FXEMPIRE
Tutti

Borse in picchiata e dollaro su in vista di un aumento anticipato dei tassi della Fed

James Hyerczyk

In seguito alle dichiarazioni favorevoli a una stretta monetaria da parte di un importante membro della Fed, i future sull’indice azionario USA cedono oltre l’1% in vista di un possibile innalzamento anticipato dei tassi di interesse. Subito dopo l’apertura, il Dow Jones Industrial Average lascia sul terreno oltre 200 punti, seguito da S&P 500 e dal Nasdaq Composite, che perdono oltre l’1%.
Dietro la rapida rottura ribassista ci sarebbero le dichiarazioni del presidente della Fed di Boston Eric Rosengren, secondo il quale “in base ai dati ricevuti finora, ci sarebbero i presupposti per continuare a portare avanti il processo di graduale normalizzazione della politica monetaria”. Rosengren, storicamente una “colomba” all’interno del FOMC, si è astenuto dal dare indicazioni sui tempi entro i quali la Fed dovrebbe entrare in azione.
Rosengren ha anche affermato che i bassi tassi di interesse aumentano la probabilità che l’economia Usa vada incontro a un surriscaldamento. Una graduale stretta della politica monetaria è quindi necessaria per mantenere la piena occupazione.
Ad ammorbidire forse le dichiarazioni ottimistiche di Rosengren, è intervenuto il Governatore della Fed Daniel Tarullo, altro membro votante del FOMC, il quale ha dichiarato alla CNBC di avere bisogno di ulteriori segnali di un aumento dell’inflazione prima di aumentare i tassi.

Più tardi nella sessione, il presidente della Fed di Dallas Rob Kaplan terrà un discorso alla conferenza Mission Capital di Austin. Kaplan interverrà anche in serata alla convention della Security Traders Association di Dallas.

Gli investitori hanno anche risposto alla notizia secondo la quale lunedì il governatore dela Fed Lael Brainard terrà un discorso. Brainard è considerato uno dei membri più accomodanti della Fed, incline a lasciare i tassi bassi al fine di rafforzare l’occupazione.

Degli Stati Uniti i rendimenti dei Titoli del Tesoro sono salito in risposta alle dichiarazioni di Rosengren, che hanno alimentato l’interesse nei confronti del Dollaro Statunitense contro un paniere di valute. Venerdì, a pagare il prezzo più alto è la coppia AUD/USD, che perde oltre l’1 per cento e crolla a 0,7554. Questa coppia Forex ha anche reagito alle osservazioni di uscita Reserve Presidente Glenn Stevens, che ha espresso preoccupazione per il valore dell’Aussie.

L’euro ha perso circa il 0,50%, mentre la sterlina britannica è scesa lo stesso nei confronti del dollaro statunitense. La coppia USD/CAD ha registrato la migliore performance, in aumento a 1,3042 prima di tirare di nuovo a 1,3036, in rialzo di 0,0118 (+0,92%).

Il forte Dollaro Statunitense ha contribuito a spingere l’oro in ribasso per il terzo giorno; dopo la recente fase di preparazione, gli investitori hanno continuato a realizzare i profitti. Tuttavia, il mercato ha postato il suo secondo rialzo settimanale consecutivo.

I future sul petrolio greggio hanno lasciato sul terreno parte degli spettacolari guadagni di giovedì, per chiudere comunque la settimana in rialzo. I trader anche detto che il mercato era stato sostenuto dalla notizia che la Russia e l’Arabia Saudita hanno deciso di lavorare insieme per contribuire a riequilibrare i mercati.

A fornire supporto ai prezzi è stata anche l’Agenzia internazionale per l’energia, secondo la quale nel terzo trimestre del 2016 la domanda di petrolio supererà finalmente l’offerta: le riserve globali di greggio, a livelli record, dovrebbero perciò iniziare a scendere.

Non farti sfuggire nulla!
Scopri cosa sta muovendo i mercati. Iscriviti per un aggiornamento giornaliero consegnato alla tua email.

Ultimi Articoli

Vedi tutto

Espandi Le Tue Conoscenze

Vedi tutto
IMPORTANT DISCLAIMERS
The content provided on the website includes general news and publications, our personal analysis and opinions, and contents provided by third parties, which are intended for educational and research purposes only. It does not constitute, and should not be read as, any recommendation or advice to take any action whatsoever, including to make any investment or buy any product. When making any financial decision, you should perform your own due diligence checks, apply your own discretion and consult your competent advisors. The content of the website is not personally directed to you, and we does not take into account your financial situation or needs.The information contained in this website is not necessarily provided in real-time nor is it necessarily accurate. Prices provided herein may be provided by market makers and not by exchanges.Any trading or other financial decision you make shall be at your full responsibility, and you must not rely on any information provided through the website. FX Empire does not provide any warranty regarding any of the information contained in the website, and shall bear no responsibility for any trading losses you might incur as a result of using any information contained in the website.The website may include advertisements and other promotional contents, and FX Empire may receive compensation from third parties in connection with the content. FX Empire does not endorse any third party or recommends using any third party's services, and does not assume responsibility for your use of any such third party's website or services.FX Empire and its employees, officers, subsidiaries and associates, are not liable nor shall they be held liable for any loss or damage resulting from your use of the website or reliance on the information provided on this website.
RISK DISCLAIMER
This website includes information about cryptocurrencies, contracts for difference (CFDs) and other financial instruments, and about brokers, exchanges and other entities trading in such instruments. Both cryptocurrencies and CFDs are complex instruments and come with a high risk of losing money. You should carefully consider whether you understand how these instruments work and whether you can afford to take the high risk of losing your money.FX Empire encourages you to perform your own research before making any investment decision, and to avoid investing in any financial instrument which you do not fully understand how it works and what are the risks involved.
SEGUICI