Matteo Renzi lascia il PD. Telefonata con premier Conte

Matteo Renzi lascia il PD. Telefonata con il premier Giuseppe Conte e poi con la presidente Casellati e con Fico. Almeno 20 deputati pronti a seguirlo.
Fabio Carbone
Matteo Renzi lascia il PD

La politica italiana sa essere davvero strana e incomprensibile delle volte, ma “era nell’aria” da tempo, quindi non sorprende che Matteo Renzi lascia il PD. O almeno non dovrebbe sorprendere, perché è da alcuni anni che si pronosticava lo scisma dal PD.

Matteo Renzi lascia il PD e chiama il presidente del Consiglio Giuseppe Conte per rassicurarlo sul suo pieno appoggio al governo giallo-rosso. Il giro di telefonate istituzionali è ampio, Renzi chiama anche la presidente del Senato Casellati e il presidente della Camera Fico. Lo scisma di Renzi, infatti, porta con sé almeno 20 deputati solo alla Camera.

L’ex sindaco di Firenze ed ex presidente del Consiglio mai eletto dagli elettori, affida le sue motivazioni alle colonne del quotidiano La Repubblica dove questa mattina è stata pubblicata una intervista in esclusiva solo per gli abbonati.

Ma le parole che Renzi pubblica su Facebook sono sufficienti a comprendere (se qualcuno non lo aveva ancora compreso) le motivazioni che hanno spinto “l’intruso” a lasciare il suo ex partito.

“Ho deciso di lasciare il PD e di costruire insieme a altri una Casa nuova per fare politica in modo diverso.” Esordisce il rottamatore. “Dopo sette anni di fuoco amico penso si debba prendere atto che i nostri valori, le nostre idee, i nostri sogni non possono essere tutti i giorni oggetto di litigi interni.”

Dalla Leopolda al nuovo partito per “costruire una Casa giovane, innovativa, femminista, dove si lancino idee e proposte per l’Italia e per la nostra Europa”.

Il messaggio si chiude con una frase molto velenosa: ”…auguro buon ritorno a chi adesso rientrerà nel PD. E in bocca al lupo a chi vi resterà.”

La reazione di Zingaretti: “Un errore”

Il segretario del PD Nicola Zingaretti affida invece a Twitter il suo commento:

“Ci dispiace. Un errore. Ma ora pensiamo al futuro degli italiani, lavoro, ambiente, imprese, scuola, investimenti. Una nuova agenda e il bisogno di ricostruire una speranza con il buon governo e un nuovo PD.”

Chi segue Matteo Renzi?

Secondo La Repubblica, Lorenzo Guerini e Luca Lotti non seguiranno Renzi e neanche Andrea Marcucci suo amico personale.

Sicuramente è dentro Maria Elena Boschi, Anna Ascani, il neo ministro Teresa Bellanova, Ettore Rosato e Francesco Bonifazi. Mentre all’Europarlamento si apre ora una riflessione all’interno della componente renziana del PD. Cosa fare? Lasciare il PD e finire nel gruppo calderone o attendere? Le eurodeputate in fase riflessiva sono: Pina Picierno, Bonafè, Alessandra Moretti e Nicola Danti.

Quale sarà il nome del partito di Matteo Renzi?

Non è ancora noto il nome che Matteo Renzi darà al suo partito. Secondo La Repubblica potrebbe essere Movimento civile o Italia del Sì.

Perché Matteo Renzi lascia il PD proprio ora?

Pochi giorni fa Maria Elena Boschi, durante una intervista, rispondeva alla domanda sul perché nessuno della corrente renziana fosse stato nominato ministro o sottosegretario del governo giallo-rosso.

La Boschi minimizzava, ma a rileggere ora quella intervista sorgono tanti dubbi. Primo fra tutti, si sapeva già che Renzi avrebbe lasciato? Oppure è stata proprio quest’ultima scelta del segretario di partito Zingaretti ad accelerare lo scisma?

Ad ogni modo, che Renzi non fosse ben visto nel PD lo si è sempre saputo. Nella fase in cui era l’uomo forte del partito, ha causato la fuoriuscita di numerose figure di spicco tra cui Bersani.

Il commento di Dario Franceschini

Questo il commento di Dario Franceschini alla notizia che Matteo Renzi lascia il PD:

“Nel 1921-22 il fascismo cresceva sempre più, utilizzando rabbia e paure. Popolari, socialisti, liberali avevano la maggioranza in Parlamento e fecero nascere i governi Bonomi, poi Facta 1 poi Facta 2. La litigiosità e le divisioni dentro i partiti li resero deboli sino a far trionfare Mussolini nell’ottobre 1922. La storia dovrebbe insegnarci a non ripetere gli errori”.

Non farti sfuggire nulla!

Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto

Migliori Promozioni

Migliori Broker

IMPORTANT DISCLAIMERS
The content provided on the website includes general news and publications, our personal analysis and opinions, and contents provided by third parties, which are intended for educational and research purposes only. It does not constitute, and should not be read as, any recommendation or advice to take any action whatsoever, including to make any investment or buy any product. When making any financial decision, you should perform your own due diligence checks, apply your own discretion and consult your competent advisors. The content of the website is not personally directed to you, and we does not take into account your financial situation or needs.The information contained in this website is not necessarily provided in real-time nor is it necessarily accurate. Prices provided herein may be provided by market makers and not by exchanges.Any trading or other financial decision you make shall be at your full responsibility, and you must not rely on any information provided through the website. FX Empire does not provide any warranty regarding any of the information contained in the website, and shall bear no responsibility for any trading losses you might incur as a result of using any information contained in the website.The website may include advertisements and other promotional contents, and FX Empire may receive compensation from third parties in connection with the content. FX Empire does not endorse any third party or recommends using any third party's services, and does not assume responsibility for your use of any such third party's website or services.FX Empire and its employees, officers, subsidiaries and associates, are not liable nor shall they be held liable for any loss or damage resulting from your use of the website or reliance on the information provided on this website.
RISK DISCLAIMER
This website includes information about cryptocurrencies, contracts for difference (CFDs) and other financial instruments, and about brokers, exchanges and other entities trading in such instruments. Both cryptocurrencies and CFDs are complex instruments and come with a high risk of losing money. You should carefully consider whether you understand how these instruments work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.FX Empire encourages you to perform your own research before making any investment decision, and to avoid investing in any financial instrument which you do not fully understand how it works and what are the risks involved.
SEGUICI