Le azioni terminano la serie vincente sulle rinnovate preoccupazioni riguardanti le relazioni commerciali tra Stati Uniti e Cina

Gli investitori hanno continuato a diventare impazienti considerato la tempistica per trovare un accordo commerciale tra le due potenze economiche. I due paesi dovrebbero ancora raggiungere un accordo, tuttavia, l’ottimismo potrebbe diminuire, il che potrebbe mettere pressione sui mercati a breve termine. Le nuove vendite domestiche hanno mancato la stima, in ribasso 6,9% a gennaio. I trader hanno detto che il blocco delle attività governative potrebbe aver tenuto gli acquirenti in disparte. Le azioni di Facebook sono scese dell’1,9% dopo un blackout mondiale delle sue app principali, Instagram e WhatsApp.
James Hyerczyk

Giovedì, i principali indici azionari statunitensi hanno chiuso misti con l’indice S&P 500 e il NASDAQ composito in ribasso. Entrambi hanno terminato una serie di tre vittorie. Il Dow è andato in controtendenza e la sua tendenza per la settimana ha divenuta in rialzo per la sessione.

I catalizzatori dietro la debolezza erano un ribasso nel gruppo dei servizi di comunicazione, che è una componente importante del settore tecnologico, dati economici statunitensi più deboli del previsto e rinnovate preoccupazioni sulle relazioni commerciali tra Cina e Stati Uniti.

Giovedì, l’indice di riferimento S&P 500 si è attestato a 2808,48, in ribasso di 2,44 o -0,09%. Il chip blue Dow Jones Industrial Average ha chiuso a 25709,94, in rialzo del 7,05 o + 0,03% e il NASDAQ Composite basato sulla tecnologia ha chiuso la sessione a 7630,91, in ribasso di 12,50 o -0,17%.

Le azioni technologiche vacillano

Le azioni di Facebook sono scese dell’1,9% dopo un blackout mondiale delle sue app principali, Instagram e WhatsApp. Questo ha guidato l’indice S&P 500 e il NASDAQ Composito. Il gigante dei social media è stato anche sottoposto a pressioni dopo che il New York Times ha riferito che i procuratori federali stanno conducendo un’indagine sugli accordi di dati stipulati con altri colossi della tecnologia.

Dati economici misti

Sul fronte dei dati, i prezzi all’importazione si sono mossi in rialzo dello 0,6%, superando la previsione dello 0,3%, mentre il mese precedente è stato rivisto in rialzo dello 0,1%. Tuttavia, questa è l’unica buona notizia.

Le richieste settimanali di disoccupazione sono aumentate. Il numero di persone che hanno presentato richieste per la prima volta è salito a 229.000, rispetto ai 223.000 della scorsa settimana. I trader si aspettavano una lettura di 225K.

Le nuove vendite domestiche hanno mancato la stima, in ribasso del 6,9$ a gennaio. I trader hanno detto che il blocco delle attività governative potrebbe aver tenuto gli acquirenti in disparte. Le nuove vendite domestiche sono a 607K, al di sotto della previsione di 622K. Le perdite sono state in qualche modo compensate dato che la precedente relazione è stata rivista in rialzo a 652K.

Rinnovate preoccupazioni riguardanti le relazioni commerciali tra Stati Uniti e Cina

Gli investitori hanno continuato a diventare impazienti considerato la tempistica per trovare un accordo commerciale tra le due potenze economiche. I due paesi dovrebbero ancora raggiungere un accordo, tuttavia, l’ottimismo potrebbe diminuire, il che potrebbe mettere pressione sui mercati a breve termine.

Gli investitori hanno anche espresso alcune preoccupazioni riguardo ai negoziati commerciali in corso tra gli Stati Uniti e la Cina dopo che CNBC ha appreso da tre fonti informate sulla questione che la Cina vuole far coincidere una visita ufficiale di stato negli Stati Uniti a un annuncio di accordo commerciale.

Le fonti hanno anche detto che la Cina vuole che un accordo venga completamente stilato prima che il presidente cinese Xi Jinping si sieda con il presidente Donald Trump. Hanno anche detto, che Trump preferisce chiudere personalmente l’affare con Xi.

Non farti sfuggire nulla!

Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto

Migliori Promozioni

Migliori Broker