Dati, guadagni aziendali ed indiscrezioni sulla guerra commerciale in primo piano

È stata una borsa mista sul fronte dei dati in Asia, dal momento che il Giappone vede le esportazioni crollare. Anche gli utili societari sono rimasti deludenti a causa del ritorno della guerra commerciale …
Bob Mason
NB

Questa mattina:

Questa mattina, i dati economici rilasciati durante la sessione asiatica sono stati più preoccupati. I dati chiave includevano il rapporto sul commercio di giugno in Giappone e il numero di posti di lavoro in Australia a giugno. Anche la National Bank of Australia ha pubblicato i risultati trimestrali dell’indagine sulla fiducia delle imprese.

Per lo yen giapponese

La bilancia commerciale giapponese ha recuperato da un deficit di 968,3 miliardi di yen a un surplus di 589,5 dollari a giugno. Gli economisti avevano previsto un surplus di 420 miliardi di yen.

Secondo i dati diffusi dal Ministero delle finanze,

  • Le esportazioni sono diminuite del 6,7% rispetto a giugno 2018, mentre le importazioni sono diminuite del 5,2% rispetto allo stesso periodo.
  • Le esportazioni verso l’Asia sono diminuite dell’8,2%, con un ribasso del 10,1% delle esportazioni verso la Cina e del 14,8% delle esportazioni verso la Corea del Sud che hanno causato il danno.
  • In Europa, un ribasso dell’8,2% delle esportazioni verso la Germania e un calo del 5,2% delle esportazioni verso i Paesi Bassi ha visto un calo delle esportazioni verso l’Europa del 9,4%.
  • Le esportazioni verso gli Stati Uniti sono aumentate del 4,8% e del 4,1% in Canada.

Al rilascio dei dati, lo yen giapponese è passato da 107.943 ¥ a 107.945 ¥. Al momento della redazione, lo yen giapponese era in rialzo dello 0,24% a 107,69 ¥ contro il dollaro degli Stati Uniti.

Per il dollaro australiano

I dati sull’occupazione di giugno hanno dato una direzione al dollaro australiano nelle prime ore. Secondo i dati diffusi dall’ABS,

  • L’occupazione è aumentata di 26.300 persone nel mese di giugno.
  • C’è stato un aumento netto di 15.000 persone con lavoro a tempo pieno, mentre c’è stato un aumento di 11.300 nel lavoro part-time.
  • L’occupazione annua a tempo pieno è aumentata di 248.900 persone, mentre l’occupazione a tempo parziale è aumentata di 79.000 persone.
  • Il tasso di disoccupazione si è mantenuto stabile al 5,2%, in linea con le previsioni.
  • Destagionalizzato, il tasso di partecipazione è rimasto stabile al 66,0%.

L’Indice trimestrale sulla fiducia delle imprese NAB è passato da 0 a +6 nel secondo trimestre. Secondo l’ultimo sondaggio,

  • I sottoindici per il sentimento verso le condizioni nei prossimi 3 mesi sono in ribasso da 14 a 12. Il sentimento verso il sottoindice per i prossimi 12 mesi è in rialzo da 22 a 23.
  • Le intenzioni CAPEX per i prossimi 12 mesi sono in rialzo da 22 a 24.
  • Il sottoindice della redditività è sceso da -1 a -4, con il sottoindice degli ordini a termine che è sceso da -2 a -3.
  • Il sottoindice delle esportazioni è rimasto invariato a zero.
  • Sul fronte occupazionale, il sottoindice è sceso da 7 a 4. Le aspettative di lavoro per i prossimi 3 mesi sono scese da 9 a 5, con il sottoindice delle aspettative sull’occupazione per i prossimi 12 mesi che è passato da 19 a 16.
  • Mentre l’indice di fiducia delle imprese ha mostrato qualche miglioramento, l’indice delle condizioni di business è sceso da 4 a 1.

Il dollaro australiano è passato da 0,07012$ a 0,70194$ dopo il rilascio dei dati. Al momento della redazione, il dollaro australiano era in rialzo dello 0,34% a 0,77034$.

