Xerox vuol comprare HP, colosso computer e stampanti

Xerox vuol comprare HP Inc. (Hewlett Packard), il colosso dei computer e delle stampanti. Una mossa audace che nasce con tante incognite.
Fabio Carbone
Xerox compra HP Inc.

La notizia che Xerox Holdings Corp. vorrebbe comprare HP Inc. è trapelata attraverso il ben informato The Wall Street Journal che definisce una “mossa audace” quella della Xerox dal momento che la californiana Hewlett Packard è tre volte più grande della società di Norwalk (Connecticut).

Una mossa audace che vale 27 miliardi di dollari, ma che nessuna delle due società conferma. Reuters ne ha parlato con un portavoce di HP che non ha voluto commentare per non alimentare “speculazioni” sul titolo che è comunque schizzato di oltre il 13% non appena i mercati hanno appreso l’indiscrezione.

Anche il titolo Herox Holdings ha guadagnato il +3,57% non appena si è diffusa la notizia.

Come verrebbe pagato l’acquisto di HP da parte di Xerox?

Sempre secondo le indiscrezioni di stamp, Xerox Holdings pagherebbe l’acquisto in denaro contante e azioni.

Certo è che la differenza della capitalizzazione di mercato tra le due società quotate alla Borsa di New York è nettamente differente:

Va aggiunto che Xerox venderà una quota del 25% della joint venture Fuji Xerox, del valore di 2,3 miliardi di dollari (lo riporta Reuters), che ora Xerox potrebbe usare per rinforzare la sua offerta.

Da segnalare anche che lo scorso anno Xerox aveva accantonato l’ipotesi di acquisto della giapponese Fujifilm per la cifra di 6,1 miliardi di USD, perché i fondi di investimento in Xerox avevano dettato la linea e impedito una fusione che avrebbe fatto nascere Fuji Xerox, con Fujifilm che avrebbe controllato il 51% della nuova società e gli azionisti Xerox in minoranza che sarebbero stati ricompensati con 2,5 miliardi di dollari di dividendi straordinari. Ma gli azionisti attivi di Xerox (Carl Icahn e Darwin Deason) non hanno voluto e il piano è saltato.

Salterà anche il piano di acquisto di HP da parte di Xerox?

HP non ha passato un bel 2019, le vendite sono calate e alcuni problemi con le stampanti business hanno complicato la situazione. Il prossimo anno di HP inizierà con un taglio della forza lavoro del 16% per contenere le perdite, pari a 9mila posti di lavoro.

Al netto di questa debolezza di HP, bisognerà capire cosa ne pensano gli azionisti attivi di una ipotesi di acquisto così sproporzionata per Xerox. In particolare, dove prenderebbe i fondi necessari la società di Norwalk? Chi sarebbe disposto a investire una cifra così consistente? E con quale piano industriale per HP e Xerox?

Xerox fa solo stampanti è vero, ma HP oltre a produrre computer desktop, notebook, workstation e monitor, produce stampanti consumer e professionali. Come gestirebbe Xerox la concorrenza sulle stampanti soprattutto da ufficio?

Vero anche che HP ha una nuova linea produttiva di stampanti 3D che manca a Xerox e quindi dalla fusione potrebbe trarre il vantaggio di acquisire un know-how non presente in azienda.

La scalata, se sarà confermata nelle prossime settimane, è tutta in salita per Xerox che comunque dovrebbe accontentarsi di fare da azionista di minoranza della nuova società.

Non farti sfuggire nulla!

Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto
IMPORTANT DISCLAIMERS
The content provided on the website includes general news and publications, our personal analysis and opinions, and contents provided by third parties, which are intended for educational and research purposes only. It does not constitute, and should not be read as, any recommendation or advice to take any action whatsoever, including to make any investment or buy any product. When making any financial decision, you should perform your own due diligence checks, apply your own discretion and consult your competent advisors. The content of the website is not personally directed to you, and we does not take into account your financial situation or needs.The information contained in this website is not necessarily provided in real-time nor is it necessarily accurate. Prices provided herein may be provided by market makers and not by exchanges.Any trading or other financial decision you make shall be at your full responsibility, and you must not rely on any information provided through the website. FX Empire does not provide any warranty regarding any of the information contained in the website, and shall bear no responsibility for any trading losses you might incur as a result of using any information contained in the website.The website may include advertisements and other promotional contents, and FX Empire may receive compensation from third parties in connection with the content. FX Empire does not endorse any third party or recommends using any third party's services, and does not assume responsibility for your use of any such third party's website or services.FX Empire and its employees, officers, subsidiaries and associates, are not liable nor shall they be held liable for any loss or damage resulting from your use of the website or reliance on the information provided on this website.
RISK DISCLAIMER
This website includes information about cryptocurrencies, contracts for difference (CFDs) and other financial instruments, and about brokers, exchanges and other entities trading in such instruments. Both cryptocurrencies and CFDs are complex instruments and come with a high risk of losing money. You should carefully consider whether you understand how these instruments work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.FX Empire encourages you to perform your own research before making any investment decision, and to avoid investing in any financial instrument which you do not fully understand how it works and what are the risks involved.
SEGUICI