FXEMPIRE
Tutti
Ad
coronavirus
Stai al Sicuro, SeguiGuida
Mondo
66,133,723Confermati
1,522,452morti
45,722,202Guariti
Recupero delle informazioni sulle posizione
Pubblicita'
Pubblicita'
James Hyerczyk
greggio

Lunedì, in apertura di sessione, i future sul petrolio greggio con scadenza a dicembre si muovono in ribasso, reagendo ai dati al di sotto delle aspettative sul settore manifatturiero in Cina, tali da alimentare i timori riguardo la domanda di energia. A premere ulteriormente sul mercato contribuiscono anche i dati dalla Russia che indicano una produzione record di greggio.

A ottobre l’indice di attività del settore manifatturiero in Cina scende per l’ottavo mese consecutivo, a conferma del rallentamento della secondo seconda economia più grande del mondo. In Russia, invece, un rapporto sulla produzione di petrolio nel mese di ottobre segnala un livello record nel periodo post sovietico, con 10,78 barili al giorno.

Pubblicita'

Lunedì l’oro scivola al minimo delle ultime quattro settimane, andando ad estendere l’ondata di vendite innescata dall’annuncio della scorsa settimana da parte della Federal Reserve orientato verso una politica monetaria restrittiva. Il calo dei prezzi legato al clima di incertezza rispetto ad un possibile aumento anticipato dei tassi di interesse da parte della Banca centrale.

Lunedì la coppia EUR/USD si muove in leggero rialzo in scia alle dichiarazioni di due membri del Consiglio Direttivo della Banca Centrale Europea, tali da frenare le aspettative rispetto ad un eventuale incremento nel mese di dicembre del programma di acquisto di titoli.

Ewald Nowotny, presidente della Banca Nazionale Austriaca, ha sostenuto in un’intervista pubblicata lunedì su un quotidiano che, se è giusto che la BCE prenda in considerazione misure aggiuntive per aumentare l’inflazione, prima di passare ai fatti è consigliabile riflettere. Nowotny ha sottolineato la mancanza di una decisione in tal senso, e che si è trattato solo di un confronto sulla questione e che si sente di “consigliare maggiore cautela e una politica decisa.”
Il presidente della Bce Mario Draghi sembra aver ammorbidito la sua posizione, sostenendo che l’eventuale incremento delle misure di stimolo nel mese di dicembre rimane una questione aperta. Alla fine di ottobre, era sembrato su posizioni estremamente accomodanti, parlando di stimoli aggiuntivi e tagliando i tassi di interesse.

Per quanto riguarda le altre notizie del giorno, il PMI definitivo per il settore manifatturiero nell’ Euro Zona si attesta a 52,3, contro un 52,0 previsto dai trader.

Il PMI del settore manifatturiero in GB sale a 55,5, in forte rialzo rispetto al 51,8 del mese precedente e superiore alla stima di 51.3.

Negli Stati Uniti il PMI ISM del settore manifatturiero si attesta a 50,1, a una passo dalla contrazione. La spesa in nel settore edile registra un incremento dello 0,6%, contro lo 0,5% stimato.

Questa settimana, in vista delle dichiarazioni di un certo numero di membri della Fed, volume e la volatilità potrebbero essere bassi; venerdì la Banca d’Inghilterra terrà una riunione e negli Stati Uniti verranno pubblicati i nuovi dati sulle buste paga dei settore non agricoli.

Pubblicita'
Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Fai Trading Con Un Broker Regolamentato

  • Il tuo capitale è esposto a rischio
IMPORTANT DISCLAIMERS
The content provided on the website includes general news and publications, our personal analysis and opinions, and contents provided by third parties, which are intended for educational and research purposes only. It does not constitute, and should not be read as, any recommendation or advice to take any action whatsoever, including to make any investment or buy any product. When making any financial decision, you should perform your own due diligence checks, apply your own discretion and consult your competent advisors. The content of the website is not personally directed to you, and we does not take into account your financial situation or needs.The information contained in this website is not necessarily provided in real-time nor is it necessarily accurate. Prices provided herein may be provided by market makers and not by exchanges.Any trading or other financial decision you make shall be at your full responsibility, and you must not rely on any information provided through the website. FX Empire does not provide any warranty regarding any of the information contained in the website, and shall bear no responsibility for any trading losses you might incur as a result of using any information contained in the website.The website may include advertisements and other promotional contents, and FX Empire may receive compensation from third parties in connection with the content. FX Empire does not endorse any third party or recommends using any third party's services, and does not assume responsibility for your use of any such third party's website or services.FX Empire and its employees, officers, subsidiaries and associates, are not liable nor shall they be held liable for any loss or damage resulting from your use of the website or reliance on the information provided on this website.
RISK DISCLAIMER
This website includes information about cryptocurrencies, contracts for difference (CFDs) and other financial instruments, and about brokers, exchanges and other entities trading in such instruments. Both cryptocurrencies and CFDs are complex instruments and come with a high risk of losing money. You should carefully consider whether you understand how these instruments work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.FX Empire encourages you to perform your own research before making any investment decision, and to avoid investing in any financial instrument which you do not fully understand how it works and what are the risks involved.
SEGUICI