Altrove

Al momento della redazione, il dollaro Kiwi era in rialzo dello 0.19% a 0.6744$.

Per il resto della giornata:

Per l’EUR

Sul calendario economico è un giorno tranquillo. Con nessun dato rilevante in uscita, l’attenzione sarà focalizzata sui dati di produzione manifatturiera della Fed di Philadelphia che usciranno più tardi dagli Stati Uniti.

Al di fuori dei dati, il sentimento di mercato nei confronti dell’economia degli Stati Uniti e aggiornamenti sui negoziati commerciali tra Stati Uniti e Cina saranno al centro dell’attenzione.

Al momento della stesura di questo articolo, l’EUR era in rialzo dello 0,13% a 1,1239$.

Per la sterlina

E ‘un altro grande giorno, con i dati sulle vendite al dettaglio del Regno Unito che usciranno più tardi questa mattina.

A seguito dei dati sulle vendite al dettaglio BRC particolarmente deludenti, i dati dovranno impressionare per supportare la sterlina.

Al di fuori dei dati, il risultato della corsa al comando del Partito Conservatore è dietro l’angolo. Sarà necessario prendere in considerazione anche qualsiasi indiscrezione dal Parlamento

Al momento della redazione, la sterlina era in rialzo dello 0,06% a 1,2441$.

Oltreoceano

I dati sulla produzione della FED di Philadelphia di luglio sono previsti entro questa mattina. Possiamo aspettarci che il dollaro sia sensibile ai numeri.

Salvo dati particolarmente disastrosi, ci aspettiamo che i dati sulle richieste di sussidi di disoccupazione settimanali abbiano un impatto moderato sul dollaro.

Al di fuori dei dati, le indiscrezioni dello Studio Ovale dovranno essere prese in considerazione nel corso del giorno insieme ai guadagni delle aziende.

Al momento della stesura di questo articolo, l’indice Dollar Spot era in ribasso dello 0,13% a 97,097.

Per il Loonie

È un giorno tranquillo, senza dati rilevanti dal Canada.

La mancanza di dati lascia i prezzi del greggio e il sentimento di rischio di mercato a fornire indicazioni durante il giorno.

Al momento della redazione, il Loonie era in rialzo dello 0,01% a 1,3053$C, contro il dollaro USA.

Non farti sfuggire nulla!

Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto

Migliori Promozioni

Migliori Broker

IMPORTANT DISCLAIMERS
The content provided on the website includes general news and publications, our personal analysis and opinions, and contents provided by third parties, which are intended for educational and research purposes only. It does not constitute, and should not be read as, any recommendation or advice to take any action whatsoever, including to make any investment or buy any product. When making any financial decision, you should perform your own due diligence checks, apply your own discretion and consult your competent advisors. The content of the website is not personally directed to you, and we does not take into account your financial situation or needs.The information contained in this website is not necessarily provided in real-time nor is it necessarily accurate. Prices provided herein may be provided by market makers and not by exchanges.Any trading or other financial decision you make shall be at your full responsibility, and you must not rely on any information provided through the website. FX Empire does not provide any warranty regarding any of the information contained in the website, and shall bear no responsibility for any trading losses you might incur as a result of using any information contained in the website.The website may include advertisements and other promotional contents, and FX Empire may receive compensation from third parties in connection with the content. FX Empire does not endorse any third party or recommends using any third party's services, and does not assume responsibility for your use of any such third party's website or services.FX Empire and its employees, officers, subsidiaries and associates, are not liable nor shall they be held liable for any loss or damage resulting from your use of the website or reliance on the information provided on this website.
RISK DISCLAIMER
This website includes information about cryptocurrencies, contracts for difference (CFDs) and other financial instruments, and about brokers, exchanges and other entities trading in such instruments. Both cryptocurrencies and CFDs are complex instruments and come with a high risk of losing money. You should carefully consider whether you understand how these instruments work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.FX Empire encourages you to perform your own research before making any investment decision, and to avoid investing in any financial instrument which you do not fully understand how it works and what are the risks involved.
SEGUICI