DISCLAIMERS
The content provided on the website includes general news and publications, our personal analysis and opinions, and contents provided by third parties, which are intended for educational and research purposes only. It does not constitute, and should not be read as, any recommendation or advice to take any action whatsoever, including to make any investment or buy any product. When making any financial decision, you should perform your own due diligence checks, apply your own discretion and consult your competent advisors. The content of the website is not personally directed to you, and we does not take into account your financial situation or needs.The information contained in this website is not necessarily provided in real-time nor is it necessarily accurate. Prices provided herein may be provided by market makers and not by exchanges.Any trading or other financial decision you make shall be at your full responsibility, and you must not rely on any information provided through the website. FX Empire does not provide any warranty regarding any of the information contained in the website, and shall bear no responsibility for any trading losses you might incur as a result of using any information contained in the website.The website may include advertisements and other promotional contents, and FX Empire may receive compensation from third parties in connection with the content. FX Empire does not endorse any third party or recommends using any third party's services, and does not assume responsibility for your use of any such third party's website or services.FX Empire and its employees, officers, subsidiaries and associates, are not liable nor shall they be held liable for any loss or damage resulting from your use of the website or reliance on the information provided on this website.
RISK DISCLAIMER
This website includes information about cryptocurrencies, contracts for difference (CFDs) and other financial instruments, and about brokers, exchanges and other entities trading in such instruments. Both cryptocurrencies and CFDs are complex instruments and come with a high risk of losing money. You should carefully consider whether you understand how these instruments work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.FX Empire encourages you to perform your own research before making any investment decision, and to avoid investing in any financial instrument which you do not fully understand how it works and what are the risks involved.
SEGUICI